X

Accedi

Accedi ora per confermare

Password dimenticata?

...o entra con Facebook:

Non hai ancora un accout su AndroidPIT? Registrati

Android per principianti: cos'è e come funziona Whatsapp

Michele V.
0

principianti

Proseguiamo oggi con la nostra rubrica "Android per principianti" per parlare di WhatsApp. Grazie alla recente evoluzione della comunicazione sono innumerevoli le applicazioni che, poggiandosi su social network o sulla messaggistica istantanea, si impongono come utili strumenti. Whatsapp è probabilmente uno dei più celebri tra questi.

Già il nome riassume la principale funzionalità del software: Whatsapp ricorda infatti da vicino la formula “What’s up?”, che si può facilmente tradurre dall’inglese con un “Come va? Che si dice?”. Il suffisso App, poi, sottintende che il tutto può essere racchiuso in una sola applicazione, che peraltro è disponibile praticamente ovunque. L'applicazione è scaricabile gratuitamente su qualsiasi dispositivo Android, ma scopriamo insieme come funziona.

Whatsapp è tra le applicazioni più scaricate e popolari per smartphone. Scommettiamo che saranno almeno nove persone su 10 che, appena acquistato uno smartphone un Android, scaricano Whatsapp come prima applicazione dal Play Google. Con l'applicazione è semplicissimo inviare messaggi gratuiti e comunicare velocemente, con chiunque altro la utilizzi.

Vediamo alcuni punti e le sue caratteristiche principali:

Primo passo - Come utilizzare WhatsApp?

Dopo aver scaricato il WhatsApp, è tutto molto facile. Per iniziare a chattare o scrivere messaggi con i nostri amici, basta avere tra i contatti salvati sul proprio telefonino il numero di telefono dell'altra persona che ha installato Whatsapp e con la quale si vuole comunicare (fondamentale è ovviamente che l'altra persona si sia registrata su Whatsapp con il numero che voi avete in rubrica). In questo modo, il programma aggiunge automaticamente il numero WhatsApp all'elenco di contatti.

E' totalmente gratuita?

In realtà non è del tutto gratuita. Per Android, è possibile scaricare gratuitamente l'applicazione e insieme ad essa viene offerto un periodo di prova gratuito della durata di un anno. Poi, trascorso il primo anno, l'applicazione vi chiederà di registrarvi e per questo servizio si deve pagare un abbonamento, anche se il prezzo è davvero basso (0,99$ l'anno). Per curiosità, va detto per scaricare l'applicazione per iPhone bisogna pagare 0,78€ (oltre all'abbonamento dopo il primo anno). 

Ovviamente, per poter utilizzare Whatsapp bisogna avere una connessione ad internet! Basta trovarsi sotto copertura Wi-Fi o 3G (e avere, in quest'ultimo caso, un qualche abbonamento) per riuscire ad utilizzare l'applicazione senza problemi. Grazie al supporto alle notifiche push (per i dispositivi che le supportano), inoltre, Whatsapp può funzionare esattamente come si trattasse di un servizio di SMS.

Cosa significano i segni verdi accanto ai messaggi?

Questa è una caratteristica molto importante ed utile di Whatsapp, che al primo utilizzo può suscitare qualche interrogativo.
Se accanto al messaggio viene visualizzato un solo segno di spunta verde significa che il messaggio è stato consegnato correttamente al server; se i segni di spunta sono due, invece, significa che il messaggio è stato correttamente consegnato al dispositivo del destinatario, il che però non vuol dire necessariamente che è stato letto. E' insomma un modo per far capire al mittente a che punto del percorso è il messaggio inviato, se è arrivato al server del servizio oppure già al destinatario.

Sicuramente Whatsapp non sarà né il primo né l’ultimo software di messaggistica di questo genere. Speriamo comunque che questa rapida introduzione possa esservi stata utile e, se avete qualche altra domanda o curiosità, scrivete un commento...

Se invece non vedete l'ora di cominciare a provare l'applicazione, scaricatela cliccando sull'icona qui sotto:

whatsapp

 

Author
7

Angry Asssssistenza