X

Accedi

Accedi ora per confermare

Password dimenticata?

...o entra con Facebook:

Non hai ancora un accout su AndroidPIT? Registrati

Google Authenticator - Più sicurezza per il tuo account Google

Michele V.
0

Chi ha paura di un internet cattivo? O meglio, c'è chi è letteralmente terrorizzato dall'idea di avere violati i propri account online? Sono molti gli utenti Android che dispongono di un account Google dove hanno archiviato tonnellate di informazioni importanti. Che cosa succede quando il tuo account viene violato dagli hacker? Non so a voi, ma a me già il solo pensiero fa venire i brividi.

Una verifica in due passi e ecco l'applicazioneGoogle Authenticator che è pensata proprio per la sicurezza del proprio account Google, in modo che possiamo tornare a preoccuparci di più importanti altre questioni.

5 ★★★★★

Valutazione

Versione testata Versione corrente
2.24 2.49

Funzioni & Uso

 

Dispositivi sui quali è stato effettuato il test
Samsung Galaxy Nexus
Versione Android: 4.1.1
Root: Sì
Modifiche: Sì / Popcorn Kernel 11.5

Samsung Galaxy Tab 10.1
Versione Android: 4.0.4
Root: Sì
Modifiche: Nessuna

Dettagli dell'applicazione
Viene eseguita a partire da: Android 2.1
App2SD: Non è stato possibile rilevarlo
Dimensioni: ca. 0,9 MB
Ottimizzato per Ice Cream Sandwich / Jellybean: Sì
Ottimizzata per tablet: No, ma funziona bene

Permessi: Ci colpiscono come totalmente leciti

Siamo continuamente bombardati con storie orribili di persone i cui conti on-line sono stati violati, e pur se questo potrebbe non essere la fine del mondo (come per esempio, chi se ne frega se qualcuno ha hackato il tuo conto Spotify), la storia è completamente diversa se riguarda i conti di Google.
Molti utenti Google/Android memorizzano infatti qui un sacco di informazioni importanti e anche dati sensibili (questi account includono Gmail, YouTube, Google Drive, Google+, Picasa e così via...) e nessuno vorrebbe scoprire sulla propria pelle cosa potrebbe accadere se queste informazioni finissero nelle mani della persona sbagliata. Per quanto riguarda me, una violazione del mio account equivarebbe quasi esattamente a qualcuno che facesse fisicamente irruzione a casa mia.

Salvare la maggior parte delle cose su un servizio di clouding è conveniente, nessuno vuole negarlo. Detto questo, però, numerosi esperti hanno segnalato i problemi legati alla sicurezza che hanno i sistemi di clouding. La cyber-criminalità è molto più anonima e difficile da perseguire, per questo sarebbe buona norma creare quante più reti di sicurezza e sistemi di protezione possibili per mantenere al sicuro le nostre proprietà virtuali. E qui è dove entra in gioco Google Authenticator.

L'idea alla base di questa applicazione è semplice: se e quando si accede ad un account Google (email e password) verrà chiesto di inserire una sequenza di numeri aggiuntiva che viene generata dall'applicazione Google Authenticator, che a sua volta è sincronizzata con i server di Google. Questo significa che Google "sa" qual è il codice che l'applicazione ha generato e perciò se quello inserito sia valido o meno.

Il nostro consiglio: scaricate l'applicazione su un dispositivo che si tende ad usare molto. Si dovrà poi attivare nelle impostazioni dell'account di Google la verifica in 2 passi e selezionare Android nella sezione dispositivi. Poi eseguire la scansione del codice QR con l'applicazione Google Authenticator e voilà! l'applicazione è impostata. Anche se sembra tutto così semplice, in realtà non è spiegato in modo chiaro e mi ci sono voluti un paio di minuti per capire come e dove ottenere il codice QR (la risposta: deve essere generato dall'interno delle impostazioni). È necessario verificare il tuo dispositivo una prima volta e poi quando l'applicazione viene aperta, questa genererà un flusso di sequenze di numeri, della durata ciascuna di 30 secondi. Queste sequenze vengono poi utilizzati nella verifica in 2 passi, dopo aver inserito la password.
Il codice numerico viene visualizzato per 30 secondi sullo schermo, prima che ne arrivi uno nuovo. Ogni codice è valido per circa un minuto. I dispositivi privati possono poi essere verificati come "sicuri", il che significa che si può anche saltare la verifica in 2 passi.

Ecco una carrellata di miei consigli su come ottenere il massimo da questa applicazione e rendere il proprio dispositivo più sicuro possibile:

  • Segna solo il tuo dispositivo personale come "sicuro".
  • Naviga e firma i conti utilizzando la modalità in incognito o privati se utilizzi computer o dispositivi pubblici.
  • Non selezionare mai "ricorda password" quando non stai accedendo al tuo account dal proprio computer privato o dispositivo.
  • Esci dalla sessione, ogni volta che hai finito.

Questi accorgimenti, in combinazione con Google Authenticator, dovrebbero aiutare a proteggere le nostre proprietà virtuali.

In conclusione

Google Authenticator è un ottimo mezzo, senza fronzoli, per tenere in sicurezza i propri account Google. Da consigliare assolutamente!

Schermata & Comandi

 

Un'applicazione Google e un design Holo (grafica Ice Cream Sandwich e Jelly Bean): devo aggiungere altro? Google Authenticator è infatti molto facile da usare, funzionando come se fosse integrato nel sistema; garantendo una sensazione ancora migliore grazie alla sua grafica elegante e semplice.

Velocità & Stabilità

 

Per quanto riguarda questa sezione, non c'è assolutamente nulla di cui doversi o potersi lamentare. Ben fatto, Google Authenticator!

Prezzo / Prestazioni

 

Google Authenticator è gratuito e senza annunci pubblicitari. Cosa si può chiedere di più?

Schermate

Google Authenticator - Più sicurezza per il tuo account Google Google Authenticator - Più sicurezza per il tuo account Google Google Authenticator - Più sicurezza per il tuo account Google Google Authenticator - Più sicurezza per il tuo account Google Google Authenticator - Più sicurezza per il tuo account Google

Applicazioni simili

Nel caso tu ne conoscessi, sarebbe grandioso se potessi farcelo sapere.

Sviluppatore

Google Inc.

Commenti

Commenta la notizia:

Author
5

cerco tester per nuova simpatica app gioco