X

Accedi

Accedi ora per confermare

Password dimenticata?

...o entra con Facebook:

Non hai ancora un accout su AndroidPIT? Registrati

PhotoSequence Pro

Alessandro R.
0

Una delle cose che mi ha convinto a mollare il mio Nokia da 19 euro e passare a uno smartphone è , insieme alla possiiblità di ascoltare musica, quella di fare foto senza doversi portare dietro una macchina fotografica vera. Purtroppo però molte app Android per fare foto sono ben lontane da una buona macchina fotografica, soprattutto quando si parla di tempo di caricamento e di attesa tra una foto e l'altra. Se si vuole fare una foto al volo insomma la questione diventa complicata, ancora peggio se si vuole scattare una sequenza di immagini. PhotoSequence Pro è la app che può risolvere i nostri problemi.

3 ★★★☆☆

Valutazione

Versione testata Versione corrente
2.0.1 2.1

Funzioni & Uso

Quello che PhotoSequence Pro fa, è scattare velocemnte foto in sequenza come se si trattasse dei frame di un video, ciò significa che una volta aperta la app si possono scattare foto velocemente quanto si vuole, basta premere il grosso bottone arancione. Esposizione, risuluzione e illuminazione sono settabili in modi diversi inoltre PhotoSequence Pro offre anche una serie di effetti. Le foto possono essere anche modificate direttamente dalla app, si possono montare diverse sequenze ed è possibile anche condividerle tramite Facebook o email.

Per scattare una sequenza di foto basta puntare la camera sul soggetto e premere il tasto arancione sulla parte destra dello schermo, iniziano gli scatti e una barra di progresso ci mostra quante foto sono scattate. Una volta terminata la sequenza la app ha bisogno di elaborare le foto. Con l'Xperia Play usato nel test il processo è stato abbastanza veloce, visto che ci sono passati 3 secondi tra la fine degli scatti e l'avere le foto pronte nella galleria delle immagini, ma a seconda del dispositivo usato potrebbe volerci più o meno tempo.

Le impostazioni che possono essere cambiate sono:

  • Effetti: normale, mono, negativo, solarizzato, seppia
  • Flash: attivo / disattivo
  • Dimensioni: minima 176x144, massima 1280x720
  • Velocità: minima 10 fps, massima 100 fps

Tutte le sequenze sono salvate nella galleria di Photo SequencePro, dove possono essere modificate, esportate o salvate nella gallery del telefono. Si può anche navigare tra le sequenze facendole scorrere e selezionando un solo frame o l'intera sequenza.

Tra le opzioni di editing ci sono diversi filtri e layout con cui si possono per esempio creare collage di con diverse foto. Una volta editata la sequenza o l'immagine, si può facilmente esportare la nostra creazione o sulla SD card o sul web.

Conclusioni:

Photo SequencePro è un'applicazione senza fronzoli che fa esattamente quello che promette: scattare foto davvero velocemente. E' facile da usare e non distrae l'utente con funzioni inutili. L'ideale per situazioni come eventi, sportivi e non, dove la velocità è tutto.

Schermata & Comandi

I controlli sono facili da padroneggiare e consistono in pochi bottoni facili da capire e qualche menu contestuaale che richiede un minimo di spiegazione in più. L'unico lato negativo è che la UI di PhotoSequence Pro è un po' invadente e si porta via circa un terzo dello schermo. Per un'applicazione dedicata alle foto sarebbe forse stato meglio optare per un'interfaccia più minimale

Velocità & Stabilità

Sulla velocità di PhotoSequence Pro non c'è niente da dire, la app è sembrata reattiva e veloce anche nell'elaborazione delle foto. Purtroppo lo stesso non si puiò dire riguard ola stabilità, visto che alcune volte è andata in crash.

Prezzo / Prestazioni

PhotoSequence Pro costa € 3,73 e quindi non è l'applicazione più economica sul mercato. Esiste anche la versione Lite che è gratuita ma con funzionalità limitate.

Schermate

PhotoSequence Pro PhotoSequence Pro PhotoSequence Pro

Applicazioni simili

Nel caso tu ne conoscessi, sarebbe grandioso se potessi farcelo sapere.

Sviluppatore

bitRibelle ltd

Making quirky products since 2009.

Commenti

Commenta la notizia:

Author
2

Il miracolo della tecnologia?