Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 3 Commenti

Le 9 specifiche tecniche più importanti in uno smartphone

Ebbene è arrivato il momento di cambiare smartphone, il nostro caro amico è diventato vecchiotto ed è pronto alla sostituzione, ma scegliere il prossimo non sarà impresa facile considerando la grande offerta che abbiamo a disposizione. Ci sono però 10 fattori importanti da considerare all'acquisto di un dispositivo, vediamo quali sono.

android newsbies3
© AndroidPIT

Design

Dicono che la bellezza sia negli occhi di chi guarda, è però evidente che il design di uno smartphone sia un elemento importante da considerare al momento di scegliere. Il dispositivo deve piacere al tatto, alla vista, deve stare bene in tasca, in borsa, e così via. Peso e forma sono fondamentali. Dobbiamo inoltre capire che materiale si adatterà meglio alle nostre necessità, possiamo scegliere uno schermo in vetro (come il Sony Xperia Z), quindi più resistente al caldo ma più fragile agli urti, oppure uno in policarbonato (come tutta la famiglia Samsung) più leggero e resistente.

z ultra loie
© AndroidPIT

Display

Le dimensioni di uno smartphone sono importanti anche se strettamente soggettive. Lo standard dell'industria si situa intorno ai 4,5”, ma possiamo trovare modelli dai 3,5” fino ad oltre gli 8”. Dato che chiaramente le dimensioni incideranno sulla maneggevolezza del dispositivo, ci conviene sempre provarlo bene in negozio prima di comprarlo. Dovremo poi capire la reale risoluzione ed intensità dei pixel del display, quanto maggiori saranno questi valori, tanto migliore sarà la qualità del display.

Infine bisogna considerare anche la tecnologia dello schermo, una scelta tra LCD ed AMOLED, di cui il primo offre una visibilità maggiore, soprattutto all'esterno, perchè retro illuminato.

AMOLED LCD Teaser
© AndroidPIT

Versione Android ed interfaccia

Gli smartphone Android sono offerti da moltissime marche diverse, ed ognuna di esse offre un'interfaccia personalizzata. La cosa migliore è giocare un po' con il dispositivo in negozio, per scoprire tutte le animazioni e le applicazioni offerte. Parlando di app, ogni brand offre anche delle applicazioni proprie, che possono occupare più o meno spazio nella memoria interna, e che non sempre saranno utili. Queste app non possono essere eliminate che tramite root, pensateci dunque due volte prima di comprare un dispositivo pieno di app inutili. 

Alcuni utenti invece preferiscono acquistare lo smartphone con una versione Android semplice, per poi poterlo modificare, flashando la proprio ROM o scaricando un launcher alternativo.

Processore

Sicuramente quanto più potente sarà il processore, tanto più fluido sarà il sistema operativo e l'esperienza complessiva dell'utente. Purtroppo però, il processore costituisce proprio uno dei fattori fondamentali per definire il prezzo del dispositico, dunque più potente il processore e più caro lo smartphone. Sta quindi a noi stabilire l'utilizzo che faremo del dispositivo, se lo utilizzeremo per giocare a giochi dalle grafiche mozzafiato, ci conviene puntare ad un processore quad core, mentre se utilizzeremo il telefono per le funzioni base possiamo accontentarci di un dual-core. Per quanto riguarda le marche, le più rinomate sono Qualcomm, Nvidia o Intel. 

qualcomm snapdragon
© Qualcomm

RAM

Strettamente legata al processore, la RAM è un elemento fondamentale a determinare la velocità del dispositivo. La memoria RAM serve a conservare i dati delle applicazioni attive in ogni momento, una RAM più capiente potrà dunque eseguire più applicazioni alla volta senza rallentare il sistema. Per le fasce più alte parliamo di 1-2GB di RAM, mentre per le fasce più base siamo intorno ai 512MB. 

Fotocamera

Proprio pochi giorni fa abbiamo parlato dei migliori dispositivi per farsi le Selfie, questo perchè la fotocamera diventa ogni giorno di più un elemento considerato dai consumatori. Naturalmente anche qui si tratta di stabilire l'uso che vorremo fare del dispositivo, ma sappiate che i MP non sono l'unica misura da prendere in considerazione. Altri fattori determinanti sono l'apertura, i sensori di movimento e lo stabilizzatore d'immagine. 

camera test g2 z1 cybershot 2
© AndroidPIT

Memoria 

Un altro fattore importante è la memoria interna che conserverà moltissimi dati come foto, musica ed app, per cui dobbiamo assicurarci di avere spazio a sufficienza per tutto. Considerate anche che il sistema operativo occuperà uno spazio tutto suo, quindi per esempio se abbiamo 16GB di memoria interna disponibile, almeno 4GB saranno occupati dal Sistema Operativo, e gli altri 12GB saranno quelli effettivamente disponibili. Oltre alla memoria interna potrebbe essere importante avere la possibilità di utilizzare una memoria esterna o schedaSD, controllare sempre che i dispositivo abbia uno slot apposito, spesso gli smartphone che non hanno la batteria estraibile non hanno neanche la possibilità di espandere la memoria.

Batteria

L'autonomia della batteria è importantissima, soprattutto al giorno d'oggi in cui gli smartphone eseguono moltissime operazioni alla volta. In poche parole più mAh avrà la batteria, maggiore sarà l’autonomia del dispositivo. Chiaramente questo dipende anche di quanta energia ha bisogno per funzionare, dunque dell'interazione tra hardware e software, o dalle risorse utilizzate dalle app che scarichiamo, alcune più pesanti di altre. Per cui, se scegliete uno smartphone più potente, con un processore più grosso e con più RAM, dovrete fare i conti anche con la capacità della batteria. Appena acquistato uno smartphone invece, è bene informarsi sull'utilizzo 

Connessione 3G o 4G

Tutto dipende dall'uso che facciamo dello smartphone, se siamo spesso fuori casa o ufficio ma abbiamo la necessità di essere sempre collegati per vedere video, ascoltare musica o fare delle video-chiamate, certamente ci serverà un telefono con connessione 4G. Chiaramente si tratta di una tecnologia più costosa dal punto di vista dell'operatore, dobbiamo quindi anche confrontare le varie tariffe per trovare quella più adatta a noi. In alternativa la classica connessione 3G andrà più che bene per i piccoli collegamenti di tutti i giorni.

shutterstock 129300377
© Shutterstock / Shkanov Alexey

Conclusione

E allora, siete pronti ad acquistare il vostro prossimo smartphone? Considerate tutti questi fattori e soprattutto le vostre necessità!

Potete aiutarci con qualche altro punto da considerare? Raccontate cosa è più importante per voi al momento di comprare un nuovo smartphone, magari potrete fornirci qualche consiglio d’oro!

3 Commenti

Commenta la notizia:

  • Rimosso per incentivare l' uso della radio via Internet...premesso che non uso la radio, ma preferisco quella classica rispetto a quella via web...se manca la connessione addio radio!


  • Grazie Mattia, è vero, il fattore multimedia-case è importante, sopratutto per i dispositivi di gamma media-alta. Il componente radio è stato sistematicamente rimosso di molti dispositivi con la eccezione dei dispositivi di gamma bassa.


  • Mattia Mercato
    • Mod
    • Blogger
    8-apr-2014 Link al commento

    Un altro fattore importante per molti utenti può essere quello della multimedialità!
    In quanti vivono le loro giornate usando il proprio smartphone per ascoltare musica? Ci sono diverse caratteristiche da considerare se uno degli usi più frequenti è questo, come ad esempio il Volume in Uscita, la Distorsione e il Rumore.
    Gli audiofili Android sapranno che la qualità audio è determinata da un chip integrato nel SoC (System-on-Chip, la piattaforma hardware del terminale), che varia in base alle scelte specifiche del produttore, chiamato Audio DAC (Digital to Analog Converter).
    Oppure ancora la posizione delle casse (o della cassa) che il più delle volte si trova dietro e si è costretti ad appoggiare lo smatphone dalla parte dello schermo. Altre sono "incanalate" in una piccola fessura che anche con l'audio al massimo e una minima pressione (o tenendolo in tasca) basta a silenziare il telefono.
    Aggiungerei anche la considerazione della radio se se ne fa uso. Devo ammettere la delusione che ho avuto nel venire a conoscenza che top di gamma quali Samsung Galaxy 4 e Note 3 non c'è l'hanno più integrata.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK