Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 5 min per leggere Nessun commento

100 giorni con Huawei Mate 10 Pro: non è previsto il divorzio

La maggior parte degli smartphone, non importa quanto siano buoni, finiscono per mostrare segni di usura. Il Huawei Mate 10 Pro fa parte di questa categoria o, al contrario, migliora nel tempo come un buon vino? Ho testato questo dispositivo per 100 giorni ed è il momento di tirare le somme: scoprite se lo smartphone è uscito vincitore o vinto dalla nostra prova.

Andiamo dritti al punto: sono ancora soddisfatto del Huawei Mate 10 Pro dopo 100 giorni? L'esperienza è molto positiva, è innegabile, ma non è perfetta. Spiegherò di seguito ciò che mi è piaciuto, ciò che non mi è piaciuto e ciò che semplicemente mi ha sorpreso.

Un'eccellente esperienza multimediale (con un dettaglio)

Ci sono smartphone per tutti i tipi di utenti e anche se riesce ad essere versatile, questo Mate 10 Pro è chiaramente rivolto agli appassionati della multimedialità. Il suo grande schermo da 6 pollici (formato 18:9) rende la riproduzione video e l'uso dei giochi particolarmente piacevole e, anche se non utilizza la migliore risoluzione sul mercato, l'esperienza è davvero di successo.

Le componenti del dispositivo sono al top della gamma, il che significa che il Mate 10 Pro può eseguire qualsiasi gioco senza alcun problema. Per quanto mi riguarda, non ho avuto problemi con i rallentamenti nei giochi, e lo smartphone non è mai stato caldo in mano nonostante il lavoro supplementare che l'ho costretto a fare.

Il punto più positivo è dato dal suono stereo: in modalità orizzontale, il suono stereo viene attivato (questo può essere modificato nelle impostazioni) per offrire un'esperienza migliore. Ciò differenzia Mate 10 Pro da quello che possiamo trovare su molti dispositivi che offrono un singolo diffusore sul bordo inferiore.

Un altro elemento che probabilmente soddisferà molti utenti: la grande capacità di memoria. Un altro? Ok: la modalità Easy Projection, non necessariamente straordinaria, ma che fa il suo dovere.

AndroidPIT Huawei Mate 10 Pro Easy Projection 8
Con Easy Projection, potete utilizzare lo smartphone come PC. / © AndroidPIT

Ma (perché c'è sempre un "ma") l'assenza del mini-jack è più problematica di quanto immaginassi. Quando avete con voi le vostre cuffie Bluetooth, non c'è problema. Ma se le dimenticate a casa, significa che potete dimenticare la musica dallo smartphone tutto il giorno.

Sono finiti i giorni in cui si arrivava a lavoro e potevate utilizzare le cuffie mini-jack del vostro PC. È un po' come l'USB Tipo-C, la tecnologia si evolve e si rivela migliore di prima, ma quando non si dispone dell'hardware giusto non si può fare nulla. Una questione di abitudine (e di memoria).

L'intelligenza artificiale è un espediente intelligente?

Huawei loda enormemente le virtù della sua Intelligenza Artificiale. Un chip dedicato, chiamato Neural Processing Unit, è progettato per supportare la CPU (fino a 25 volte più veloce) e la GPU del dispositivo (fino a 4 volte più veloce), consumando meno energia. In altre parole, lo smartphone funzionerà più rapidamente. Ciò fornirà anche migliori risultati nell'applicazione Fotocamera e per le traduzioni. In generale, velocizzerà le vostre app.

E nella pratica? Il chip NPU ha certamente il suo piccolo effetto e le foto sono di buona qualità (anche se il Pixel 2 mi ha convinto di più su questo punto), e devo ammettere che sono entusiasta della modalità ritratto. Per dirla in parole semplici, abbiamo una fotocamera molto buona. In che misura il chip NPU entra in gioco? È difficile da dire.

AndroidPIT huawei mate 10 pro review 1836
Il chip NPU agisce sulla fotocamera. / © AndroidPIT

Per il resto, la situazione sembra ridursi a una sola parola: marketing. Non ho dubbi che questo chip ci sia, o che faccia tutto ciò che Huawei sostiene, ma non credo che faccia alcuna differenza su base giornaliera. Ho avuto l'opportunità di utilizzare molti dispositivi di fascia alta e non trovo che Mate 10 Pro sia più veloce, né che le applicazioni si lancino più velocemente o imparino dal mio uso. Potrebbe darsi che sia così, ma alla fine dei conti si tratterebbe di così poco tempo che non è nemmeno percepibile. 

Per quanto riguarda l'applicazione di traduzione, ad eccezione del design, non fa nulla meglio di Google Translate. Naturalmente, sarà ancora migliorata (e ne ha bisogno), ma allo stato attuale delle cose è piuttosto deludente. Per quanto riguarda la traduzione vocale, lascia ancora più a desiderare.

Sì, lo voglio, nel bene e nel male

Non tutto è perfetto. In alcune rare occasioni il Mate 10 Pro mi ha portato in situazioni divertenti. Per esempio, stavo parlando tranquillamente su WhatsApp e improvvisamente lo schermo è diventato nero per alcuni secondi, poi è tornato alla schermata di blocco.

Un altro piccolo problema: la ricerca dei parametri su EMUI non sempre funziona molto bene, posso digitare quello che sto cercando ma non trova l'opzione anche se esiste. Peccato, sarebbe utile evitare di perdersi nei menu, soprattutto se si tratta di trovare caratteristiche che Huawei non ha completamente adottato (ad esempio Smart Lock).

Detto questo, il dispositivo è ancora eccellente: la sua autonomia è esemplare, la sua fotocamera potente, ecc. Le qualità prevalgono sui difetti, gli acquirenti non si pentiranno della loro scelta. Tuttavia, non è uno smartphone perfetto, tenetelo a mente.

10 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica