Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

5 modi in cui il 5G trasformerà la tecnologia

5 modi in cui il 5G trasformerà la tecnologia

In questo momento, 5G è la parola chiave dell'industria delle telecomunicazioni e i primi dispositivi compatibili possono essere utilizzati negli Stati Uniti e in Corea del Sud, mentre altri paesi si stanno preparando a supportare il nuovo standard di rete. Ma 5G non significa solo scaricare video e navigare più velocemente. Ecco come la connettività di nuova generazione potrebbe cambiare altri aspetti della nostra vita, sia all'inizio che nel lungo termine.

Intrattenimento in streaming

Raggiungere velocità di download di 1Gb/sa (o più) sarà per gli utenti l'inizio dell'era della gratificazione in fatto di download e streaming. Il buffering sarà presto soltanto storia, proprio come il rumore dei vecchi modem 56k. Guardare YouTube o Netflix sul proprio smartphone è qualcosa a cui siamo abituati da tempo, ma il 5G potrebbe davvero spingere lo streaming al livello successivo, soprattutto quando si parla di videogiochi.

Il 5G possiede bassissima latenza, il che significa una connessione più forte e affidabile che potrebbe consentire in modo affidabile lo streaming istantaneo di giochi AAA con grafica ad alta risoluzione, anche in ambienti complessi. Avete scaricato un gioco AAA ultimamente? A seconda della vostra connessione domestica potrebbero volerci un paio di giorni.

batch screenshot 2019 03 19 13.22.41
I servizi di giochi in streaming beneficeranno di una connessione wireless a bassa latenza. / © Google

Nel frattempo, Stadia, il servizio proposto da Google, promette giochi di alto livello semplicemente facendo clic su un link, un annuncio o un video di YouTube. La velocità del 5G non sarà strettamente necessaria per lo streaming di un gioco, ma sarebbe sicuramente di aiuto per ottenere quel tipo di qualità e reattività che potrebbe effettivamente dare motivo di preoccupazione alle console e ai PC.

Realtà virtuale e realtà aumentata

Sono un fan delle esperienze di VR coinvolgenti, ma odio quando devo necessariamente indossare un visore da dover collegare al mio PC. Dispositivi come Oculus Quest e Magic Leap One possono fornire intrattenimento senza fili, ma fondamentalmente richiedono di dover indossare un piccolo computer sul viso o nella tasca. Difficilmente sarà possibile su un dispositivo sempre a portata di mano come i nostri smartphone.

AndroidPIT magic leap 15
Le cuffie AR dovrebbero diventare ancora più raffinate. / © AndroidPIT

Tuttavia, il 5G potrebbe eliminare la necessità di quel piccolo computer, permettendo agli occhiali AR, ai visori VR o ai dispositivi XR, di essere snelliti e razionalizzati in qualcosa che la gente preferirebbe indossare. Con un hardware meno costoso a bordo, il potenziale degli occhiali AR potrebbe davvero sbloccarsi grazie alla possibilità di riprodurre in streaming i contenuti grafici e tracciare lo sguardo in modo più veloce e semplice.

È un'immagine molto futuristica ma sappiamo che HTC è già pronta ad offrire lo streaming VR a bassa latenza in casa utilizzando il suo Hub 5G.

AI e robotica

Affinché l'AI e i dispositivi smart possano funzionare, hanno bisogno di elaborare una grande quantità di informazioni, non solo durante il loro funzionamento. Ciò vale anche per i dati raccolti continuamente per le reti neurali. Per migliorare la navigazione nello spazio reale, il riconoscimento delle immagini, l'apprendimento delle sfumature del linguaggio e della conversazione (processi che richiedono un sacco di dati), il 5G potrebbe accelerare lo sviluppo di auto intelligenti e robot autonomi a causa di un apprendimento più rapido.

Gli assistenti vocali abilitati al 5G, come Google Assistant o Alexa, saranno anche in grado di gestire scenari e calcolare risposte molto più velocemente, il che dovrebbe portare i nostri assistenti a gestire compiti più complessi e fare previsioni più accurate. Questi assistenti virtuali non hanno un vero e proprio cervello a bordo, ma inviano e ricevono risposte dai server di Google o Amazon. Più velocemente e più spesso, vari dispositivi IoT e smart home potranno inviare e recuperare dati in modo più reattivo.

AndroidPIT amazon alexa vs google assistant 4962
I dispositivi domestici smart diventeranno più intelligenti. / © AndroidPIT

Questo vale anche per i robot industriali e gli strumenti autonomi che saranno in grado di operare più rapidamente e in modo più affidabile lontano dalla supervisione umana, potenzialmente in aree a rischio. Pensate ai robot di consegna automatizzati, ad esempio, attualmente in grado di percorrere solo brevi distanze.

Le reti e la città smart

La tecnologia domestica potrebbe essere di moda, ma i dati wireless ad alta velocità hanno un grande potenziale sia nella sfera pubblica che nelle nostre case. Il 5G può permettere alle nostre città di diventare intelligenti attraverso una tecnica che viene chiamata "network slicing", in cui una singola rete fisica può essere suddivisa in più reti virtuali, ognuna con il proprio scopo e priorità.

Le varie reti possono funzionare indipendentemente l'una dall'altra e non ne risentiranno in caso di spegnimento o sovraccarico.

Diversi aspetti della gestione della città possono anche diventare più connessi e gestiti da sezioni di rete, consentendo un funzionamento più intelligente basato sulla comunicazione wireless con sensori diversi, senza la necessità di dipendere dall'intero spettro della larghezza di banda di una rete. Ecco alcuni esempi:

  • L'illuminazione stradale intelligente potrebbe monitorare i movimenti dei dispositivi mobili e dei veicoli collegati in giro per la città per regolare l'illuminazione e la luminosità in base alla densità degli utenti nelle vicinanze, risparmiando energia e allocando le risorse in modo più efficiente.
  • I sensori all'interno dei contenitori per rifiuti possono comunicare in tempo reale con i servizi di raccolta e indirizzarli a fermarsi dove il bisogno è maggiore.
  • I parcheggi possono essere attrezzati per comunicare agli automobilisti (o alle auto intelligenti stesse) le aree di parcheggio disponibili, risparmiando tempo, carburante e stress.

Da un punto di vista ambientale, una città intelligente che utilizza reti dedicate alla gestione dinamica ad alta intensità energetica come i semafori potrebbe portare ad un futuro con meno sprechi. Il 5G e la suddivisione della rete permetterebbe a questi progetti di funzionare senza problemi e senza interferire con i dati mobili dei cittadini.

Bassa latenza, lunga durata della batteria

L'affermazione secondo il quale il 5G permetterà una maggiore durata della batteria sui nostri dispositivi sembra quella più stravagante, se non altro perché siamo arrivati ad un punto in cui non abbiamo mai visto un miglioramento su questo punto di vista. Infatti, anche se la ricarica è diventata più veloce, le batterie stesse non riescono a tenere il passo con i moderni smartphone. E i nuovi dispositivi 5G non consumeranno più elettricità? Non c'e' modo di aggirarlo.

Eppure c'è un metodo per far si che questo non accada, come sottolineato dal presidente di Verizon ed ex CEO Lowell McAdam. "Immaginate un futuro in cui il vostro telefono dovrà essere ricaricato solo una volta al mese". Durante una conferenza tecnologica, McAdam ha sottolineato che il principale valore aggiunto delle reti 5G non sarà l'alta velocità di download, ma piuttosto "una latenza drasticamente inferiore".

energizer power mak p18k 04
Uno smartphone moderno con una buona durata della batteria. / © AndroidPIT

Questo vantaggio potrebbe portare all'IoT un mantenimento della carica fino a 10 anni, oppure i telefoni ultraleggeri dovranno essere collegati al caricabatterie solo una volta al mese. La maggior parte dell'attuale potenza di calcolo alloggiata nei nostri dispositivi mobili sarà meno necessaria e si sposterà ai margini della rete, quindi i dispositivi stessi non solo avranno più spazio per una batteria più grande, ma la batteria stessa avrà meno richieste di energia.

Naturalmente, prendete queste informazioni con le pinze, soprattutto perché troveremo sempre un modo per stressare i nostri dispositivi a tal punto da esaurire la batteria il prima possibile e non siamo abbastanza sicuri di come i componenti, come il modem stesso, la GPU e la memoria, saranno gestiti in modo più efficiente nella pratica. Tuttavia, finché guardiamo al futuro c'è sempre speranza!

Articoli consigliati

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • levando il primo e l'ultimo punto, siamo così sicuri che i restanti punti, siano un punto di forza? più la tecnologia va avanti, più il cervello umano fa passi indietro.