Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 1 Condivisione Nessun commento

5 motivi per aspettarsi un Galaxy S5 Prime

Dopo mesi di attesa disperata e congetture elaborate, il Galaxy S5 ci è finalmente stato rivelato. La reazione iniziale è stata di shock, seguita da delusione e poi rabbia, anche se per alcuni utenti il dispositivo non è poi così male. In ogni caso non siamo rimasti soddisfatti al 100% e non vogliamo smettere di credere nell'arrivo di una versione Premium o Prime del Galaxy S5. Ecco 5 Ragioni per cui secondo me vedremo una versione migliore di questo top di gamma. 

galaxy s5 watermark 17
© AndroidPIT

Il display 2K

Fino all'ultimo istante prima della rivelazione dell'S5, noi tutti speravamo in un dispositivo con display 2k con risoluzione di 2,560x1,440 pixel. Quando abbiamo notato che lo schermo sarebbe stato lo stesso dell'S4, la delusione è stata molta. Sappiamo che Samsung sta investendo in questo tipo di tecnologia per i display e che per il 2014 avremo dispositivi con display 2K, forse per distinguere un S5 standard da un eventuale Prime. In ogni caso mi rifiuto di dover aspettare il Note 4 per questo tipo di tecnologia.

pixel vergleich
© AndroidPIT

La gara a 64 bit

Sappiamo già che Samsung sta lavorando su processori Exynos ed Exynos S/Exynos Infinity, i primi a 64 bit. Probabilmente Samsung verrà battuta in questa gara all'ultimo bit, ma sicuramente non vorrà rimanere troppo indietro. Se l'HTC M8 sfoggerà questo gioiellino di processore, non sarebbe una cattiva idea da parte di Samsung di rilasciare un nuovo dispositivo altrettanto performante il prima possibile. La presentazione del nuovo HTC è fissata per il 25 marzo, staremo a vedere. 

Samsung Exynos 6 Octa
© Mobilegeeks

Nessuno sta sviluppando lettori di retina

Samsung ha già confermato il proprio interesse per uno scanner di retina e le congetture a riguardo sono andate avanti per mesi prima del MWC di Barcellona, finchè non ci siamo dovuti accontentare di un lettore di impronte digitali. Dunque l'idea c'è, bisogna vedere se verrà sviluppata per il Note 4 o se verrà rilasciata anticipatamente con il debutto di una linea Prime del Galaxy S5. Uno scanner di retina presentato prima dell'uscita del iPhone 6 sarebbe certamente un modo intelligente per Samsung di richiamare l'attenzione su di sè.

samsung iris reader
 © PatentBolt

Un corpo in metallo

Tra le altre cose siamo a conoscenza del fatto che Samsung abbia ingaggiato un produttore di telai di alluminio in Vietnam per i suoi dispositivi. Forse la scelta di questo materiale sarebbe risultata in un costo troppo elevato per l'S5, ma insieme ad uno schermo migliore e ad una tecnologia futuristica un corpo di metallo sarebbe l'ingrediente definitivo per offrire una linea Premium di dispositivi. Resterebbe il problema della batteria removibile o dello slot per la schedaSD, ma non è da escludere la possibilità di una scocca posteriore che permetta l'estrazione della batteria.

chassi galaxy s5 samsung
© Nowhereelse

Stabilizzatore d'immagine ottico

L'anno scorso Samsung aveva annunciato la presenza, nei nuovi dispositivi, di una tecnologia ISOCELL per le foto con scarsa illuminazione. Per il Galaxy S5 ci aspettavamo una fotocamera di 16MP ISOCELL con OIS, ma ci siamo ritrovati con una risoluzione ISOCELL senza stablizzatore d'immagine. Se come riportano i primi test, questa tecnologia è davvero così sensazionale, possiamo sperare nell'inclusione di uno stabilizzatore ottico in un futuro non troppo lontano. 

Isocell
 © Samsung Tomorrow

Conclusione

Più di una voce ha parlato di una presentazione dell'S5 Prime per la fine di maggio, tra cui il blogger russo Eldar Murtazin, un tweeter italiano dal nome di Ricciolo e ET News in Corea. Purtroppo rimangono pur sempre delle voci, che potrebbero avere un fondo di verità. Samsung è famosa per presentare nuovi di spositivi uno dopo l'altro sul mercato, dunque la rivelazione di un S5 Prime non sarebbe solo un'ottima strategia ma rispetterebbe quello che Samsung ha fatto fino ad ora. 

1 Condivisione

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK