Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Commento

Accordo Google-Snapseed: comincia la sfida a Instagram e Facebook

google snapseed 

È di ieri la notizia dell'ufficializzazione dell'accordo tra Google e il produttore tedesco Nik Software, creatore dell'app di fotografia Snapseed. Anche se i termini dell'accordo sono rimasti riservati, è chiaro che da oggi si apre una nuova fase nella sfida per il controllo del mercato della fotografia mobile.

Secondo fonti vicine alle due parti coinvolte, benché Nik Software produca da tempo una grande varietà di software per fotografi per Windows e Mac, l'acquisizione è stata portata a termine per mettere le mani su Snapseed, app di fotografia leader per i sistemi iOS. Questa app da 3,99€ si è aggiudicata il premio di Apple per la migliore app per iPad del 2011, grazie al suo creativo supporto multitouch per l'editing di foto. Da allora, Snapseed si è aggiudicata circa nove milioni di utenti in poco più di un anno. Stando ai rumors più recenti, Snapseed starebbe lavorando allo sviluppo di una app di fotografia per Android, e proprio qui entra in scena Google.

La potenziale integrazione di una app dalle caratteristiche di Snapseed in Google+ potrebbe portare infatti il social network di Google a competere con Facebook e Instagram. In un post sul blog, il capo del progetto Google+ ha affermato: “Vogliamo aiutare i nostri utenti a creare foto indimenticabili, e secondo noi Nik Software fa questo meglio di tutti gli altri”.

Snapseed non è Instagram, almeno in termini di popolarità, ma la struttura della manipolazione immagini e dei filtri è abbastanza simile. Nel caso qualcuno avesse ancora dei dubbi sulle intenzioni di Google, è utile sapere che tutto il dipartimento di Nik Software responsabile del progetto Snapseed sarà immediatamente trasferito a Mountain View per lavorare a diretto contatto con gli sviluppatori di Google+.

Google ha già fatto un grande servizio agli appassionati di fotografia permettendo l'upload su Google+ di foto ad alta risoluzione ed inserendo strumenti per ridimensionare le foto ed inserirvi del testo. Senza dubbio un tool di editing di foto in stile Snapseed incorporato all'interno di Google+ lo porrebbe istantaneamente allo stesso livello di Facebook e Instagram. L'unica incognita è rappresentata dalla “tenuta” della community di Google+, al momento ancora non tanto vibrante e interessata alla fotografia come quella di Instagram.

Fonte: theverge.com

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK