Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Account Google sui dispositivi Nest: così la Smart Home diventa più sicura

Account Google sui dispositivi Nest: così la Smart Home diventa più sicura

Il fornitore di dispositivi Smart Home, Nest, ha lottato per mesi contro gli attacchi degli hacker. Al fine di migliorare la sicurezza dei suoi gadget e quindi dei clienti, Google, ha finalmente avviato misure adeguate.

Il login tramite e-mail e password dei dispositivi Nest verrà presto sostituito dal più semplice e sicuro accesso tramite il proprio account Google e l'autenticazione a due fattori. La completa integrazione ai servizi Google migliora significativamente la protezione dei dispositivi domestici intelligenti, soprattutto in vista dei numerosi attacchi hacker subiti negli ultimi mesi.

Secondo il Washington Post, Google ha iniziato a sviluppare un processo di migrazione degli account degli utenti Nest verso la propria piattaforma. Tuttavia, non vi è ancora una data precisa per il completamento del processo e, soprattutto, siamo ancora in attesa di una conferma ufficiale da parte di Google o Nest.

Google ha rilevato Nest circa cinque anni fa. Da allora, la gamma di dispositivi dedicati alla Smart Home è stata notevolmente ampliata. Oltre alle telecamere da interno e esterno, offre anche rilevatori di fumo e campanelli smart. Se poi siete dei maniaci della sicurezza è possibile optare per l'abbonamento Nest-Aware, che consente di registrare video 24 ore su 24 e ricevere notifiche in caso di emergenza. I costi sono compresi tra i 5 e i 30 euro al mese.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica