Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Post community 3 min per leggere Nessun commento

Genitori ecco come evitare il peggio con Amazon Alexa

Il piccolo assistente integrato in Amazon Echo dovrebbe semplificare la vita ma, in alcuni casi, quando finisce nelle grinfie dei bambini può combinare qualche danno. Poiché Alexa non dispone di accurate impostazioni dedicate al controllo parentale, abbiamo raccolto per voi una serie di consigli che potrebbero esservi utili.

Lo scorso Natale la famiglia Neitzel ha ricevuto un Amazon Echo e lo ha piazzato in cucina. La loro figlia di appena sei anno ha imparato come chiedere ad Alexa alcuni fatti divertenti. Un giorno sua madre ha ricevuto una notifica relativa all'avvenuta spedizione di un pacco Amazon nonostante non avesse in realtà ordinato nulla. Una casa delle bambole di 170 dollari e quattro chili di biscotti sono arrivati a casa.

La storia ha un lieto fine perché la casa della bambole è stata donata ad un ospedale per bambini ma dovrebbe far stare sull'attenti tutti quei genitori che stanno pensando di comprare un dispositivo con Alexa integrato.

Fortunatamente un modo per impedire ai bambini di fare degli acquisti senza autorizzazione esiste, e richiede solo pochi minuti. Per evitare che i vostri figli si diano allo shopping sfrenato al posto vostro, Amazon permette di modificare sui dispositivi Alexa le impostazioni voce dedicate all'acquisto. Come? Richiedendo un codice di conferma di quattro cifre. Dovrete in questo caso ricordarvi di cambiare spesso il PIN per evitare che i vostri figli lo memorizzino.

Per richiedere un PIN per gli acquisti via voce, basta accedere all'app Alexa e richiedere il codice di conferma dalle impostazioni.

Qualche mese fa un video divenuto virale su YouTube mostra come Alexa possa diventare uno degli incubi più grossi di un genitore. Un bambino ha chiesto ad Echo Dot di riprodurre una canzone per bambini ma il tutto è stato frainteso... Alexa ha risposto riproducendo una lista di contenuti per adulti che sono stati bloccati dalle urla dei genitori "Alexa, stop".

Questo video mostra come sia importante dare un'occhiata ai bambini mentre utilizzano Alexa per evitare si ritrovino alle prese, per errore, con contenuti poco opportuni. In alcuni casi potrebbe forse essere meglio evitare che i più piccoli utilizzino proprio l'assistente digitale di Amazon e, per farlo, non dovrete preoccuparvi di spegnere Amazon Echo. Potrete più semplicemente cambiare le paroline magiche richieste per attivare l'assistente.

By default per risvegliare Alexa basta pronunciare "Alexa". Una parola troppo semplice da indovinare, perfino per un bambino. Sostituitela quindi con una delle opzione offerte "Echo" e "Computer". Se i vostri bambini riescono ad indovinare una di queste, passate all'altra opzione.

Dalle impostazioni dell'app Alexa potrete modificare la parola necessaria per attivare l'assistente di Amazon

Ma Alexa offre tanti contenuti adatti anche ai bambini. Amazon si sta impegnando per rendere Alexa più vicino ai bambini e negli Stati Uniti sono già state rilasciate delle skills proprio per i più piccoli. Queste attività sono state pensate per i più giovani e possono essere installate solo previa autorizzazione dei genitori e sono verificabili attraverso un codice inviato via SMS. Tra i contenuti compresi nel pacchetto si trovano SpongeBob Challenge, Sesame Street e Amazon Storytime, per concludere la giornata con una bella favola.

Avete letto o vissuto in prima persona delle divertenti storie che vedevano coinvolti bambini e assistenti digitali o altri dispositivi tecnologici?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati