Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Recensione 5 min per leggere Nessun commento

Amazon Echo Plus e Echo Sub recensione: Alexa al quadrato

Gli speaker Echo di Amazon sono incredibilmente smart grazie all'assistente digitale Alexa integrato. Con il nuovo Echo Plus, non solo potrete controllare la vostra Smart Home, ma anche collegarla al nuovo Echo Sub per ottenere un vero e proprio surround.

Valutazione

Pro

  • Aspetto elegante e buona costruzione
  • Sound discreto con bassi profondi

Contro

  • Connessione impegnativa
  • Tempo di reazione non velocissimo
  • Non è necessario il secondo Echo Plus

Occhio alle offerte

La seconda generazione della famiglia Echo Plus costa 149,99 euro sul sito ufficiale Amazon, ma il gigante americano del commercio elettronico offre i propri smart speaker a prezzi inferiori durante le sue offerte speciali, come ora l'attesissimo Black Friday e il Cyber Monday. L'Echo Sub, invece, che ora può essere utilizzato con un solo altoparlante Echo compatibile, costa 129,99 euro.

 

Chic e utile

I nuovi altoparlanti Echo sono rivestiti con un tessuto chic che li fa sembrare altoparlanti dalla tecnologia sofisticata. Si può scegliere tra nero, grigio antracite e grigio mélangea , tutti bellissimi da vedere. L'Echo Plus è alto 15 centimetri e vanta quasi dieci centimetri di profondità. Grazie all'hub Zigbee integrato, l'Echo Plus è l'unico altoparlante Amazon in grado di controllare direttamente i vostri altri dispositivi Smart Home senza alcun bridge aggiuntivo.

amazon echo 05
La nuova linea Echo di Amazon. / © AndroidPIT

La plastica convessa nella parte superiore, dove sono inseriti i tasti e i sette microfoni dell'Echo Plus, sembra di fattura un po' economica, ma il lo speaker è fatto per stare fermo su una mensola e viene toccato raramente, quindi questo è un dettaglio trascurabile. In basso vi è una piccola filettatura utile per avvitare l'Echo Plus su un treppiede e una porta proprietaria posta sotto un lembo di gomma, con cui l'utente non può assolutamente interfacciarsi.

echo sub A
L'Echo Sub è il nuovo subwoofer di Amazon. / © Amazon

L'Echo Sub è enorme

L'Echo Sub nero è tutt'altra storia e pesa ben quattro chili. Il subwoofer, che possiede un woofer da 15 centimetri che irradia verso il basso, non possiede né l'anello LED blu per Alexa né pulsanti sulla parte superiore. Solo sul retro, sopra la presa per il cavo di alimentazione, c'è un piccolo pulsante con un LED che si illumina con gli stessi colori dell'eco: blu, arancione, rosso o bianco. Non sono presenti altri tipi di connessione. L'Echo Sub è alto ben 20 centimetri e misura 21 centimetri di diametro. Il subwoofer Alexa ha un aspetto davvero molto massiccio.

L'app Alexa è ancora un disastro

I diffusori Echo necessitano di essere configurati tramite l'app Alexa. Quest'ultima, recentemente ha subito una completa riprogettazione ed è ora molto più razionalmente strutturata. Tuttavia, per quanto possano averla migliorata,  l'app non è ancora al top.  Durante i vari test ha crashato più volte, poi ha riconosciuto la WLAN una volta senza problemi, una volta per niente e non parliamo dei lunghi tempi di caricamento in cui non succede nulla. Inoltre durante l'accoppiamento si è creata non poca confusione: l'Echo Plus viene visualizzato solo come "Echo", mentre l'Echo Sub come "Echo Plus".

Se desiderate collegare i due altoparlanti ad un impianto audio, dovete prima configurare l'Echo Plus, ma senza aggiungerlo ad alcun gruppo. Poi è la volta dell'Echo Sub, che può anche essere impostato individualmente. Le impostazioni dell'applicazione possono essere utilizzate per configurare l'impianto audio, il che richiede ancora qualche minuto. Dopo di che fila tutto liscio e, con un po' di fortuna, non dovrete mai più aprire l'app Alexa.

Anche i vicini sono contenti

La cosa più importante di uno speaker, intelligente o meno, è il suono. Il nuovo Echo Plus con il suo woofer da 76 mm e tweeter da 20 mm suona molto bene da solo, considerando le sue dimensioni compatte. Non sento quasi alcuna differenza apprezzabile rispetto all'Eco (non Plus), ma sento una discreta differenza rispetto a Google Home. Il suono è più debole e mancano sia gli alti che i medi.

Ancora una volta, la situazione cambia completamente quando entra in gioco l'Echo Sub. Il subwoofer, che è consigliabile posizionare in basso con dello spazio intorno ad esso, aggiunge una nuova dimensione al suono dei diffusori di Amazon. I bassi sono profondi e potenti da far tremare correttamente il pavimento del mio vecchio appartamento. Anche i vicini saranno sicuramente contenti, gusti musicali permettendo.

amazon echo 18
L'Echo Plus integra naturalmente l'assistente intelligente Alexa. / © AndroidPIT

Ma il subwoofer non è divertente solo ad alti volumi. L'intero suono diventa semplicemente più corposo, soprattutto per il soggiorno. A proposito: per controllare il suono, basta semplicemente ordinare ad Alexa di alzarlo o abbassarlo.

Un secondo echo plus non deve necessariamente essere

Con un secondo Echo Plus è possibile creare un impianto audio 2.1. Ho già descritto la configurazione di cui sopra. Il suono dipende dalle dimensioni della stanza e dalla posizione dei diffusori. In una stanza piccola o normale il suono non è davvero un miglioramento, ma in una stanza grande si può suonare un po' meglio con i tre diffusori. Per il cliente normale, la combinazione di un Echo Plus e il Sub sarà facilmente sufficiente, soprattutto perché l'effetto stereo con due satelliti non viene fuori comunque grazie al suono a tutto tondo dell'Echo Plus.

Una cosa spicca rispetto all'utilizzo di un solo altoparlante eco senza sub o accoppiamento 2.1: i comandi sono implementati dal sistema accoppiato con più ritardi. Cambiare la musica richiede un po' più tempo. L'Echo Sub diventa più silenzioso in un primo momento, in modo che Alexa capisce il comando, ma poi canticchia da solo per un secondo o due, fino a quando Alexa ha trovato il nuovo titolo e ha iniziato. Il ritardo leggermente più lungo vale anche per altri comandi, i singoli altoparlanti eco reagiscono più velocemente nel test nella stessa rete. Ci si abitua, ma si nota.

Ottimo suono, app da rivedere

Se ascoltate regolarmente la musica a casa con un altoparlante Echo, difficilmente potrete evitare l'Echo Sub o un altro diffusore più grande. Una volta che il subwoofer è impostato, fa perfettamente il suo lavoro e porta il suono dell'Echo Plus, che è già di per sé molto buono, ad un altro livello. Solo l'app Alexa è tutt'altro che una figura di spicco per un'azienda come Amazon.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati