Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Amazon Echo Show (2018) recensione: il nuovo design non paga
Amazon Echo Show (2. Gen.) Hardware Smart Home 4 min per leggere Nessun commento

Amazon Echo Show (2018) recensione: il nuovo design non paga

Dopo aver perso l’occasione di poter provare la prima generazione di Echo Show, purtroppo non destinato al mercato italiano, il nuovo dispositivo dotato di schermo touchscreen e Alexa a bordo è da poco disponibile anche in Italia. A cosa serve? Cosa fa di più rispetto ad uno smart speaker? Come si comporta? Calma, calma! Una domanda per volta... 

Valutazione

Pro

  • Suono potente e di ottima qualità
  • Display più grande e definito
  • Hub Zigbee integrato

Contro

  • Prezzo elevato
  • Esperienza touchscreen limitata

Un prezzo non proprio accessibile

Amazon Echo Show è disponibile anche in Italia dal 27 febbraio su Amazon (naturalmente) al pezzo di 229,99 euro nelle colorazioni nero e bianco. 

Design più curato e hub Zigbee integrato

Come il precedente modello, anche il nuovo Show assomiglia ad un tablet dotato di una base d’appoggio , ma stavolta sfoggia un display più grande che misura 10 pollici e include al suo interno un hub con protocollo Zigbee che gli consente di connettersi e comandare altri dispositivi smart home.

amazon echo 08
Il nuovo Echo Show vanta un display HD da 10 pollici. / © AndroidPIT

Un'altra differenza tra il vecchio e il nuovo dispositivo è il design. Mentre il modello precedente assomigliava ad una vecchia TV, il nuovo Echo Show ha un aspetto decisamente più moderno ed è stato rivestito dal classico tessuto in arenaria che abbiamo potuto già “palpare” su altri dispositivi Amazon, come l’Echo Plus, che si adatta molto bene a diversi ambienti della casa, compresa la cucina. L’Echo Show è uno strumento ideale a cui chiedere ad Alexa come cucinare un determinato piatto e lasciare che l’assistente ci mostri dei video tutorial, ad esempio.

Amazon ha anche spostato l'altoparlante del suo Echo Show sul retro, il quale offre una qualità audio davvero eccellente bassi molto pronunciati. I due nuovi speaker stereo da due pollici al suo interno sono stati aggiornati e arricchiti da un radiatore passivo per migliorare i bassi, permettendovi di ascoltare musica ad altissimo volume ma anche chiara allo stesso tempo. Se avete già avuto modo di provare gli eccellenti speaker dell’Echo Plus, rimarrete certamente sorpresi da quelli dell’Echo Show.

amazon echo 11
Il retro è stato rivestito di un tessuto in arenaria, proprio come alti dispositivi Echo. / © AndroidPIT

Inoltre, proprio come il precedente modello, anche il nuovo Echo Show è in grado di mostrare il testo delle canzoni in riproduzione, ma solo se sono presenti nel database di Amazon e, naturalmente, se ascoltate musica tramite Amazon Music. Questa caratteristica non è infatti disponibile con Spotify o altri servizi di streaming musicale.

Un valore aggiunto di cui si può fare a meno

Ma passiamo al cosiddetto valore aggiunto di questo dispositivo, ovvero il display touchscreen che da agli utenti un nuovo modo di interagire con l’assistente vocale Alexa, ma non solo. Come abbiamo detto in precedenza, è anche utile per scorrere tra le varie ricette oppure per scegliere facilmente il video da riprodurre. Tuttavia, ci sono molte cose che non è possibile fare con il dito ed è dunque necessario chiedere aiuto ad Alexa.

Questo è un aspetto in cui Amazon potrebbe lavorare a livello software, ad esempio prendendo spunto da Lenovo e il suo Smart Display, il quale consente di eseguire molte più azioni premendo sulle varie icone presenti nella schermata iniziale. In sintesi, non si è obbligati a parlare con Google Assistant per ogni minima cosa.

amazon echo 05
Purtroppo non è possibile visualizzare i testi delle canzoni con Spotify. / © AndroidPIT

Un ottimo compagno per la smart home

L'unico punto in cui lo Show mostra un vantaggio rispetto ad altri smart display è la sua compatibilità con due browser, Firefox e Amazon Silk. Anche se l'esperienza non è delle migliori, tali browser permettono di poter visitare il sito di YouTube, ad oggi l’unico metodo per poter riprodurre i video della piattaforma di Google.

Per quanto riguarda il comparto smart home, ho sincronizzato con facilità l’Echo Show alle Philips Hue presenti nel mio appartamento, compreso l’ iRobot Roomba i7+. Per far sì che tutto possa funzionare è necessario collegarsi alla rete WIFI domestica e accedere al proprio account Amazon. In seguito potrete sincronizzare qualsiasi dispositivo compatibile tramite il sito ufficiale di Alexa o con l’app disponibile per Android e iOS.

amazon echo 02
Echo Show non passa certo inosservato rispetto agli altri dispositivi Echo. / © AndroidPIT

Bisogna lavorare altrove

I smart display migliorano di anno in anno, ma, come ho già detto in un articolo precedente, allo stato attuale difficilmente risultano davvero utili se non per quei pochi utilizzi con cui è possibile sfruttare il display touchscreen, come il controllo di telecamere di sicurezza, ad esempio. Per tutto il resto basterebbe acquistare un qualsiasi smart speaker, compreso il più economico della famiglia Echo.

Possiamo dire che Amazon si sia sforzata di migliorare il precedente Echo Show con un design migliore, un display più grande e una migliore qualità del suono, ma sinceramente questo non basta. I campi in cui intervenire sono ben altri.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica