Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
15 Condivisioni 9 Commenti

Android Nougat rivoluzionerà l'esperienza utente sul Galaxy S7 Edge

Il Galaxy S7 Edge è uno dei migliori smartphone prodotti nel 2016. Tuttavia, nonostante gli sforzi di Samsung per portare sul mercato un dispositivo con le migliori specifiche tecniche sulla carta, il software rimane il tallone d'Achille del brand sudcoreano. Ma Android 7.0 Nougat potrebbe ribaltare questa situazione. 

Dopo aver aggiornato il mio Galaxy S7 Edge alla versione beta di Nougat, la mia esperienza con il dispositivo è migliorata di molto. Appena acceso il display non si nota alcuna differenza ma, quando si iniziano ad utilizzare le risorse di sistema, la musica cambia.

TouchWiz è sicuramente più intelligente su Android Nougat

TouchWiz è sicuramente più intelligente su Android Nougat. L'impressione che ho avuto è che gli sviluppatori software di Samsung abbiano smesso di complicarsi la vita creando strumenti di sistema astrusi solo per far sì che l'interfaccia di Samsung risulti diversa da quella pura Android. Badate bene, è stato un successo perché più facile e veloce da integrare sul dispositivo.

UI apps nougat s7 edge
UX è  più sobrio / © AndroidPIT

La prima cosa che ho notato è stato il cambiamento apportato sia alla barra di stato sia al menu delle impostazioni di sistema, che appaiono entrambi con un look più sobrio, più pulito. Nonostante il menu sia sotto forma di elenco e non indicizzato per categoria, ogni opzione è ora dotata di una breve descrizione che anticipa le feature che si potranno modificare cliccando su quel servizio.

Così, invece di avere una sezione con le icone della connessione di rete, abbiamo l'opzione Connessioni che comprende Wi-Fi, Bluetooth, Utilizzo dati, Modalità offline e così via. Per chi è neofito con la gamma Galaxy orientarsi tra le impostazioni dell'S7 non sarà un problema.

coonection di rete s7
Ecco come appaiono le impostazioni di rete! / © AndroidPIT

Se così non fosse, tuttavia, il costruttore ha integrato un sistema di suggerimento che dà agli utenti la possibilità di controllare un'impostazione legata al Display che però non troverete necessariamente sotto questo menu (come ad esempio lo standby intelligente o l'apertura dei video).

È inoltre stata aggiunta una delle caratteristiche presenti nel display del Galaxy Note 7, il Filtro Luce Blu. Questa funzione consente di ridurre l'affaticamento degli occhi limitando la quantità di luce blu emessa dallo schermo. Notate bene: il nome della nuova UX ancora non è pervenuto, come neppure l'ufficializzazione dell'aggiornamento. Per ora posso dire che l'esperienza utente è simile a quella di Grace UX quando avevo il Note 7 tra le mani.

articolo luminosita s7
Il Filtro Luce blu è presente./ © AndroidPIT

Un'altra novità è il nuovo SamsungOne, creato con l'obiettivo di unificare la vasta gamma di servizi Samsung dai frigoriferi agli smartphone. Deve trattarsi di qualcosa di veramente funzionale e semplice in grado di accontentare diversi tipi di utenti, un'impresa molto più difficile con tutti i vivaci colori della precedente versione di TouchWiz

Nell'immagine di seguito è possibile confrontare il SamsungOne con iRoboto di Google:

comparacao fonte samsung google
Le lettere di SamsungOne hanno più curve rispetto a Roboto / © Samsung

Per quanto riguarda il consumo di energia Samsung ha integrato una meccanismo di controllo che rileva le applicazioni che utilizzano la batteria in background: questo le sospende ed evita così un dispendio di energia inutile nel caso queste non vengano usate. Ciò che rende questa feature interessante è il fatto che il sistema funziona bene senza "strafare" e non lascia all'utente la scelta di quali app sospendere. In generale il meccanismo è semplice da usare.

screenshot batteria s7
Il meccanismo di controllo delle app è più intuitivo. / © AndroidPIT

Un'altra novità che mi ha incuriosita è la barra di ricerca visibile nella parte superiore dell'app drawer, simile a quella che troviamo nell'interfaccia dei dispositivi Pixel. Se, utilizzando lo strumento di ricerca, l'app che stiamo cercando non è stata ancora installata, comparirà automaticamente il tasto per raggiungere gli store di Google e Samsung. TouchWiz, ancora una volta, conferma di essere molto più efficiente. 

ricerca app s7 androidpit
Con la barra di ricerca abbiamo un accesso rapido allo store delle app. / © AndroidPIT 
info app nougat s7 androidpit
Premendo l'icona di un'app spuntano diversi collegamenti rapidi alle impostazioni. / © AndroidPIT

Per concludere ci sono altre caratteristiche venute fuori con Android Nougat, come il display Always On che ora, oltre a mostrare il tipo di notifica, aggiunge la possibilità di aprire app di terze parti direttamente dalla schermata di blocco cliccando due volte sulla notifica specifica. Questa funzione può essere anche disattivata.

Dal 9 novembre scorso Samsung ha avviato il programma di beta testing relativo ad Android 7.0 Nougat sul Galaxy S7 e S7 Edge e così ho installato il firmware disponibile sul dispositivo che ho usato per scrivere questo artioclo. Pur non girando con una versione ufficiale del sistema operativo, il software finora è abbastanza stabile, ma limita l'uso di Samsung Pay.

Per quanto visto finora possono dirmi soddisfatta ma ho ancora bisogno di tempo prima di fare un'analisi accurata sulle prestazioni del dispositivo - che pubblicheremo nei prossimi giorni - perché, come sappiamo, TouchWiz ha la fama di essere un'interfaccia molto pesante.

State già usando la nuova versione Android sul vostro Galaxy S7 o S7 Edge? 

9 Commenti

Commenta la notizia:
  • Spero che riescano a migliorare l'autonomia del dispositivo (ho dovuto disattivare il fantastico Always On), e che inoltre alleggeriscano la TouchWiz, non è possibile che sul mio s7 Edge, consuma con un utilizzo normale 2,5 GB di Ram..

  • spero arrivi anche subito sul Samsung S6 😃

  • Provata la versione beta di nougat e devo dire che mi piace tantissimo. Le migliorie sono tante come descritto nell'articolo, sia funzionali che grafiche e sono rimasto molto colpito dal fatto che, nonostante sia una prima beta, funzioni davvero egregiamente. L'unica cosa che ho notato è che l'autocorrezione della tastiera non funziona tanto bene, ma di sicuro non ne compromette l'utilizzo assolutamente. Personalmente sono tornato a marshmallow perché voglio aspettare la versione definitiva, ma vale davvero la pena provarla anche per l'utilizzo quotidiano

  • Molto interessante. Vorrei anche io, ma non trovo come posso entrare in programma "beta tester" . Per favore: "Aiuto" grazie.

  • Giacomo B. 2 settimane fa Link al commento

    Ottimo il tuo articolo, Camilla. Però, onestamente, devo dire che tutta questa ansia di avere l'ultima versione di Android io non l'ho mai sentita.......

    • Silvio G. 2 settimane fa Link al commento

      invece forse per la prima volta ho l'ansia per l'aggiornamento 😂. Visto che va a migliorare nn poco l'usabilità del s7 e s7edge e soprattutto spero che questo, porti di nuovo ad avere una batteria più che performante come lo era prima dell'ultimo aggiornamento.
      Poi generalmente la penso esattamente come te, anche perché prima o poi arriva o dopo un mese o dopo sei nn cambia nulla😊🤗

  • Silvio G. 2 settimane fa Link al commento

    Grazie Camila per le informazioni. Una curiosità, always on oltre a dare le info per app di terze parti, ora aggiunge l'icona del messaggio ti whatsapp o di telegram sotto l'orario? come fa ora per le chiamate ed i messaggi?

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK