Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Android TV: in arrivo i requisiti minimi obbligatori per i box TV
Google Smarthome 2 min per leggere 1 Commento

Android TV: in arrivo i requisiti minimi obbligatori per i box TV

La piattaforma Android TV di Google è pian piano diventata molto popolare e, secondo i dati raccolti a Mountain View, viene attualmente utilizzata da decine di milioni di persone. A seguito di questo successo, la società ha rivelato che molto presto imporrrà ai produttori dei requisiti minimi per far girare Android TV sui loro dispositivi.

Shalini Govil-Pai, Senior Director of Product Management per Android TV, ha dichiarato che Google ha intenzione di stabilire degli standard hardware che i produttori dovranno necessariamente rispettare. L'esecutivo ha chiarito che la società non ha tuttavia abbandonato la fascia di prezzo più bassa del mercato dei TV box.

Sony android tv 23
Molte TV Sony fanno girare Android TV nativamente senza utilizzare alcun box esterno. / © AndroidPIT

Il dirigente non ha rivelato alcuna specifica minima per il momento, ma abbiamo visto diverse versioni di Android TV girare su chipset quad-core, 1GB di RAM e 8GB di memoria espandibile (come il Mi Box 4C di Xiaomi). Tuttavia, è stato anche dichiarato che Google ha appena formato un team destinato alla creazione di nuove app per la piattaforma. Questo potrebbe significare che molte app e giochi di qualità potranno raggiungere Android TV durante l'anno in corso.

Requisiti minimi e maggiori app disponibili sembrerebbero la giusta strada da seguire per Google. Dopotutto, Android TV meriterebbe un po' più di attenzione, soprattutto per quanto riguarda gli aggiornamenti.

Utilizzate anche voi Android TV? Cosa ne pensate di questa iniziativa da parte di Google?

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Tra i requisiti minimi di Android TV, Android "classico" che non sarà più gratis e la necessità di certificazioni per l' USB Type C, il mondo Android sta diventando sempre più simile a quello Apple. Ciò non è necessariamente un bene: i team di modder stanno "morendo" (così come la necessità di fare il root), gli smartphone diventano sempre più costosi (fuori da ogni logica regolata dal rapporto qualità prezzo)...
    Tra un pò bisognerà scavare a fondo per trovare le differenze tra questi due mondi.