Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
13 Condivisioni 9 Commenti

Andromeda: la soluzione di Google per correggere tutti i problemi del mondo Android

Hiroshi Lockheimer, l'ingegnere responsabile della divisione Android di Google, ha promesso che l'evento del 4 ottobre farà la storia. Come ancora oggi ricordiamo la presentazione di Android 1.0 risalente a otto anni fa, negli anni a venire ricorderemo il 4 ottobre 2016 come un altro Big Day di Big G. Ma cosa verrà annunciato di così dirompente? Probabilmente sarà presentato Andromeda, il presunto successore di Android. 

Inutile dire che Lockheimer abbia fatto fantasticare il web: le sue parole hanno fatto spuntare teorie sul fatto che i sistemi operativi Android e Chrome potrebbero fondersi in Andromeda. E da questa relazione potrebbe nascere già il primo pargolo, come ha ipotizzato David Ruddock su Android Police

Atteso per l'estate 2017, Project Bison sarebbe il nome in codice del primo dispositivo a girare con questo OS. Schermo da 12 pollici, hardware potente, pennino Wacom e tastiera retroilluminata, queste le feature finora ipotizzate. Ma manteniamo la calma e per ora accontentiamoci degli smartphone Android e dei Chromebook con Chrome OS.

AndroidPIT Google pixel C 8792
L'immagine del Pixel C, il tablet Android che gira con Chrome OS. / © AndroidPIT

Anche il Wall Street Journalgià nell'ottobre 2015, aveva ipotizzato che Google avrebbe unificato i due OS a firma Mountain View. Insomma, non sarebbe una sorpresa se, insieme ai due Google phone, fosse presentato anche il nuovo Andromeda. 

Andromeda risolverebbe i problemi di Chrome OS e Android

Se così fosse, Andromeda potrebbe girare sugli smartphone come sistema operativo standard al posto di Android. Oltre al fatto che il Play Store funzionerebbe senza problemi, gli utenti trarrebbero diversi vantaggi dal cambiamento. Gli aggiornamenti andrebbero avanti con maggiore fluidità (incorporando maggiori feature già su Android Nougat) e le interfacce per tablet e laptop migliorerebbero significativamente. Ecco il tweet di Lockheimer che ci obbliga a pensare in grande:

Se Google rilascierà un nuovo sistema operativo per smartphone, le carte, inevitabilmente, dovranno essere rimescolate e gli scenari potrebbero essere vari. La società potrebbe negoziare con i produttori di smartphone nuove condizioni di utilizzo del software, potrebbe correggere gli errori commessi su Android e, con il totale controllo del software, risolverebbe il noto problema della frammentazione

Per noi utenti cosa significa tutto ciò? I dispositivi avranno tutti lo stesso software, saranno sempre aggiornati, le applicazioni appariranno tutte allo stesso modo, gli aggiornamenti di sicurezza saranno standardizzati per proteggere i dati da eventuali furti.

E per i produttori? Non dovendo pensare al software, per potersi differenziare dovranno concentrarsi su hardware e design. E probabilmente i dispositivi ne guadagneranno in qualità.

AndroidPIT moto 360 2015 34
Per Android Wear potrebbe essere troppo presto! / © AndroidPIT

Google aveva già fatto capire le proprie intenzioni con Android Wear, Android TV e Android Car. Questi sistemi sono utilizzati su smartwatch, televisori e automobili senza che i produttori possano modificarli più di tanto. Google sembra non abbia difficoltà a trovare acquirenti per questo software altamente controllato. 

EH
Eric Herrmann
Andromeda è la mossa giusta di cui Android ha bisogno
Cosa ne pensi?
84 votanti
50
50

Dubito che Google possa convincere gli altri grandi competitor, come Samsung e Huawei, ad utilizzare il software californiano ma Lockheimer&Co sembrano crederci. Forse Andromeda farà davvero la storia del mondo Android arrivando alla soluzione del grande problema della frammentazione o, forse, otterrà il risultato opposto.

9 Commenti

Commenta la notizia:
  • Penso di essere rimasto il solo informatico a pensare che innovazione voglia dire cambiamento e che non necessariamente questo coincida con il miglioramento. Una bella enfasi ed un bel tweet, chissà perché però tutto questo non mi convince, ne sul nuovo eventuale sistema operativo, nel sul fatto che gli smartphone soffrano di frammentazione nelle loro memorie perché, anche se stiamo adattando il termine, la frammentazione della memoria è un problema di tutti i sistemi operativi a memorie a semiconduttori e magnetiche tant'è che una volta si eseguiva il defrag. Adesso tentiamo di fare il defrag con le versioni dei sistemi, il che è decisamente più semplice dal punto di vista del riordinamento, ma andrebbe fatto riferimento a ciò con termini più appropriati e soprattutto nell'ottica che il più delle volte, e l'informatica e la storia ce lo insegnano, innovazione non significa miglioramento. Detto questo, se Dio vorrà vedremo :)

  • Il mondo è in continuo movimento e ogni giorno ci saranno novità che lo innoveranno o flop clamorosi. Io credo che l'evoluzione negli ultimi 100 anni sia stata una cosa spaventosamente immensa, ma senza osare, senza innovare non lo sarebbe potuto essere. Quindi ben venga anche Andromeda, sperando che abbia tanti PRO e pochi CONTRO.

  • Speriamo non diventi un OS chiuso come iOS, sarebbe un peccato

    • Non credo che Google sia così tonto, anche perché è al corrente delle custom rom, dei permessi di root, xposed eccetera, per cuinon avrebbe senso bloccare tutto di punto in bianco

  • Io nn credo sia un'ottima mossa, se lo faranno credo che i prossimi smartphone Samsung useranno Tizen e gli altri produttori faranno qualcosa di simile o si fermeranno ad Android 7.0 Nougat

  • In genere i grandi cambiamenti non sono mai indolori, per un verso o per l'altro. Ovviamente Google ha i suoi esperti di marketing e se decide di intraprendere questa strada, avranno fatto i loro bravi calcoli. Io non credo di essere in grado di fare ipotesi, per cui attendo e vedo che succede.
    Quello che posso dire è con Android come è ora mi trovo benissimo e faccio mio il proverbio "chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa cosa lascia, ma non sa cosa trova". Vedremo, insomma.

  • Tanto poi l'utente medio sempre Whatsapp ci fa girare :D

  • Se l'ipotesi è corretta questa è certo una grossa novità.
    Detto ciò sono convinto che ne risulteranno fatti importanti per il consumatore. Aggiornamenti più veloci ed un OS migliore, controbilanciati da maggiori costi.
    Gli altri brand dovranno adeguarsi a Google o sviluppare i propri OS come qualcuno sta già facendo, ma, almeno all'inizio, questi dovranno stare bassi con i prezzi.
    Questo mi sembra lo scenario per ora, mentre poi tutto dipenderà dalla bontà di Andromeda

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK