Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

#WWDC18 3 min per leggere Nessun commento

Apple ci fa ancora una volta morire di invidia

Anche Apple, come Google poche settimane fa, ha organizzato la sua conferenza dedicata agli sviluppatori. Un evento annunciato da Tim Cook come incentrato sul software, ed è qui che da utente Android inizio a provare subito un sentimento chiamato... invidia!

Da un lato nessuna novità: iOS 12 è ufficiale, come tutti ci aspettavamo del resto. Ma nessuna novità in casa Apple (vi parleremo delle nuove feature in un articolo dedicato), quando si parla di software, da un certo punto di vista non è propria una brutta notizia. La casa americana ama i discorsi ricchi di superlativi, i discorsi capaci di emozionare e di coinvolgere il pubblico, delle abilità che ahimè alcuni produttori Android dovrebbero cercare di migliore (o di acquisire). 

E non è l'unico aspetto che dovrebbero "copiare" da Apple (dal lato del design abbiamo visto come diversi brand abbiano apprezzato le linee di iPhone X del resto)" Ma al di là delle autocelebrazioni, c'è un aspetto che da utente Android non posso che continuare ad invidiare ai possessori di iPhone: la rapida distribuzione degli aggiornamenti. Perché? Semplicemente perché significa avere tutte le novità software a disposizione subito, oltre ad un dispositivo più sicuro. La frecciatina alla concorrenza da parte di Apple non è mancata, e per spiegarvela basta un screenshot, duro, puro e vero:

Capture8
Voi quanto siete soddisfatti degli aggiornamenti Android sul vostro smartphone? / © AndroidPIT

La metà degli utenti hanno ricevuto l'aggiornamento ad iOS 11 in sette settimane dal rilascio ed al momento l'81% dei dispositivi gira la versione più recente del software. Gli utenti sono soddisfatti, mi sembra normale. Guardando ad Android i numeri li conosciamo bene e non possono certo competere: il 6% è aggiornato ad Oreo. Solo il 6% ed a breve Android P verrà presentato... la frammentazione rimane il tallone di Achille del mondo del robottino verde e il livello di soddisfazione degli utenti beh, non abbiamo numeri, ma tutti sappiamo come ci sentiamo a riguardo, o sbaglio?

Se siete degli utenti iOS, che lo vogliate o no o meglio, che vi importi o meno (perché diciamoci la verità, molti utenti non prestano tanta attenzione alla versione software installata sul proprio dispositivo) avete un dispositivo aggiornato. E così come è successo con iOS 11, è avvenuto con la versione precedente, ed avverrà con iOS 12. Ed è così che dovrebbero andare le cose.

L'aggiornamento ad iOS 12 raggiungerà i dispositivi che girano attualmente iOS 11 ottimizzandone le prestazioni. La promessa è quella di avere dei dispositivi "vecchi" più rapidi: dall'apertura di app e fotocamera, alla tastiera. Dagli iPhone, agli iPad. 

iOS 12 è disponibile in beta da oggi stesso per gli sviluppatori, mentre nel corso del prossimo mese verrà rilasciata al pubblico. La versione finale verrà rilasciata a settembre quando noi conosceremo tutto di Android P, nome compreso, ma saremo ancora alle prese con Oreo.

Project Treble: puntiamo tutto su di te!

3 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati