Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
1 Condivisione 1 Commento

Apple, è questo il patent trolling?

samsung apple brevatti

Ormai c'è da pensare che anche i molti dei clienti più affezionati di Apple inizino ad avere dei dubbi riguardo alla strategia di business della casa di Cupertino. Se prima quella della Mela morsicata poteva essere definita come una strategia aggressiva, ai limiti del Patent Trolling, beh direi che questo limite è stato superato. Anzi, Apple ha dato all'espressione Patent Trolling un nuovo significato...

Ieri abbiamo riportato la notizia della lettera spedita ai rivenditori negli Stati Uniti, dove Apple diffidava chiunque dal vendere i Samsung Galaxy Nexus e Tab 10.1. La lettere, oltre che essere la prima del genere di cui veniamo a conoscenza da quando la guerra dei brevetti è iniziata, dà per scontato che il divieto di commercializzare i due device si applichi anche ai rivenditori al dettaglio, cosa contestata da Samsung insieme al metodo poco ortodosso seguito.

Finita qua? Assolutamente no, perché la risposta di Apple non si è fatta attendere e soprattutto più che a un comunicato stampa di un colosso dell'elettronica assomiglia a una vera trollata, degna di un flame tra Apple fanboy e uno Android:

la lettera [inviata da questa azienda] non va aldilà di quanto fosse prevedibile in conseguenza delle violazione di Samsung – e cioè i prodotti in questione devono essere tolti del mercato. Non può essere riconosciuto come danno la sospensione della vendita di prodotti rubati, piratati contraffatti e che violano la legge. (grassetti e traduzione mia).

Nel frattempo la sospensione della Galaxy vendita del Galaxy Nexus è stata temporaneamente revocata, ma di sicuro la guerra dei brevetti e tutt'altro che finita e ci aspettano altri simpatici comunicati come quello appena letto.

Fonte: Phandroid

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK