Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
7 Condivisioni 1 Commento

Apple iPhone 7 (Plus): tutte le feature che Android già possiede

Dopo aver partorito i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, Apple ha, come sempre orgogliosamente, presentato i due nuovi smartphone impressionando gli spettatori con tutte le novità racchiuse in questi modelli. Ma siamo sicuri che le ultime di casa Apple possano essere considerate delle novità anche per Android? 

Niente jack per le cuffie: la mossa di Apple potrebbe funzionare

Phil Schiller ha affermato che è stato il “coraggio” la vera ragione che ha mosso Apple a rimuovere il jack dedicato agli auricolari. A questa affermazione il Vicepresidente per il Product Marketing di Cupertino ha affiancato un altro paio di motivazioni tecniche. Il primo vantaggio è che gli auricolari a trasmissione digitale lasciano più spazio per altre componenti. La trasmissione digitale del suono, inoltre, previene problemi di qualità dovuti al cavo che connette il telefono agli auricolari. Il cambiamento è sicuramente importante: il passaggio da un suono digitale a un segnale analogico avviene all'interno degli auricolari.

Alcuni smartphone Android si sono già liberati del jack per gli auricolari e il precursore è stato il Moto Z. Dando uno sguardo veloce ai commenti dei nostri articoli ci siamo accorti che questa novità non ha dato vita ad un acceso dibattito e neppure a un fragoroso successo.

Ma ci sono diverse ragioni che ci portano a ipotizzare che invece Apple riuscirà in questa impresa, e una di queste è la sua popolarità. Per prima cosa il brand di Cupertino fornisce nella confezione gli EarPods Lightining e un adattatore pr sfruttarli sia a casa che in auto. Apple fornisce poi una piattaforma di accessori di successo il che significa che presto gli auricolari Lightning saranno disponibili in una vasta selezione ed a diverse fasce di prezzo. 

MOTOZ10
Il Moto Z rinuncia al jack per cuffie. / © Lenovo

Insomma sta diventando sempre più difficile per i produttori Android andare sul campo di battaglia con in mano la presa da 3.5 mm, perché l’arma vincente è ormai l'USB di Tipo C. Tecnicamente questo port supporta le trasmissioni audio ma quello che manca è un vero e proprio mercato degli accessori Android. Quindi non ci resta che aspettare e vedere se sbarazzarsi dell’uscita per le cuffiette sia stata la giusta scelta.

Come anticipato poco fa anche Lenovo aveva lanciato la propria scommessa, ben prima di Apple, con il suo Moto Z soprattutto per rendere il telefono più sottile. Ma il marchio cinese ha fatto marcia indietro. Quale brand riuscirà a rendere le cuffiette wireless realmente attraenti? Quello che gli utenti devono tenere in considerazione è che vi sono tre modi per utilizzare le cuffie, Ringraziamo Apple per averci messo in questa situazione. 

Wireless e altoparlanti stereo

Da appassionato di aptX, sorrido all’idea di una “connessione del suono senza fili”. Apple si aspetta davvero un audio perfetto anche dopo l’eliminazione del cavo? Lo dico non tanto riguardo l'ottimizzazione della trasmissione audio ma quanto i problemi che possono nascere rispetto alla tecnologia usata per la connettività.

AptX usa di solito il Bluetooth seppure non sia sempre così affidabile. Apple non ha detto che tipo di connettività adopererà ma probabilmente sarà quella Bluetooth o WIFI, anche perché gli AirPods lavorano con gli iPhone, gli iPad, ma anche con i Mac. Le cuffiette wireless di casa Apple saranno messe in vendita da ottobre con un'etichetta di 179 euro. In generale possiamo dire che il rilascio degli AirPods faccia pensare che Apple prenda prodotti già presenti sul mercato per adattarli al proprio brand. Anche se questa volta il design lascia un po’ a desiderare!

HTC, come altri produttori, ha prodotto altoparlanti stereo che hanno generato una sorta di odi et amo con i propri utenti. Quando ascolto musica la qualità del suono e il buon bilanciamento dei toni è per me fondamentale!

HK
Hans-Georg Kluge
Apple con i suoi AirPods ha introdotto una soluzione audio interessante
Cosa ne pensi?
42 votanti
50
50

LG e Huawei hanno già due fotocamere

Le due fotocamere presenti nell’iPhone7 Plus non sono una novità: LG e Huawei sono stati i veri precursori di questa novità. L’LG G5, infatti, non ha solo una fotocamera standard ma anche un grandangolo e un sensore per l’alta risoluzione. Seppur il grandangolo sia una particolarità da non sottovalutare, possiamo dire che la vera novità sia lo zoom. Allo stesso modo anche Huawei, sul P9, introduce uno speciale sensore di contrasto che aiuta la fotocamera a scattare foto migliori anche in condizioni di scarsa luminosità.

La doppia fotocamera installata nell’iPhone punta sullo zoom ottico. La seconda telecamera ha una lunghezza focale differente che migliora le prestazioni dello zoom. In questo modo chi vuole un ingradimento posteriore maggiore di "X2", come è possibile fare con le macchine fotografiche digitali, sarà accontentato con un risultato “al naturale”. Non ci resta che aspettare per vedere se Apple sia davvero riuscita a creare uno smartphone con un vero zoom e, personalmente, sono ottimista.

HK
Hans-Georg Kluge
Apple riuscirà ad avere successo con i suoi auricolari Lightning, altri produttori rimarranno legati al suono analogico
Cosa ne pensi?
35 votanti
50
50

Memoria interna: Apple dimentica la versione da 64 GB 

Google e Apple hanno una cosa che li accomuna: entrambi disapprovano la scheda MicroSD. Se Android in sporadici casi le accetta, iOS non le prevede mai. Spostando lo sguardo sulla memoria interna Apple ha aggiornato il - penoso - modello da 16 GB aumentando lo spazio di archiviazione. Foto e musica “rubano” parecchia memoria e le nuove generazioni di app sono sempre più pesanti. Per questo Apple ha pensato di togliere di mezzo la versione da 64 GB, puntando su quelle da 32, 128 e 256 GB.

Nella seconda metà del 2016 anche LG e Samsung hanno rilasciato smartphone dotati di 64 GB di memoria itnerna. Nel corso dell'IFA sono stati proposti anche modelli mid-range con 32 GB. Ma la tendenza è chiara: è necessaria sempre più memoria. Apple ha seguito la richiesta degli utenti e con questi ultimi due modelli darà sicuramente un notevole impulso al mercato. Ma la mossa è chiaramente anche strategica: saltando il modello da 64 GB ci si dovrà spostare sulla più costosa versione da 128 GB.

HK
Hans-Georg Kluge
Trovo un peccato che Apple rimuova la versione con 64GB
Cosa ne pensi?
37 votanti
50
50

Processore: L’Apple A10 Fusion è un bel salto in avanti

Da utente Android sono sempre stato un po’ geloso delle performance degli iPhone. Una cosa è certa: i chip Apple Ax sono estremamente veloci e spesso molto più avanti rispetto ai Qualcomm & Co. Il motivo? Sono strutturati per essere performanti ogni giorno e questo significa che si basano su processori single-core. Ma non è detto che un numero maggiore di nulcei si traduca in prestazioni migliori. Facendo un confronto, il Samsung Exynos 8890 è dotato di otto nuclei, lo Snapdragon ne ha quattro, mentre gli iPhone, con il loro circuito integrato Apple-Ax, ne hanno finora avuti due.

Apple si sta muovendo verso i quattro core utilizzando il principio del big.LITTLE: due nuclei per la velocità e due per il risparmio energetico. Ciò che è importante notare è che Apple ha battuto un ostacolo con questi nuovi chip. I nuovi processori sono veloci ma anche dispendiosi in termini di energia e con il BIG-littlle, Apple vuole evitarequesto problema. Innovativo? Vecchia storia? Direi che Apple ha semplicemente ampliato un'idea che era già sul mercato.

HK
Hans-Georg Kluge
Vorrei trovare il chip A10 Fusion di Apple su uno smartphone Android
Cosa ne pensi?
40 votanti
50
50

Acqua? Niente paura!

Questo è sicuramente un punto a favore di Apple, ma non è un'innovazione. Sappiamo che ci sono parecchi altri smartphone impermeabili!

HK
Hans-Georg Kluge
Tutti gli smartphone dovrebbero essere impermeabili
Cosa ne pensi?
38 votanti
50
50

In conclusione: poche novità ma ben confezionate

Gli utenti Android riconosceranno sicuramente parecchie caratteristiche svelate di recente da Apple. Ma quello che manca davvero agli androidinani è un telefono che inglobi tutto quello che Apple riesce a racchiudere nei propri device. Apple ha sicuramente risolto il problema della dual-camera, organizzandola meglio di quanto abbiano fatto Huawei e LG.

apple iphone 7 1
Ecco i colori del nuovo iPhone. Sarà un successo?! / © Apple

Prima della presentazione diversi fan hanno scritto che l'iPhone di quest'ann osarebbe stato un po’ noioso: design già visto, nessuna nuova funzione, insomma niente di nuovo. Anche io ho pensato la stessa cosa. E anche adesso credo che Apple non ci abbia sorpresi con nuove incredibili funzioni ma che sia riuscita a consolidare ancora di più la sua posizione sul mercato.

E poi Apple, ancora una volta, ha fatto cosa sa fare meglio: migliorare funzioni già esistenti facendole apparire come proprie.

1 Commento

Commenta la notizia:
  • Penso che i nuclei del processore non facciano poi tutto. In fin dei conti non è riportata l'architettura. Per la resistenza all'acqua si, ce l'hanno parecchi dispositivi di varie case. Ad ogni modo Apple cerca di innovare e lo fa alla sua maniera, come ho detto in un mio commento ad un altro articolo, Apple fa una cosa meglio di Android, garantisce meglio i suoi prodotti :)

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK