Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Commento

Apple non riesce a ritardare il lancio del Galaxy S3 negli USA

galaxzs3

Pochi giorni dopo che Samsung aveva annunciato il lancio del Galaxy S3 negli Stati Uniti, Apple aveva immediatamente proposto un'ingiunzione al tribunale per fermare la commercializzazione. La speranza era di impedire che il nuovo dispositivo arrivasse agli operatori che avrebbero poi venduto imporre il loro marchio e bloccare così a tempo indefinito l'inizio della vendita, che era prevista a partire dal 21 giugno. Una mossa abbastanza tipica da parte di Apple, ma la buona notizia è che il giudice questa volta non ha accettato la denuncia presentata dalla casa di Cupertino. La risposta, letteralmente, è che non si poteva perdere tempo nel giudicare una materia priva di sostanza.

La giudice Lucy Koh era il magistrato responsabile del caso e ha informato Apple che bloccare il nuovo dispositivo di Samsung prima della sua uscita il 21 giugno era troppo. La giudice Koh aveva evidentemente una calendario già troppo pieno (e probabilmente proprio di tutte le altre cause intentate da Apple) e ha detto all'Apple che avrebbe dovuto aspettare prima di poter ottenere un pronunciamento sul caso.

Questa è naturalmente un'ottima notizia per chi vive negli Stati Uniti ed è intenzionato ad acquistare il Galaxy S3. Il processo sul caso dei brevetti avrà luogo a luglio e nel corso di questo Apple presenterà un'ulteriore ingiunzione nei confronti di Samsung.

 

Fonte: Droid Life

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK