Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 1 Condivisione 1 Commento

Archos 101 XS Tablet con tastiera – Recensione e test

Già poco tempo fa avevamo parlato del tablet 101 XS di Archos. Oggi approfondiamo l'analisi ed esploriamo le caratteristiche del nuovo tablet di Archos. L'aspetto più interessante di questo tablet sta nel dock tastiera magnetico, che costituisce allo stesso tempo una valida protezione per lo schermo.

Specifiche Tecniche:

  • Display 10,1", Risoluzione 1280x800 pixel
  • Processore dual-core 1,5-GHz
  • 1 GB RAM
  • 16 GB Memoria
  • microSD Slot
  • Mini HDMI
  • Host USB
  • Versione Android 4.0 (atteso un Update a Jelly Bean 4.1)

Design

Il tablet Archos 101 XS è costruito in gran parte di plastica bianca, ma non per questo restituisce un feeling da dispositivo scadente. I rivestimenti in alluminio utilizzati per la cornice del display e per la parte posteriore conferiscono al tablet un aspetto stilizzato.

Sul lato sinistro del tablet si trovano uno slot per micro-SD ed uno per micro-USB, l'uscita cuffie e la presa HDMI. Il tasto di accensione e il volume si trovano invece dal lato destro del 101 XS. La camera frontale si trova sul lato sinistro, in posizione adiacente al display. L'aggancio per il dock tastiera si trova nella parte sotto del tablet, e può servire anche da attacco per una opzionale Docking Station o Speaker Dock. A destra e a sinistra si trovano i magneti che assicurano il collegamento del tablet alla tastiera.

La coverboard magnetica, elemento originale

Al contrario di molti altri produttori che hanno in sostanza ricalcato il modello di tastiera removibile proposto dall'Eee Pad Transformer di Asus, Archos ha deciso di portare avanti un progetto diverso ed originale. La coverboard magnetica vuole essere da un lato una protezione per il tablet, e viene fissata al dispositivo tramite un sistema di magneti Nella sua parte interna, la coverboard contiene però una tastiera, che può essere attaccata al tablet attraverso il dock. La coverboard ha uno spessore di 5 mm e pesa solo 200 grammi. Nella tastiera sono integrati i tasti Android che permettono di navigare facilmente tra le varie sezioni dello schermo utilizzando esclusivamente il dock tastiera.

Performance e OS

Il processore dual-core da 1,5 Ghz di Texas Instruments assicura ottime prestazioni al tablet. Per essere davvero precisi, durante le nostre prove abbiamo riscontrato una lieve mancanza di fluidità dello schermo sotto ICS. Nulla di penalizzante per le performance, ma ci auguriamo che con Jelly Bean questo aspetto sarà ulteriormente migliorato. Per ciò che riguarda l'OS, Archos non ha apportato sostanziali modifiche rispetto alla versione Android 4.0.4. Le poche modifiche di rilievo riguardano l'interfaccia e l'usabilità di certe sezioni, ad esempio ora gli utenti potranno accedere dalla schermata di gestione risorse anche a quelle di gestione connessioni e alle librerie Media.

Conclusione

Il tablet Archos 101 XS rappresenta una buona scelta per chi è in cerca di un tablet funzionale, facilmente trasportabile ma utilizzabile anche a casa. Questo tablet supplisce a qualche debolezza nel design (tasto di accensione non facilmente raggiungibile) con una coverboard totalmente innovativa, performance stabili e una serie di utili app Archos preinstallate.

Il 101 XS è già disponibile sul sito di Archos al prezzo di € 379.

1 Condivisione

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK