Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Auto elettriche? No, Hyundai punta all'idrogeno!

Auto elettriche? No, Hyundai punta all'idrogeno!

La casa automobilistica sudcoreana Hyundai possiede attualmente nella sua flotta solo poche auto a idrogeno. Ma pare che la situazione sia destinata a cambiare nei prossimi anni, perché l'azienda starebbe puntando tutto su questa tecnologia.

Hyundai ha annunciato i suoi piani per il futuro della mobilità in strada con il nome di FCEV Vision 2030. Invece di porre le basi per l'elettrico come molti altri produttori, l'azienda sta intensificando il suo impegno nei confronti delle auto a idrogeno e vuole diventare leader del mercato mondiale in questo campo.

L'annuncio afferma che entro il 2030 saranno costruite 500 mila celle all'anno per l'utilizzo su tali veicoli. Ogni anno l'azienda conta di costruire circa 200 mila centrali a idrogeno, utili anche per veicoli commerciali come carrelli elevatori, escavatori e navi. Nel complesso, Hyundai vuole raggiungere una quota di mercato del 25%.

"Il Gruppo Hyundai Motor, pioniere mondiale della produzione commerciale di FCEV, sta compiendo un passo verso la realizzazione di una società dedicata all'idrogeno. Estenderemo il nostro ruolo al di là del settore del trasporto automobilistico e svolgeremo un ruolo chiave nella transizione della società verso l'energia pulita, contribuendo a fare dell'idrogeno una fonte di energia economicamente sostenibile. Siamo fiduciosi che l'offerta di energia a idrogeno crescerà oltre il settore dei trasporti e diventerà uno dei principali successi economici mondiali".

hyundai fcev vision 2030 hyundai 01
Euisun Chung, vicepresidente esecutivo del gruppo Hyundai Motor Group. / © Hyundai

A tal fine, l'azienda investirà nei prossimi anni l'equivalente di circa 6 miliardi di euro in ricerca e sviluppo e nella costruzione di nuovi stabilimenti. Si prevede di creare 51000 nuovi posti di lavoro entro il 2030. Le celle a idrogeno saranno utilizzate principalmente nei veicoli Hyundai, Kia e Genesis, ma saranno anche vendute a concorrenti quali Toyota, Honda e Daimler.

I modelli adatti all'uso quotidiano e liberamente disponibili per la vendita sono già in strada

All'inizio dell'anno, Hyundai ha presentato NEXO, la seconda generazione dei suoi FCEV (Fuel Cell Vehicles). Rispetto ai veicoli di prima generazione del 2013, come Hyundai Tucson FCEV, i nuovi sono più leggeri, offrono più spazio nel vano conducente e una migliore conversione energetica.

hyundai fcev nexo hydrogen car Hyundai 04
L'azionamento a idrogeno della Hyundai Nexo. / © Hyundai

Rispetto alle auto elettriche a batterie, le auto a idrogeno possono essere rifornite molto più velocemente. Con un serbatoio di grandi dimensioni è anche più facile ed economico riuscire a raggiungere una lunga autonomia rispetto ad una batteria di dimensioni comparabili.

Tuttavia, queste stazioni di servizio sono ancora meno numerose di quelle per i veicoli elettrici. Per questo motivo, gli esperti ritengono che l'uso della tecnologia a idrogeno sarà più diffuso nel trasporto urbano locale, quindi autobus, taxi e piccoli veicoli per le consegne.

Idrogeno, elettrico o classico motore a combustione? Qual è il vostro preferito e quale sistema determinerà per voi il futuro?

Fonte: Hyundai

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica