Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
17 Condivisioni 12 Commenti

Sono questi i brand che supportano maggiormente i propri dispositivi

Android è circondato da amici, che noi chiamiamo produttori. Alcuni di questi sono noti a livello internazionale, altri sono praticametne sconosciuti, se non ai propri dipendenti. Al di là della loro fama, a distinguerli è la politica di supporto per quanto riguarda gli aggiornamenti. In questo articolo troverete elencati i brand che offrono il miglior supporto ai propri terminali anche se, purtroppo, la lista è breve.

1. Google

È vero che Google non è, di per sé, un produttore e che solitamente cede l'incarico a brand diversi. Nel caso dei Nexus però è lui il responsabile e, per questo motivo, abbiamo deciso di considerarlo un brand produttore (non discriminate Google o acquisterà la vosta casa e la trasformerà in un centro di esperimenti sugli orsetti di peluche).

Conosciamo tutti la politica degli aggiornamenti di Google che supporta i Nexus per due anni, e che ha concesso al Nexus 5 una nuova vita con l'arrivo di Marshmallow. In questo caso possiamo dire che Google è il più invidiato da qualsiasi possessore di smartphone.

AndroidPIT Nexus Family
La famiglia Nexus è quella che supporta maggiormente gli aggiornamenti! / © ANDROIDPIT

2. Moto by Lenovo

Il passaggio a Google dei dispositivi Motorola ha segnato una rinasciata dei dispositivi, che sono sempre in prima linea quando si parla di aggiornamenti e che hanno ereditato solo qualche app preinstallata. Questo fa si che le funzioni software offerte possano girare senza problemi anche su hardware non di fascia alta e che si abbia un processo di aggiornamenti rapido.

È previsto che i terminali lanciati nel 2014 ricevano Marshmallow perchè, proprio come Google, anche Motorola offre il suo supporto fino a due anni dall'ufficializzazione. Ci auguriamo che il passaggio a Lenovo non cambi la situazione in peggio, altrimenti quello che viene considerato uno dei punti di forza del brand, svanirebbe nel nulla.

costasmotoxstylexforce
Anche Motorola supporta i propri dispositivi come Google. / © ANDROIDPIT

3. Sony

Anche il brand giapponese offre supporto ai suoi dispositivi per ben due anni e la famiglia Xperia Z è senza dubbio quella più amata dalla casa. Nonostante tutto anche alcuni dispositivi di fascia media hanno ricevuto, o si preparano a ricevere, l'aggiornamento a Marshmallow.

Il Sony Xperia Z2 è il dispositivo più vecchio della linea ad assaporare il dolce Marshmallow ed è incluso nel programma beta. Probabilmente non vedrete arrivare ufficialmente Android Nougat sullo Z2, ma almeno potrete rincuorarvi sapendo che Sony è uno di quei brand che supporta i propri dispositivi, anche se in alcuni casi le attese sono lunghe.

androidpit sony xperia Z3 7
Anche i dispositivi Xperia del 2014 girano Marshmallow! / © ANDROIDPIT

4. HTC

Anche il brand taiwanese ci tiene a fornire gli aggiornamenti ai propri dispositivi rilasciati da non più di due anni. Se l'aggiornamento con la nuova versione di HTC Sense 8.0 alleggerirà anche il numero di bloatware come nell'HTC 10, il tutto girerà ancora più velocemente.

Della famiglia One restano esclusi l'M7 ed i due One mini, lasciando spazio invece a M8, M9 con varianti annesse, One A9, Butterfly 3 e alcuni dei nuovi membri della famiglia Desire. Se HTC manterrà questa politica ed abbasserà i prezzi dei dispostivi, potrebbe essere di nuovo il produttore di successo che era una volta.

AndroidPIT HTC 10 Hands on 5081
Diversi dispositivi HTC riceveranno Marshmallow e Sense 8.0! / © ANDROIDPIT

5. Huawei/Honor

Chiudiamo la lista con un brand cinese che, anche se lentamente, sta rilasciando l'aggiornamento a Marshamallow per diversi terminali, sopratutto quelli di fascia alta. Non sappiamo se il Huawei P7, rilasciato due anni fa, riceverà l'aggironamento a Marshmallow, ma il suo successore, il P8, otterrà sicuramente la nuova versione di Android. È stato inoltre confermato che il Mate S riceverà Marshmallow.

Anche Honor aggiornerà alcuni dei suoi dispositivi indipendentemente dalla loro appartenenza alla fascia media o alta. È chiaro comunque come il brand produttore cinese si sforzi di mantenere i propri terminali aggiornati nonostante la personalizzazione piuttosto aggressiva che contraddistingue EMUI.

androidpit Huawei Mate S 5
Huawei deve far i conti con EMUI per mantenere aggioranti i suoi dispositivi! / © ANROIDPIT

Conclusione

Quello degli aggiornamenti è un tema caldo che spesso spinge gli utenti ad abbandonare un marchio proprio per il mancato supporto. Le diverse politiche di aggiornamento adottate dai brand produttori sono alla base della frammentazione di Android, il cui risultato è una serie di dispositivi con versioni software obsolete.

Solo gli utenti che hanno acquistato un recente smartphone di fascia alta avranno la fortuna di ricevere gli aggiornamenti ma non rallegratevi troppo, questo status privilegiato non durerà a lungo. Alcuni pensano che Google dovrebbe essere più duro con i brand produttori per rendere il sistema degli aggiornamenti più veloce e prolungato nel tempo.

Sasmung è stato escluso dalla lista in parte per il gran numero di dispositivi che riusciva a lanciare sino a poco tempo fa

Avrete notato l'assenza di Samsung che, con l'invasione dei dispositivi rilasciati, non poteva certo supportarli tutti. Alcuni brand forniscono gli aggiornamenti con molto ritardo, ma almeno li aggiornano. Altri produttori come Xiaomi e Meizu invece non forniscono proprio gli update per diversi dei propri dispositivi.

Fate parte dei fortuanti utenti che hanno già ricevuto Marshmallow sul proprio smartphone o il vostro dispositivo è stato da tempo abbandonato alla versione Android nativa?

12 Commenti

Commenta la notizia:
  • Ho LG G3 e ho ricevuto l'aggiornamento qualche mese fa.

  • Sony? Mah
    Ho un Xperia E3 ed è fermo a kitkat.
    Ha le stesse caratteristiche del moto G 1a LTE che ha lollipop.
    Ci metterei la CM come sul Moto G 1a se ci fosse. Peccato che SonyAosp non ha risolto il bug della fotocamera quindi non si può andare oltre kitkat.

  • e Asus?

  • Ero li che aspettavo che caricasse l'articolo, e nel frattempo pensavo "sicuramente Samsung qua nemmeno viene nominata" ed avevo ragione :-D

  • Note3, aggiornato Lollipop. Questo degli aggiornamenti che arrivano col contagocce è un fatto molto disarmante e, secondo me, è una strategia voluta dai Brand per forzare l'acquisto di un nuovo telefono. Cioè una schifezza, ma ancor più deprecabile è la totale assenza di controllo in tal senso delle organizzazioni universali di controllo che, appunto, tutto fanno meno che controllare.
    In ogni caso l'articolo è molto ben fatto ed è una valida guida da tenere presente prima dell'acquisto di un nuovo telefono.
    Infine Samsung: non sono d'accordo nel giustificare la sua latitanza negli aggiornamenti a causa della grande e variegata produzione, penso, infatti, che se un brand decide di immettere sul mercato un grande numero di device, non per questo può trascurare il loro aggiornamento.

  • Nessuno che ha un Moto G 2/16gb con MM installato e che ci dice come va rispetto a Lollipop ?

  • Io ho ancora lollipop, ma a breve arriverà Marshmallow anche sul mio J5

  • Si, faccio parte dei Marshmallowiani, con un Samsung Note 4. 6.0.1 è arrivato con una certa calma, ma come si dice, meglio tardi che mai.

    • Ciao, sono Carlo, ho anche io un Note 4 MM.
      Io ho notato che è enormemente migliorato in stand by ma adesso appena lo utilizzo in maniera più spinta (foto, programmi che utilizzano il processore come giochi o video) è peggiorato, di molto, perché scalda come un termosifone e crolla la batteria.
      Solo il mio?

      • Ciao, io sinceramente in stand by ho si notato un miglioramento, ma niente che faccia gridare al miracolo. Per farti un esempio, se la sera vado a dormire con l'80% di carica, il mattino dopo lo trovo al 77-78%, che è più o meno il consumo che aveva con Lollipop. Invece, per quello che riguarda l'uso con foto, giochi ed applicazioni varie non ho notato nessuna differenza di rilievo, nessun consumo eccessivo, nè riscaldamenti di nessun tipo. Poi credo che dipenda anche dalle applicazioni, io non ho giochi particolarmente pesanti.

      • Chissà allora...
        Ho disinstallato quasi tutto ma si scalda tanto se uso le applicazioni principali, pure le originali.
        Boh, andrà in conflitto con qualcosa... 🙁
        In stand by io ho notato un miglioramento grande invece (ma tra i due alla fine dei giochi non è cambiato nulla).
        Circa meno della metà del consumo che aveva prima.
        Ma solo quando rimane senza essere utilizzato, appunto. 😒

  • io con il mio moto g 2015 /16gb non avrei problemi è una vita che mi è arrivato via ota l'invito ad aggiornare a MM ma non lo faccio x ora perché nascono problemi al touchscreen cioè scambia i tap x swipe e siccome già con Lollipop va benissimo x ora rimango fermo così. Solo una domanda secondo voi se non aggiorno alla 6.0 mi arriverà l'invito per andare alla 6.0.1 con la quale spero abbiano risolto ? grazie

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK