Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Cara Huawei, il tuo sistema operativo è pronto oppure no?
Hardware Applicazioni Huawei 2 min per leggere 5 Commenti

Cara Huawei, il tuo sistema operativo è pronto oppure no?

Dopo che Google ha interrotto la sua collaborazione con Huawei a causa del decreto statunitense, tutta l'attenzione si sposta su come farà il produttore cinese a continuare a lottare nel mercato degli smartphone. Ci sono alcuni rapporti contrastanti riguardo il nuovo sistema operativo proprietario, ma a quanto pare, Huawei sta anche cercando di risolvere direttamente la questione con Google.

Lo sappiamo ormai da molto tempo: Huawei sta lavorando al proprio sistema operativo per smartphone, anche se non è chiaro di cosa si tratti esattamente. La situazione attuale porta naturalmente a molte speculazioni sul progetto, dunque a rapporti piuttosto contraddittori.

La rivista cinese Caijing, ad esempio, scrive che il prossimo OS di Huawei sarebbe compatibile con Android. Potrebbe essere così, anche perché potrebbe utilizzare la parte Open Source (AOSP) di Android. Ma Caijing afferma anche altro: se gli sviluppatori ricompilassero le loro applicazioni per tale sistema, funzionerebbero il 60% più velocemente.

Naturalmente, non si parla solo di smartphone. Pare infatti che Huawei abbia intenzione di usarlo su computer, tablet, Smart TV e indossabili. Caijing parte dal presupposto che il sistema sarà pronto quest'anno, ma al più tardi entro il 2020.

Project Z non è ancora terminato

La situazione è ben diversa secondo l'articolo di The Information, il quale scrive che il sistema operativo sta circolando internamente con il nome in codice "Project Z" ed è ben lontano dalla versione definitiva. L'OS è stato sviluppato principalmente per il mercato cinese, dove funzionerà su dispositivi indossabili e gadget IoT, oltre che su smartphone.

Qui sorge un altro problema, dunque: anche se questo sistema operativo esistesse, potrebbe essere utilizzato solo in territorio cinese, creando un ecosistema chiuso. Tra l'altro, le persone che hanno familiarità con il progetto considerano  impossibile per Huawei poterlo installare e utilizzare al di fuori della Cina. Sarà forse per questo che Huawei ha iniziato a discutere privatamente con Google, secondo l'agenzia Reuters. Lavorare a stretto contatto con BiG G sembrerebbe essere la soluzione migliore per trovare una soluzione.

Pensate che Huawei possa avere successo con il proprio sistema operativo?

5 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Federico hai ragione ma vallo a dire all'utente prima di noi e ai possessori di huawei, io nn sarei tranquillo


  • C'è troppo da perdere per tutti a far fuori HUAWEI, brucerebbero talmente tanti miliardi che fanno prima a fare fuori trump, quindi da possessore di P30 pro sono molto sereno e non penso a togliermelo perché sono più che convinto che tutto si risolverà, con questa mossa hanno fatto alzare le quotazioni in borsa di apple che ultimamente è in affanno e hanno sicuramente rafforzato Samsung


    • Ciao 4 settimane fa Link al commento

      Cag*te! Apple ci perde solo dalla situazione... Tanto che in borsa sta perdendo da lunedì ( se si alzano le quotazioni, sono di poco, ma di certo non per Huawei....) Perciò prima di parlare verificare la realtà dei fatti. A Trump non interessano nemmeno le aziende americane, vuole solo far fuori Huawei perchè non ha rispettato il ban con l'Iran, oltre a possibili casi di spionaggio nei sistemi di telecomunicazione.


  • Partendo da 4 considerazioni:

    1. Nokia (all'epoca 1° produttore di smartphone), Samsung (attuale 1° produttore di smartphone), Microsoft (software house leader sul desktop) hanno fallito nel creare un loro OS per cellulari;

    2. Android AOSP è disponibile a tutti;

    3. Il mercato delle app in Cina è nelle mani dei produttori locali;

    4. Se le aziende americane dovessero interrompere i rapporti economici con Huawei significherebbe che Amazon, Facebook, Netflix, Google, Microsoft, Dropbox, Adobe, ecc non potrebbero pubblicare app su questo nuovo SO;

    Quindi, di che stiamo parlando? In Cina non serve la collaborazione con Google per vendere cellulari, in occidente non serve un nuovo OS senza app.


    • x128 4 settimane fa Link al commento

      il sistema operativo Huawei e' compatibile android
      la retrocompatibilita' dovrebbe farvi ricordare la migrazione dei vari windows
      ovviamente piu' un sistema operativo si evolve e piu' acquisisce mercato
      windows phone ha fallito perche' doveva integrare una compatibilita' android
      da un punto di vista tecnico windows phone e' molto meglio di android per esempio il mio nokia con 1gb di ram e windows phone 10 e' molto piu' veloce del quad core 2gb ram android
      Tranquilli che appena Huawei mi fa un telefonino alternativo lo compro!
      Sono stra stufo delle applicazioni spioni di android che appena lo accendi e si collega a internet bloccano il telefono per 2 minuti!