Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Commento

Chrome per Android, aggiornamento e rincorsa al desktop

Google ha appena rilasciato un aggiornamento di Chrome per Android, che diventa più stabile e veloce. Il browser per smartphone di BigG migliora, ma la via per dicentare leader del mercato come quello desktop è ancora piuttosto lunga.

chrome android

Chrome per Android arriva oggi alla versione 18.0 e spiccioli. L'ultimo update non contiene nessuna nuova feature, piuttosto mira a migliorare fluidità e stabilità del browser di Google. Il rendering è più veloce e la scattosità che aveva caratterizzato le precedenti versioni sembra drasticamente ridotta, specialmente per quanto riguarda i device di fascia alta, mentre su smartphone più modesti ancora la app non sembra essere così matura.

Nonostante sia passato un bel po' di tempo dal suo esordio sull'OS mobile di Google, avvenuto nel febbraio scorso, Chrome continua a combattere con l'agguerrita concorrenza dei browser Android presenti sul mercato da più tempo e decisamente più maturi, sia dal punto di vista della velocità sia a volte da quello delle funzionalità.

Chrome su Android infatti è ancora ben distante sia in termini di penetrazione che in termini di sviluppo dalla versione desktop, ma presto le cose potrebbero cambiare. Secondo quanto dichiarato sul profilo di Google Chrome su G+, dall'inizio dell'anno prossimo le versioni Android e quella desktop del browser dovrebbero andare di pari passo. Al momento Chrome su Windows è arrivato alla versione numero 23, mentre quella Android è appunto alla 18.Il fatto che le due versioni saranno appaiate per quanto riguarda il numero però non significa che avranno le stesse funzioni. Possiamo sperare in un sviluppo maggiore degli add-on, ma per esempio su Chrome per Android difficilmente rivedremo mai flash.

La versione Android di Chrome può essere scaricata qui da Google Play.

 

(Immagine: Google)

Fonte: Phandroid

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK