Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

#MWC17 4 min per leggere 1 Commento

Com'è andato il Mobile World Congress 2017, secondo noi

Giovedì 2 marzo si è concluso il Mobile World Congress 2017. Il team di AndroidPIT che è andato a Barcellona è tornato in redazione unendosi agli altri colleghi. E così abbiamo pensato ai giorni intensi appena passati e abbiamo tirato le somme dell'evento. Ecco, secondo, noi, qual è il bilancio di questa edizione dell'MWC. 

Le presentazioni dei nuovi device, in un modo o nell'altro, hanno tutte beneficiato dell'assenza del Samsung Galaxy S8. Tutto il team di AndroidPIT che è andato a Barcellona è d'accordo: senza il Galaxy S8 tutti i brand hanno avuto la possibilità di attirare molta più attenzione su di loro. 

Tra questi spiccano Huawei, LG e Nokia. Questi tre eventi erano strapieni di gente tanto che delle volte i giornalisti hanno dovuto seguire la presentazione fuori dalla sala. In generale i tre brand hanno riscosso successo (con il P10/Plus, l'LG G6 e gli smartphone Nokia) seppure non abbiano proposto nulla di davvero innovativo, su questo siamo tutti d'accordo.

Chi dell'innovazione fa il proprio cavallo di battaglia era fuori dai giochi. Il cambio di design dell'LG, con la nuova ratio 2:1, non è abbastanza ma è comunque qualcosa. Anche Sony ci ha messo del suo con il nuovo fotosensore che sicuramente introdurrà nuovi standard nel mondo delle fotocamere degli smartphone. 

AndroidPIT nokia 3310 7360
Nokia e LG G6: due interessanti smartphone presentati all'MWC. / © AndroidPIT

Dall'altra parte molti brand sono dovuti essere per forza di cosa creativi a causa della mancanza del processore Qualcomm Snapdragon 835. Sony ha risolto il problema con una nuova versione dell'XZ e LG ha usato lo stesso hardware dello scorso anno. Alcuni pensano che ci sarà una nuova ondata di innovazione all'inizio dell'estate prossima, quando l'entusiasmo per il Nokia 3310 sarà scemato perché, diciamocela tutta, questo revival non è così utile ma scatena solo reminiscenze piacevoli.

Nessun hardware ha colmato le aspettative

Gli hardware non sono stati i grandi innovatori dell'MWC. Ma già ce lo aspettavamo ed è per questo che abbiamo deciso di pubblicare, ogni giorno, dei temi giornalieri che riguardavano altri settori, come IoT, droni, indossabili e realtà virtuale. Ma neppure in questi campi abbiamo visto robe strabilianti per cui abbiamo dovuto trattenere le lacrime dagli occhi per la felicità. 

AmdroidPIT samsung gear vr
Samsung ha migliorato consistentemente la piattaforma Gear VR. / © AndroidPIT

Questi settori hanno moltissimo potenziale ma sono ancora in fase embrionale. L'argomento della sicurezza e della protezione dei dati è indispensabile per la Smart Home. Le varie forme di realtà (aumentata e virtuale) sono ben fatte e offrono buone esperienze ma, per goderne appieno, ancora mancano display adatti per far sì che non si notino i pixel dello schermo. E poi la AR, per esempio, ancora non è il massimo per gli smartphone.

E che ne è stato di assistenti digitali e intelligenza artificiale? Su questo argomento è stata seguita la tendenza rilevata già durante quest'anno: gli assistenti digitali sono diventati una componente essenziale degli smartphone tanto che nessun brand vuole farne a meno. Big G ha addirittura dato le chiavi di Google Assistant a molti device Android, rendendolo così open source. In altri campi che riguardano l'ingegneria meccanica questa tecnologia può fare molto e porterà sicuramente a grandi progressi. Ma non ancora perché al momento l'industria sta in una fase di riorientamento. L'MWC 2017 è stato una sorta di boccata d'aria fresca, di turning point al raggiungimento dell'obiettivo. 

Piattaforme e feature sono la ciliegina sulla torta

VR, Smart Home e assistenti digitali: nei prossimi anni la questione riguarderà le piattaforme su cui verranno implementate queste tecnologie. Oculus, Vive, Google o Sony stanno combattendo con vari partner per fissare degli standard per la VR. La stessa cosa vale nel campo della Smart Home, seppure con altri giocatori.

AdroidPIT at MWC 2017
Il team di AndroidPIT inviato all'MWC / © AndroidPIT

Le specifiche tecniche degli hardware non sono più così cruciali come qualche anno fa perché sono le feature ciò che fanno la differenza: fino a dove possono arrivare i nostri smartphone? Come possono interagire gli con gli assistenti digitali e quindi col mondo esterno o con le nostre case?  Quanto conteranno tecnologie come Tango e Realtà Virtuale? Quanto sarà importante la connessione 5G per noi utenti?

Nei prossimi anni avremo le risposte e tutti questi interrogativi. Le innovazioni saranno graduali nei prossimi anni, non vedremo nessun big bang. 

Adesso tocca a voi. Che ne pensate di quest'ultima edizione dell'MWC? Fateci sapere anche le vostre impressioni sui nostri argomenti giornalieri e quale, secondo voi, è stato il più interessante. 

2 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • L'articolo cita: "Tra questi spiccano Huawei, LG e Nokia" ed io sono d'accordo tanto che ad una domanda dell'illustrissima Jessica ho risposto che il mio preferito è lo LG G6.
    OK, tutti d'accordo. OK, anche se miglior smartphone dell'MWC 2017 è stato proclamato il Sony Xperia XZ Premium.
    Come mai?

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più