Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

7 consigli per acquistare una bici elettrica usata

7 consigli per acquistare una bici elettrica usata

Le e-bike sono costose, ma una bicicletta elettrica usata può essere un'opzione economica. Se state quindi pensando di acquistare una e-bike usata ecco alcuni consigli per fare l'acquisto giusto!

Scorciatoie:

Controllate lo stato generale della bici

Se state dando un'occhiata ad una e-bike usata dovreste prima di tutto esaminare le condizioni generali. Potrete subito capire in che modo la bicicletta elettrica è stata trattata e curata e se è andata incontro a incidenti o brutte cadute.

Ruggine, graffi, sporco ostinato o pneumatici sgonfi dovrebbero spingervi a controllare meglio anche i piccoli dettagli perché delle ruote o dei freni molto consumati possono comportare costi aggiuntivi per le riparazioni.

Controllate la capacità della batteria

Tutte le batterie con gli anni perdono qualche colpo offrendo così capacità inferiore a quella sulla carta e risultando così in un'autonomia limitata. Il discorso vale anche per biciclette elettriche usate. Le moderne batterie per ebike offrono in media 600-700 cicli di carica completa, il che significa che le batterie agli ioni di litio o ai polimeri di litio possono essere caricate dallo 0 al 100%. Se si carica la batteria solo a metà, conterà solo come mezzo ciclo.

Come regola generale, una batteria per biciclette elettriche deve essere sostituita dopo cinque o sei anni. Quindi, se state pensando di acquistare una e-bike che ha cinque anni alle spalle ma integra la sua batteria originaria, dovreste controllare il prezzo di una nuova batteria e tenerlo presente nel momento in cui contratterete il prezzo finale della bici.

androidpit cowboy ebike pedelec 1
Le batterie non durano per sempre, neppure sulle e-bike. / © AndroidPIT

Chilometraggio vs età

La maggior parte delle e-bike hanno un tachimetro incorporato che fornisce informazioni su quanti chilometri il veicolo abbia già percorso. Un elemento molto importante nella valutazione della bicicletta che dovrebbe riflettersi nel prezzo di acquisto.

Il chilometraggio deve essere considerato insieme all'età della bicicletta. Non lasciatevi scoraggiare dall'acquisto di una vecchia e-bike di per sé: se ha percorso pochi chilometri può essere ancora un valido acquisto.

Parti usurate e assistenza

Una bicicletta ha delle parti soggette ad usura che possono essere costare care quando le si desidera sostituire. Per questo motivo dovreste controllare lo stato di freni, pneumatici, catena, ingranaggio e, se necessario, farvi presentare le fatture che vi mostrino quando queste componenti sono state sostituite l'ultima volta.

Le e-bike costose vengono spesso fornite con una sorta di libretto e di assicurazione simile a quello delle auto. Quando si acquista una bicicletta elettrica usata chiedete esplicitamente al venditore di fornirvelo. Una bicicletta elettrica che è stata controllata e revisionata regolarmente riduce le brutte sorprese.

Provatela in strada

Questo punto dovrebbe essere autoesplicativo. Non comprate una bici usata senza averla provata prima! Non capirete solo se le dimensioni e la geometria del telaio sono adatte a voi, ma anche come interagiscono i componenti. Fa degli strani rumori? I freni funzionano correttamente? Il telaio è robusto? La sospensione è pesante o scorrevole?

Potrere capire meglio tutti questi aspetti solo facendo un giro sulla bici. Se possibile guidatela su superfici diverse, asfalto, ciottoli o strada non asfaltata, con pendenza e in rettilineo. Prendetevi un buon quarto d'ora per fare le vostre prove. Se il venditore teme che possiate scappare via con la bici, lasciategli un deposito o il vostro documento.

AndroidPIT VanMoof S2 David 3
Solo un giro di prova vi permetterà di capire se la bicicletta è adatta a voi. / © AndroidPIT

Stipulate un contratto di acquisto

Le biciclette possono essere acquistate e vendute di seconda mano, e non c'è nulla di sbagliato. Tuttavia dovreste accertarvi che la bici sia stata effettivamente acquistata dal venditore: chiedete una ricevuta come controprova per evitare di dover acquistare una bici rubata.  

Stipulate inoltre un semplice contratto di acquisto per tutelare entrambe le parti e confermare l'avvenuto pagamento del prezzo pattuito. Potete trovare online degli esempi da scaricare e stampare. Eccone un esempio.

Considerate i rivenditori consigliati

L'acquisto di una bicicletta elettrica usata presso un rivenditore è generalmente più costoso ma presenta dei vantaggi. I rivenditori di solito offrono una garanzia di dodici mesi, anche se la garanzia del produttore è già scaduta. Potete anche essere sicuri che le e-bike usate sono state controllate e assistite da esperti.

Avete già acquistato un bici elettrica di seconda mano?

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica