Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere 1 Commento

Google Pay in Italia: tutto quello che dovete sapere per pagare con il vostro smartphone

Google Pay è ufficialmente disponibile in Italia. Ciò significa che anche voi potrete finalmente utilizzare il sistema di pagamenti mobili contactless di Google per fare shopping sfruttando il vostro smartphone. Ma come funziona? Quali banche sono supportate?

Scorciatoie:

Cos'è Google Pay 

Google Pay è una piattaforma realizzata da Google che permette di effettuare pagamenti contactless utilizzando lo smartphone. Con Google Pay potrete quindi fare shopping nei negozi fisici, online e all'interno delle app utilizzando il vostro dispositivo.

In alcuni Paesi è possibile utilizzare Google Pay anche per inviare denaro (Regno Unito e Stati Uniti) ed acquistare biglietti di treno e autobus (Canada, Giappone, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Ucraina), ma per ora non Italia. Dovrete accontentarvi di acquistare i vostri biglietti Flixbus o di prenotare le vostre vacanze su booking.com attraverso le app dedicate o i siti web.

Dimenticatevi dei contanti quindi, i pagamenti via smartphone sono davvero funzionali e si stanno diffondendo sempre più e l'arrivo di Google Pay in Italia non potrà fare altro che incentivare questa transizione.

Come funziona Google Pay?

Per utilizzare Google Pay dovrete prima di tutto scaricare l'applicazione dedicata sul vostro dispositivo. L'app è disponibile sia per Android che per iOS, potrete quindi utilizzarla anche su iPhone e iPad senza alcun problema.

Una volta scaricata e installata l'app sul vostro dispositivo, dovrete seguire le istruzioni per la configurazione. Collegate la vostra carta di credito o di debito: vi basterà utilizzare la fotocamera del vostro dispositivo per acquisirne i dati o, in alternativa, inserirli manualmente. Non spaventatevi se vedrete addebitata una piccola somma, non verrà in realtà detratta dal vostro saldo, serve solo a verificare la validità della carta stessa.

All'interno dell'app troverete inoltre una sezione che permette di salvare carte regalo e fedeltà (potrete utilizzare quelle Carrefour, Simply, Esso, Gamestop) , carte d'imbarco e biglietti del cinema.

GooglePay italy
L'app di Google Pay è facile da usare. / © AndroidPIT

Per pagare con il vostro smartphone dovrete attivare l'NFC ed appoggiare lo smartphone sul POS. Fatto! A seconda dell'ammontare del pagamento vi verrà richiesto un pin di sicurezza.

Le banche supportate in Italia

Al momento sono queste le banche supportate da Google Pay in Italia:

  • boon
  • Hype
  • Mediolanum
  • N26
  • Nexi
  • Revolut
  • Tim Pay
  • Widiba

La lista verrà presto aggiornata con nuovi istituti bancari: Poste Italiane e Carta BCC sono in arrivo, ad esempio.

In quali negozi/siti è possibile usare Google Pay?

I negozi che supportano i pagamenti con Google Pay mostrano il simbolo dei pagamenti contactless con "G Pay" accanto. Sul sito di Google sono già indicate alcune delle partnership ma tranquilli, il numero di negozi e siti nei quali potrete pagare con Google Pay è in crescita. 

Tra i negozi partner:

  • Aldi
  • H&M
  • McDonald’s
  • Esselunga
  • Douglas / Limoni / La Gardena
  • Autogrill
  • Bennet
  • Lidl
  • Leroy Merlin
  • Asos
  • Booking
  • Deliveroo
  • Flixbus
  • Ryanair
  • Vueling

Come per le banche, anche per negozi fisici, siti web ed app il numero di partnership con Google Pay è in crescita e potete trovare la lista aggiornata sul sito ufficiale. Preparatevi ad utilizzare a breve Google Pay anche con TIM, MyTaxi, ibs e musement.

Cosa ne pensate dell'arrivo di Google Pay in Italia? Pronti ad utilizzarlo?

Fonte: Google Pay

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Buon giorno Jessica.
    Come ho già avuto modo di dire, è un sistema di pagamenti che stavo aspettando ed infatti l'applicazione finora non era applicabile in Italia.
    Bene, speriamo solo che negozi e, soprattutto, banche si affilino in fretta perché ad oggi tra le banche leggo solo Mediolanum (che non è certo la più comune)

Articoli consigliati