Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 6 Condivisioni 15 Commenti

Che fine fa il vostro smartphone quando vi mettete a dormire?

Avete trascorso l'intera giornata in compagnia del vostro smartphone. Del resto Android è diventato il vostro miglior compagno: ve lo portate dietro a scuola, in ufficio, a tavola e perfino al bagno (non fate quelle facce, chi non gioca, legge o risponde ai messaggi di WhatsApp mentre sta seduto sulla tazza?). 

Detto questo, è arrivata l'ora di mettersi finalmente a letto a dormire. Probabilmente prima di abbandonarvi a Morfeo vorrete assicurarvi che tutto, nel vostro mondo virtuale, stia filando liscio. Controllate le notifiche di Facebook, Instagram, Linkedin, email e gli ultimi messaggi ricevuti su Telegram e WhatsApp, e poi potete finalmente dormire. O almeno provarci!

androidpit android phones love 2
Non riuscite a fare a meno del vostro Android neanche di notte? / © ANDROIDPIT

Il vostro sonno potrebbe infatti essere disturbato da un nuovo messaggio, da una chiamata o da delle notifiche che vi ricordano che domani ci sarà la grande finale di FIFA 2015 a casa del vostro compagno di banco. Oppure la semplice curiosità vi porterà a controllare ogni 10 minuti il display del vostro smartphone per assicurarvi che nessun nuovo messaggio sia arrivato: cosa penseranno gli amici se non riceveranno risposta? 

Tutti questi problemi potreste non averli se siete riusciti ad immunizzarvi contro la dipendenza da smartphone. In quel caso vi basterà spegnere lo smartphone e poggiarlo sul comodino oppure tenerlo in modalità aero per assicurarvi che l'indomani la sveglia suonerà come ogni altro giorno della settimana. Purtroppo però, non sono tanti gli utenti che riescono a spegnere il proprio dispositivo: c'è chi attiva la vibrazione, chi toglie la suoneria, chi la tiene attiva, chi si addormenta con il cellulare in mano o addirittura sotto il cuscino. Il risultato è senza dubbio un sonno disturbato e non tranquillo come invece dovrebbe essere.

Voi a quale categoria appartenete? 

Che fine fa lo smartphone quando vi mettete a dormire?

Personalmente sono solita lasciare lo smartphone acceso in modalità aeroplano per non perdermi la sveglia al mattino. E voi? 

Originariamente di Kike Santamaria su AndroidPIT.es

15 Commenti

Commenta la notizia:
  • La notte significa riposo. Telefono significa comunicazione ed anche lavoro. Notte telefono spento in custodia, per la sveglia come abbiamo fatto per tanti anni, facciamo anche adesso. Insomma 30 anni fa mica si usava il telefono per svegliarsi al mattino ?

  • Ciao Jessica, cercherò di essere breve anche se la tematica per me è molto importante. Ho votato altro perché almeno da qualche mese lo spengo e lo lascio in cucina nemmeno in camera da letto. Ho paura perché anche essendo spento, la batteria fornisce comunque qualche ampere, quindi corrente, quindi radiazioni elettromagnetiche seppur non significative. Lasciarlo in cucina ad 8 metri dalla mia testa, e spento mi fa stare più tranquillo. Non solo, la mia sveglia funziona anche se il telefono è spento ma preferisco prendere sveglie tradizionali o radiosveglie a corrente, messe possibilmente ad almeno 2 metri dalla testa. Suggerisco a tutti di tenere lo smartphone lontano di notte e di tenerlo acceso solo se non si hanno alternative per essere urgentemente contattati da parenti o amici in caso di effettiva necessità

    •   27
      Mauro 27-ott-2015 Link al commento

      .

      • Si pensa, ma senza molti riscontri scientifici certi, ed in ogni caso, è secondo me vero, che le frequenze radio arrechino disturbi a vari organi umani come cuore e cervello; per cui tenere il più possibile distante il cellulare ha un suo significato. Hai mai visto qualche persona che gira con l'auricolare? È per tenere il telefono più lontano dalla testa. Detto questo aggiungo che quanto sopra non è valido per le sveglie NON radiocontrollate. Io quando posso e me ne ricordo evito di tenere il cellulare sul mio comodino, ma non me ne faccio certo una malattia. Ciao

      • Mauro, spesso abbiamo apprezzato reciprocamente i nostri interventi. Ad ogni modo ti invito a leggere questa raccomandazione dell'OMS who.int/mediacentre/factsheets/fs193/en/ che è sicuramente più affidabile di certe battute che danno davvero fastidio. DIO LO SA QUANTO TI RESTA DA VIVERE, io esprimo solo il mio parere per vivere meglio.
        Non voglio rischiare il cancro per certe cose, di certo non ti permetto di prendermi in giro con queste battute

      • Esatto Alessandro, nel dubbio meglio fare attenzione, certo però battute del tipo QUANTO MI RESTA DA VIVERE, non fanno ridere nessuno e sono fuori luogo

      •   27
        Mauro 27-ott-2015 Link al commento

        .

      • A me piace il senso dell'umorismo che trapela in ogni tuo commento, anche in questo. A volte però bisogna evitarlo, soprattutto su argomenti delicati come la salute dell'essere umano. Ti ripeto come ho detto prima, la stima è reciproca anche per le tue battute. Del resto l'ironia è una cura per non morire e come tutte le cure per non morire è atroce. Questa è tratta dal Divo :)

  • io lo metto in modalità aereo e attivo l'ultra risparmio energetico

  • Nel mio la sveglia funziona anche da spento, pensavo che questa cosa della sveglia da acceso fosse un problema solo degli Iphone

  • Ho un Note3 la cui sveglia non funziona se spento percui lo tengo acceso solo nel caso abbia necessità della sveglia. A proposito, qualcuno conosce una applicazione sveglia che risolva il problema? Grazie

  • Cinzia 26-ott-2015 Link al commento

    Il mio cellulare supporta una funzione meravigliosa ovvero l'autoaccensione/spegnimento quindi impostata l'ora fa tutto da solo e io dormo sonni tranquilli!!

  •   27
    Mauro 25-ott-2015 Link al commento

    .

  • Il mio smartphone riposa sul comodino, con tutte le sue funzioni attive. La mattina mi sveglia come un maggiordomo e mi segue tutto il giorno. Devo dire però che quando sono al lavoro non lo uso.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK