Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

5 min per leggere 2 Commenti

Huawei P10: impressioni dopo il primo mese insieme

È trascorso poco più di un mese da quando ho inserito la mia scheda SIM all'interno del Huawei P10 ufficializzato durante l'MWC di Barcellona. Nel complesso posso ritenermi soddisfatta dell'esperienza complessiva offerta ma, come in ogni relazione che si rispetti, non è tutto oro quel che luccica.

Mantenere la pellicola sul display è una buona idea

Aperta la confezione di acquisto troverete il P10 con ancora applicata sullo schermo una pellicola protettiva. Per testare al meglio il dispositivo ho deciso di rimuoverla subito ma, in realtà, se non lo avete ancora fatto fareste meglio a tenerla. 

Lo schermo di 5,1 pollici con risoluzione in Full HD, nonostante soddisfi nella visualizzazione dei contenuti sia in termini di riproduzione dei colori che di luminosità, si imbratta facilmente. Lo schermo funge da calamita per le impronte digitali perché, purtroppo, non offre un rivestimento oleorepellente. Mantenendo la pellicola potrete ovviare in parte al problema oltre a proteggerlo da eventuali graffi.

AndroidPIT huawei p10 2266
Mantenere la pellicola preincollata è una buona idea. / © AndroidPIT

Uno smartphone ergonomico ma che mostra le prime cicatrici

Nonostante il P10 non sfoggi un design rivoluzionario rispetto al suo predecessore, mostra qualche novità (il lettore d'impronte sul pannello frontale è il più evidente) e, nel complesso, un sfoggia un look elegante. Le finiture sono curate nel dettaglio e tenere in mano il P10 è un vero piacere grazie al suo formato compatto e alle linee più dolci e stondate rispetto al P9. Anche gli utenti con le mani piccole non avranno difficoltà a gestirlo.

Il P10 in mano dà l'idea di essere uno smartphone solido ma dopo un mese di utilizzo mostra i primi segni sulla scocca. Ho fatto accidentalmente scivolare dalla tasca del cappotto il mio P10 (sì, sono un pò sbadata e se ricordate anche il mio P9 ha avuto incontri ravvicinati con l'asfalto) e purtroppo questa caduta lo ha segnato visibilmente nell'angolo in alto a destra. Lo smartphone si è schiantato sui sampietrini che hanno rimosso la vernice nera (del tutto comprensibile visto il volo). 

Se siete un po' sbadati come me o se siete soliti tenerlo in borsa piuttosto che in tasca, vi consiglio di utilizzare la cover in dotazione e di fare attenzione alla sezione orizzontale in vetro che protegge gli obiettivi della fotocamera. A contatto con altri oggetti o con superfici ruvide potrebbe graffiarsi. 

AndroidPIT huawei p10 2257
La cicatrice dopo lo scontro ravvicinato con i sampietrini berlinesi. / © AndroidPIT

Prestazioni fluide

Huawei ha fatto un ottimo lavoro con software e hardware. Il processore octa-core della casa, il Kirin 960, supportato da 4GB di RAM e 64GB di memoria interna è scattante all'apertura delle app e nella gestione del multitasking. Le prestazioni dell'hardware vengono completate dal software che mostra la sua maturità: EMUI 5.1 e Nougat insieme girano in modo fluido senza lag o crash neppure durante la riproduzione di giochi più impegnativi.

Se EMUI fino ad ora vi ha lasciato perplessi per le sue prestazioni o per il suo look più vicino ad iOS che ad Android, potrebbe ora sorprendervi. Dal menu delle impostazioni potrete anche decidere di attivare il cassetto delle app, prima non presente nell'interfaccia offerta dalla casa.

AndroidPIT huawei p10 7947
Nessun lag o crash, tutto gira in modo scattante. / © AndroidPIT

Una batteria deludente

Il P10 incorpora una batteria non removibile di 3200 mAh che può essere ricaricata in tempi brevi grazie alla tecnologia Super Charge. Avere lo smartphone pronto all'uso dopo appena dieci minuti di carica ha i suoi vantaggi ma è anche vero che, fino ad ora, il P10 mi ha delusa per quanto riguarda le prestazioni della batteria.

Preparatevi a caricare lo smartphone a fine serata perché non riuscirete ad arrivare con il terminale carico fino all'indomani mattina. E se utilizzate il device in modo intensivo con lunghe sessioni di giochi e riproduzione di video il momento di attaccare il dispositivo alla presa della corrente arriverà ancora prima dell'ora di cena.

Come ho precisato nella recensione, l'autonomia può essere migliorata con degli aggiornamenti di sistema ma per il momento il Huawei P10 non brilla in questo campo e non fa la differenza rispetto al suo predecessore.

AndroidPIT huawei p10 2284
La batteria potrebbe fare di meglio! / © AndroidPIT

Un lettore d'impronte che funge da tasto di navigazione

Abituata al lettore d'impronte digitali del P9, pensavo che passare a quello del P10, posizionato sul pannello frontale, sarebbe stato drammatico. E invece mi sono dovuta ricredere: anche sul nuovo arrivato il lettore è rapido e preciso. Se siete soliti poggiare lo smartphone sulla scrivania mentre lavorate apprezzerete particolarmente il nuovo posizionamento del sensore. Purtroppo questa decisione del brand limita però l'utilizzo del lettore d'impronte a poche funzioni: non potrete più usarlo, ad esempio, per scattare dei selfie.

Fin dall'inizio ho deciso di impostarlo come tasto di navigazione e devo dire che anche in questo caso mi ci sono trovata benissimo. I tasti capacitivi possono essere attivati dalle impostazioni ma perché occupare una sezione del display che potrebbe essere utilizzata per i contenuti? Questione di gusti ovviamente ma fortunatamente il P10 vi permette di scegliere!

AndroidPIT huawei p10 2250
Basta poco per abituarsi al sensore posizionato sul pannello frontale! / © AndroidPIT

Conclusioni

Il P10 è un bello smartphone, rapido e fluido nel multitasking e non rimarrete delusi dalle prestazioni giornaliere. Il prezzo di listino per il mercato italiano è di 679,90 euro, non poco direi, ma lo trovate online per circa 500 euro. Se state pensando di acquistarlo per sostituire il vostro vecchio Android non esitate, ne vale sicuramente la pena a meno che la vostra priorità sia l'autonomia della batteria, in quel caso date un'occhiata al nostro articolo dedicato per trovare il vostro compagno di vita.

Siete rimasti soddisfatti o delusi dal Huawei P10?

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Anch'io ho acquistato un p10 da 3 giorni, ne sono pienamente soddisfatto tranne per una cosa: ho un fastidiosissimo bug che molte volte non mi permette di chiamare. Quando il cellulare è in 4G e si avvia una chiamata ci mette un paio di minuti a prendere la linea, il bello è che non mi fa attaccare. Il tutto rimane fluido ma il tasto rosso per chiudere la chiamata non ne vuole sapere di chiuderla finché la stessa non si collega.
    Ora vorrei sapere se è un problema del mio terminale oppure un difetto dello smartphone risolvibile con qualche aggiornamento.
    Qualcuno ha riscontrato problemi simili?


    • Jessica Murgia
      • Admin
      • Staff
      11 apr 2017 Link al commento

      Ciao Federico! Io non ho riscontrato questo problema, hai provato a dare un'occhiata alla pagina di Huawei Italia su Google Plus?

Articoli consigliati