Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Dipendenti Snapchat: utenti spiati abusando uno strumento interno
Applicazioni 2 min per leggere Nessun commento

Dipendenti Snapchat: utenti spiati abusando uno strumento interno

Motherboard ha scoperto alcune sfortunate notizie su Snapchat. Un certo numero di dipendenti di Snap avrebbe utilizzato uno strumento interno per spiare gli utenti.

Secondo fonti multiple ed e-mail interne trapelate, i dipendenti hanno abusato dell'accesso a uno strumento interno chiamato SnapLion, originariamente utilizzato per raccogliere informazioni al fine di soddisfare le richieste delle forze dell'ordine. (Leone è un gioco di parole. LEO, che significa leone, è un acronimo comune per Law Enforcement Officer.) I dipendenti sono stati in grado di accedere erroneamente alle posizioni degli utenti, ai loro numeri di telefono e ai loro Snaps salvati, tra gli altri dati. Un ex dipendente ha definito lo strumento come "le chiavi del regno".

Ora, SnapLion viene usato non solo per aiutare le forze dell'ordine. Diversi dipartimenti hanno accesso allo strumento, aggravando la possibilità di abusi e accessi inutili. A peggiorare le cose, un dipendente ha rivelato che la registrazione è meno che perfetta in Snap, quindi non sarebbe stato necessariamente facile monitorare l'abuso di SnapLion. Il cosiddetto Spam and Abuse team di Snap ha accesso per combattere le molestie e il bullismo. Hanno accesso anche i Customer Ops di Snap e il personale di sicurezza. Il rapporto afferma che lo strumento viene utilizzato anche per aiutare a reimpostare le password degli utenti i cui account sono stati violati.

shutterstock 1343125598
Un social amato da molti e non capito da altrettanti... / © Primakov / Shutterstock

Purtroppo, questa non è la prima volta che un'azienda tecnologica è stata nelle notizie per i dipendenti che abusano del loro accesso ai dati utente. L'anno scorso, ci sono stati licenziamenti in Facebook di dipendenti che perseguitavano i loro ex. In Uber, c'è il famigerato tool God View che può essere utilizzato per tracciare le posizioni degli utenti in tempo reale e i dipendenti Uber hanno utilizzato tale sistema per spiare exes e persino Beyoncé.

Snapchat è amato da molti per l'illusione di privacy dato dalle foto e dai video che scompaiono dopo 24h, rendendo questa notizia ancora più deludente.

Continuerete ad usare Snapchat? Fateci sapere cosa ne pensate di queste rivelazioni nei commenti.

Fonte: Motherboard

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica