Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Commento

Dopo Instagram, Facebook compra un'altra app di foto per Android

lightbox

Lightbox è stata a lungo considerata l'equivalente di Instagram per Android, prima che arrivasse anche la versione di Instagram per Android. L'applicazione consentiva così anche agli utenti Android di scattare fotografie, aggiungere filtri, condividerle con gli amici così come di geolocalizzare le loro foto, prevedendo, in sostanza, un servizio simile a quello offerto da Instagram.

Lightbox quindi stava facendo più che dignitosamente il proprio lavoro sull'universo Android. Anzi, scaricata più di un milione e mezzo di volte dal market era la ragina delle applicazioni Android per la fotografia. E poi arriva Mark Zuckerberg...

Forse preoccupato dallo sviluppo delle reti sociali dedicate esclusivamente alla fotografia, ha deciso tutto d'un tratto di comprare Instagram. e poi, non soddisfatto, ha deciso di comprarsi anche Lightbox. Certo, l'acquisto non è ancora definitivo ma sembra proprio che Zuckerberg, non contento di aver acquistato Lightbox, avrebbe anche deciso di lasciare a casa la maggior parte dei lavoratori e di assumere solo il piccolo gruppo di tecnici che ha lavorato finora alla piccola applicazione per Android.

lb3lb2

In un post di commiato sul blog di Lightbox, il gruppo annuncia che in questo modo avrà l’opportunità di realizzare nuovi entusiasmanti progetti per gli oltre 500 milioni di utenti di Facebook su piattaforma mobile.

L'acquisizione di Lightbox però è ben diversa dall’acquisto su Instagram, perché le foto condivise sul social network Lightbox non diventeranno proprietà di Facebook e il servizio chiuderà completamente. L’applicazione è già stata rimossa da Google Play, i commenti sono stati chiusi nel blog ufficiale del servizio e gli utenti avranno tempo fino al 15 giugno per scaricare tutte le loro foto ed andare su un altro social network. Insomma, una strategia piuttosto aggressiva quella del colosso di Zuckerberg, non trovate?

(Credits delle immagini: softsupplier.com)

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK