Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Ecco cosa offre il microonde con Alexa a bordo

Ecco cosa offre il microonde con Alexa a bordo

Un forno a microonde con assistente Alexa integrato: ne abbiamo davvero bisogno? Shannon Liao di The Verge ha provato il microonde da 60 dollari per fare dei popcorn e riscaldare alcuni pasti su richiesta. Alcuni vantaggi diventano rapidamente chiari, ma valutiamo bene tutto il resto.

Chi prepara o scongela spesso il cibo nel microonde conosce il problema: non sempre è chiaro quale potenza e quale tempo di cottura impostare. Il risultato è dunque petti di tacchino bruciati, solo parzialmente scongelati o, nel peggiore dei casi, metà cotti e metà congelati.

Le cosiddette pre-impostazioni hanno lo scopo di evitare tale fastidio. Ma esistono molte più ricette di quante possano essere inserite e cercare l'impostazione giusta in un manuale di 300 pagine riduce il risparmio di tempo, in quanto si deve calcolare il tempo di cottura adatto per tot grammi di cibo congelato o meno.

echo forno
Alexa sa fare i popcorn! / © Amazon

Alcuni ingegneri Amazon sembrano averne avuto abbastanza di questa sofferenza e hanno sviluppato un microonde intelligente senza ulteriori indugi. Ciò significa che di per sé non è molto intelligente, ma possiede WIFI, Bluetooth e può essere abbinato ad un Amazon Echo Dot, tramite il quale è possibile controllare il microonde con l'assistente Alexa. Purtroppo per ottenere questo beneficio è necessario vivere negli Stati Uniti, poiché non è ancora possibile acquistare il microonde AmazonBasics da nessun'altra parte.

L'editore di Verge, Shannon Liao, ha testato a lungo il microonde e ha tirato fuori un'impressione mista. Soprattutto, la funzione per cucinare i popcorn ha fornito molte informazioni su ciò che Amazon intende effettivamente fare con gli elettrodomestici da cucina intelligenti.

Un numero infinito di pre-impostazioni

L'idea di base non è sbagliata: per risolvere il dilemma delle numerose pre-impostazioni e ottenere più facilità d'uso, l'assistente supportato dall'Intelligenza Artificiale preparerà il cibo su richiesta, sia che si tratti di patate, o sacchetti di popcorn, una tazza di tè o 350 grammi di petto di tacchino congelato.

Tuttavia, durante il test alcune cose non hanno funzionato, mentre altre sono state implementate in modo sconcertante. Un esempio di successo è stata la preparazione dei popcorn. Alexa chiederà quanti grammi sono presenti nel sacchetto e, infine, partirà la cottura fino al punto giusto. In seguito, Alexa vi chiederà anche quante confezioni di popcorn sono rimaste nella dispensa, in modo da proporvi di acquistarne altri tramite Amazon.

amazonmicrowave
L'orologio si sincronizza via Internet. / © Amazon

La preparazione di una semplice patata non è riuscita altrettanto bene. Qui Alexa ha anche dimenticato di chiedere quanto pesasse. Naturalmente la patata non era pronta e non era commestibile.

C'è ancora molto da imparare

L'approccio di poter interagire con le pre-impostazioni tramite l'assistente vocale è davvero intelligente. Tuttavia, i tempi non sono ancora maturi. Dopo tutto, Amazon condivide il processo di apprendimento del suo microonde AmazonBasics con fornitori terzi attraverso la piattaforma Alexa Connect Kit. Tuttavia, abbiamo capito che Amazon punta tutto sulla funzione per riordinare il cibo mancante per reindirizzare il consumo attraverso la sua piattaforma di shopping online.

Ci piacerebbe tantissimo provare questo microonde, e a voi?

Fonte: The Verge

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica