Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Salone di Francoforte 3 min per leggere Nessun commento

Ecco la "Google Car" secondo Mercedes

Le auto autonome sono, più che mai, sotto i riflettori del Salone di Francoforte. La prova è il nuovo concept svelato dal gruppo Daimler-Mercedes chiamato Smart Vision EQ ForTwo. Si tratta di una piccola auto da città completamente elettrica, autonoma e destinata al car-sharing.

No, non è la Firefly (la prima Google Car), anche se la ricorda davvero tanto. La Smart Vision EQ ForTwo rappresenta la Smart vision della mobilità urbana del futuro. Il produttore tedesco guarda così al domani: un'auto automatica, elettrica e da condividere. Così ci si sposterà in città.

mercedes smart iaa
La Smart Vision EQ ForTwo ricorda la Firefly di Google. / © AndroidPIT

Questo piccolo veicolo a due posti è privo di volante e pedali. Un grande cruscotto da 44 pollici con al centro un display da 24 pollici (non touch) che informa i passeggeri sull'itinerario. Vi sono poi due piccoli schermi da 4 pollici dove si possono scorrere messaggi di benvenuto lateralmente ed un grande pannello digitale frontale personalizzabile per la visualizzazione di altri contenuti. L'abitacolo del veicolo è luminoso con grandi vetri ed un sistema di portiere che si aprono "rotolando" verso le ruote posteriori.

Tutto viene controllato tramite voce o smartphone. Potrete visualizzare sulla schermata Smart i vostri contenuti come musica, immagini e video. Per impostazione predefinita l'auto offre un programma di intrattenimento.

mercedes smart interior
Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, il grande display centrale non è touch. © AndroidPIT

Per Smart l'auto di domani sarà elettrica, autonoma e condivisibile

Con la sua Vision EQ ForTwo, Smart spiega i tre principi fondamentali in arrivo nei prossimi anni. Il primo riguarda la motorizzazione che sarà elettrica. Il concept mostrato a Francoforte è equipaggiato da una batteria di 30kWh che garantisce 250 chilometri. Quando è a corto di energia, il veicolo è capace di ricaricarsi autonomamente presso una stazione.

Il secondo principio è quello del car-sharing. La visione futura di Smart è basata sulla condivisione delle auto. E devo riconoscere che nessun'altra automobile è adatta alla città come lo è la Smart. Questo concept si rivolge in particolare a Car2Go, disponibile in diverse città di tutto il mondo, Italia compresa. Sedili di similpelle e interni possono essere puliti con facilità. La pubblicità può essere mostrata su portiere e superfici esterne dell'auto. La feature 1+1 metterà in contatto due passeggeri uniti dallo stesso itinerario per ridurre costi e traffico. L'auto si sposterà verso di voi quando ne avrete bisogno, non dovrete più raggiungere il parcheggio. In questo modo Smart risolve i problemi legati alla disponibilità di parcheggi che si hanno in alcuni quartieri.

Il terzo principio è quello dell'automobile autonoma. La Smart Vision EQ ForTwo non offre pedali, né volante. L'auto si occupa di gestire il traffico lasciandovi modo di rilassarvi o, se ci tenente tanto, di lavorare nel frattempo.

mercedes smart iaa 11th street
I display permettono di visualizzare messaggi personalizzati. © AndroidPIT

Se questa modo di guardare alle auto spaventa qualcuno, occorre ricordare che si tratta solo di un concept. L'arrivo di questo tipo di veicoli nelle nostre strade è ancora lontano e vi sono diversi ostacoli da superare in termini legali e tecnici.

Come vedete la vision di Smart? Vi piacerebbe trovare un'auto simile in città?

2 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più