Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

L'era 5G ha bisogno di un nuovo tipo di sistema operativo

L'era 5G ha bisogno di un nuovo tipo di sistema operativo

Serve un nuovo tipo di sistema operativo. Google e Huawei, tra gli altri, stanno già lavorando a piena velocità sulle nuove piattaforme per l'era 5G. Android, iOS e Windows perderanno importanza.

Ricordo ancora molto bene il CES 2015 a Las Vegas iniziato tra la sbornia di Capodanno e il jet lag. Ma al keynote di apertura la stanchezza è subito svanita: l'allora CEO di Samsung Electronics Boo-Keun Yoon ha parlato delle sue visioni per l'Internet delle cose e ha fatto una promessa quasi incredibile. Dal 2020 "ogni nuovo apparecchio Samsung sarà un dispositivo IoT, sia che si tratti di un purificatore d'aria o di una cucina".

Non solo Samsung ma tutti i possibili produttori di elettronica ci circondano lentamente ma inesorabilmente con una rete di dispositivi intelligenti. C'è tanto da fare infatti le percentuale dei dispositivi Smart nei negozi di elettronica non sono ancora così alte. Ma ora sorge la domanda: cosa facciamo con tutti i dati generati dai sensori dei nostri frigoriferi, umidificatori, microonde, televisori, auto, orologi intelligenti e tostapane? E come intendiamo tenere sotto controllo la nostra flotta di veicoli intelligenti?

100 fotocamere in un'unica app

Le fotocamere sono un pratico esempio di sensori. Pensate alle fotocamere installate in auto, in frigorifero o nella televisione del soggiorno tutte disponibili in un'app sul vostro smartphone. In questo modo potrete inviare un live feed del traffico alla prossima videochiamata o condividere un time-lapse delle verdure comprate il mese scorso che marciscono lentamente.

D'altra parte il controllo dell'intera flotta di IoT non è più limitato agli smartphone. È possibile controllare la temperatura del soggiorno tramite lo smartphone ma anche tramite lo schermo tattile del frigorifero o tramite i microfoni integrati nel tostapane.

amazonbasics microwave 1218
Che abbia senso o meno, i clienti di Amazon negli Stati Uniti possono già acquistare un microonde che supporta il controllo vocale Alexa. / © Amazon

Diventa subito chiaro come smartphone stia cambiando: da un centro di controllo tascabile per la nostra vita a un display portatile che può aprirsi ed offrire un display più grande quando necessario. Sempre più schermi verranno integrati in nuovi dispositivi tutta una parte dell'interazione uomo-macchina passerà dal tatto al parlato.

Monolitici e micro-kernel

La grande sfida per i sistemi operativi del futuro è proprio questa: gli utenti non interagiscono più con dispositivi discreti che combinano tutte le caratteristiche hardware. I sistemi distribuiti, le cui risorse hardware e interfacce possono essere collocate ovunque, domineranno.

I sistemi operativi odierni si basano sui cosiddetti chicchi monolitici o ibridi. L'architettura è rigida e richiede elevati requisiti minimi in termini di memoria e potenza di calcolo. Android & Co. non funzionerà mai su una lampadina, almeno non nella versione attuale.

I micro-kernel invece sono molto più modulari. Questi sistemi operativi sono molto più compatti ma possono anche essere facilmente espansi poiché tutti i processi vengono eseguiti al di fuori del kernel vero e proprio (anche oltre i confini fisici dei dispositivi discreti). Anche qui lil 5G gioca un ruolo importante. Sicuramente Android e iOS funzioneranno sui nostri smartphone per molti anni ancora ma a mio parere i sistemi operativi, ormai così importanti, diventeranno estremamente irrilevanti nel prossimo decennio.

Sistemi operativi e interfacce

Google sta lavorando con Fuchsia su un sistema operativo micro-kernel. Harmony OS di Huawei sta crescendo poiché la percezione pubblica del sistema è arrivata in qualche modo come alternativa Android a causa della confusione politica tra Stati Uniti, Cina e Huawei. Ma con l'architettura micro-kernel il sistema operativo open source ha un potenziale molto maggiore per un mondo connesso.

Nel prossimo decennio ci chiederemo cos'è un sistema operativo. Mentre la definizione del dizionario probabilmente non cambierà ci si può aspettare un cambiamento nella percezione dell'utente. TheVerge, per esempio, ha pubblicato un interessante articolo intitolato "Amazon vuole che Alexa sia il sistema operativo per la vostra vita".

SEAT rolls out Amazon Alexa in Spain Italy and France 002 HQ
Seat ha installato Alexa nelle sue auto. / © SEAT

Per definizione Alexa non è un sistema operativo ma piuttosto un'interfaccia che funziona indipendentemente dal sistema operativo proprio come (teoricamente) Cortana o Google Assistant. Un altro esempio di un'interfaccia teoricamente indipendente dal sistema operativo è WeChat, ampiamente utilizzato in Asia. Gli utenti non solo chattano ma pagano, trovano appartamenti, concludono contratti di locazione. L'app custodisce i loro documenti di identificazione. E se si chiede a questi utenti il significato di Android si ottiene solo una scrollata di spalle, la cosa principale è che l'alternativa supporti WeChat.

Il significato del 5G

L'importanza di 5G per l'Internet delle cose dovrebbe essere chiara. In futuro ogni dispositivo si collegherà direttamente al cloud e al vostro ecosistema personale. Questo rende la vostra WLAN di casa superflua quanto la connessione DSL e la fastidiosa connessione Bluetooth tra cuffia e smartphone. Ma diventa presto chiaro anche come i fornitori di energia diventeranno sempre più facendo da interfaccia per la vostra vita digitale.

Un ulteriore passo avanti, tra l'altro, è la conversione in corso all'IPv6. Lo spazio di indirizzamento esteso offre spazio per 6*10^23 dispositivi per metro quadrato di superficie terrestre. Questo corrisponde approssimativamente al numero di stelle nell'universo osservabile per metro quadrato di terra. A titolo di confronto, l'IPv4 è abbastanza stretto con un totale di soli 4,29 miliardi di indirizzi IP.

androidpit wwdc 2019 153
Cupertino ha grandi progetti per l'Internet delle cose. / © Apple

Questo dovrebbe bastare per il resto del secolo, non importa quanti tostapane, forni e dispenser di profumi abbiamo messo in rete. Non è vero? La mente umana ha tradizionalmente difficoltà a crescere in modo esponenziale. In realtà anche l'IPv6 potrebbe ad un certo punto raggiungere i suoi limiti. Ma fino ad allora ci sono ancora altri problemi da risolvere.

Arrivederci Windows, Android & Co.?

Torniamo ad Android, Windows e simili: i classici sistemi operativi scompariranno presto nell'oblio? Certo che no. Ma la nostra attenzione su questi sistemi si ridurrà nei prossimi anni. Fino a poco più di un decennio fa la nostra vita online era quasi interamente basata su computer desktop o notebook. Quest'anno Similarweb ha contato una quota mobile del 58% delle visite al sito web, e la tendenza è in aumento.

Sono sicuro che tra dieci anni il mercato non solo si dividerà tra computer desktop, notebook e smartphone, ma sarà letteralmente frammentato. Invece di leggere le notizie sullo schermo, parleremo con assistenti linguistici indipendenti dalla piattaforma su eventi di attualità. "Alexa, come sono andate le elezioni di oggi?" o "Come ha reagito il politico XYZ?", e così via.

La realtà virtuale e la realtà mista non si sono ancora affermate come piattaforme. Ma arriverà il loro momento.

Invece di percepire i giochi come un'esperienza discreta su un dispositivo, Gamification ha trovato la sua strada nella nostra vita quotidiana. Ci ritiriamo per ore in mondi VR foto-realistici che a loro volta funzionano su altre piattaforme. Con gli occhiali AR e MR possiamo consumare contenuti multimediali ovunque e in qualsiasi momento.

Tutto troppo caotico?

Harmony OS si chiama Hong Meng in Cina. Il nome significa letteralmente "nebbia densa". Nella mitologia cinese Hong Meng simboleggia il caos originale che dominava il mondo prima della creazione. Un nome adatto per l'onda che sta rotolando verso di noi con l'Internet delle cose.

5G

ULTIMI ARTICOLI

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica