Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
7 min per leggere 7 Condivisioni 10 Commenti

Dal Galaxy Note al Note 7: l'evoluzione della serie al completo!

Samsung nel 2011 con il lancio del Galaxy Note ha reso popolari i phablet, dispositivi dalle dimensioni importanti che si collocano tra gli smartphone ed i tablet, risultando perfetti nel mondo del lavoro ma anche per la riproduzione di giochi, video e multitasking. Nel corso degli ultimi cinque anni nuovi dispositivi si sono uniti alla serie, l'ultimo dei quali è il Note 7. Ripercorriamo l'evoluzione della famiglia Note passando per i successi ed i fallimenti con i quali il brand si è dovuto scontrare!

Samsung Galaxy Note: il capostipite

Tutto ebbe inizio nel 2011, quando Samsung decise di lanciare sul mercato durante l'IFA di Berlino il primo Galaxy Note. Un dispositivo con un ampio display di 5,3 pollici e S-Pen che ha avuto subito un grande successo deliziando tutti gli utenti alla ricerca di uno smartphone veloce e funzionale dalle dimensioni importanti ma più compatte rispetto a quelle dei tablet in circolazione. Per darvi un'idea degli ottimi risultati ottenuti, dopo due mesi dal suo arrivo sul mercato, il Galaxy Note ha registrato 1 milione di unità vendute che in meno di un anno hanno raggiunto i 10 milioni.

Inizialmente rilasciato in Europa, ha raggiunto gli Stati Uniti quattro mesi dopo. Il Galaxy Note al momento della sua uscita sfoggiava delle specifiche tecniche all'avanguardia: processore Exynos 4120 quad-core a 1,5GHz, 1GB di RAM, fotocamera principale di 8MP e frontale di 2MP, batteria di 2500 mAh e, dulcis in fundo, la magica S-Pen.

samsung galaxy note
Tutto iniziò con il Galaxy Note, rilasciato nel 2011 all'IFA di Berlino. © Samsung

Samsung Galaxy Note II: 3 milioni di unità vendute in 37 giorni

Un anno dopo, sempre durante la fiera di Berlino, Samsung ha rilasciato la generazione successiva. Il Galaxy Note II, rispetto al suo predecessore, non stupisce ma introduce alcuni miglioramenti sotto l'aspetto hardware, S-Pen inclusa. Con un display Super AMOLED di 5,5 pollici, un processore Exynos 4412 a 1,6 GHz, 2GB di RAM ed una più ampia batteria di 3100 mAh, il brand ha dato agli utenti ciò che si aspettavano.

Il Galaxy Note II, in soli 37 giorni, ha raggiunto 3 milioni di unità vendute, superando così il suo predecessore. In un anno è riuscito a triplicare i risultati della prima generazione facendo guadagnare alla linea Note il titolo di miglior phablet Android.

androidpit samsung galaxy note 2 hero6
Il Note II porta avanti il successo della prima generazione! / © Samsung

Samsung Galaxy Note 3: il successo continua

La serie Note si è ormai affermata sul mercato. Samsung lancia durante l'IFA 2013 il Note 3 mentre la concorrenza cerca di proporre ai propri utenti dispositivi come il Sony Xperia Z Ultra e l'Ascend Mate Huawei che, però, non riescono a conquistare i fan del brand sudcoreano.

Il Note 3 cambia look (scocca in similpelle e 8,3 mm di spessore) ed incrementa i numeri, primi tra tutti quelli del display che offre una diagonale di 5,7 pollici con risoluzione di 1920x1080 pixel. La memoria RAM passa a 3GB e la fotocamera principale di 13MP, capace di scattare foto di qualità e video in 4K, si afferma come una delle migliori sul mercato. La batteria passa a 3200 mAh e la S-Pen diventa più funzionale grazie alle nuove feature implementate. Il risultato? Un nuovo record di vendite: 5 milioni di unità vendute in un mese. 

Nel gennaio del 2014 Samsung rilascia il Galaxy Note 3 Neo che riduce i numeri relativi a display, fotocamera e RAM risultando così più accessibile economicamente.

20141127 IMGL1139
Il Note 3 opta per una discutibile scocca in pelle e potenzia specifiche tecniche e feature per la S-Pen. © ANDROIDPIT

Samsung Galaxy Note 4:  uno dei migliori smartphone del 2014

Sono certa in molti abbiate in tasca un Note 4, uno dei migliori smartphone del 2014, anno in cui è stato ufficializzato ancora una volta in occasione dell'IFA. La nuova generazione ripropone la scocca in similpelle aggiungendo una elegante cornice metallica. Ma non è il look il punto forte nel nuovo phablet, quanto piuttosto le prestazioni offerte.

Veloce, ottima la fotocamera e l'esperienza multimediale offerta grazie al display di 5,7 pollici in QHD, così come l'autonomia garantita dalla batteria di 3220 mAh. Il phablet riesce ancora una volta a garantire un'ottima esperienza utente a tutti coloro che non hanno problemi nel tenere in mano un dispositivo dalle dimensioni importanti. Il Note 4 eredita inoltre il lettore d'impronte digitali dal Galaxy S5, una feature ormai diffusa anche sugli smartphone di fascia media ma al tempo non così scontata. L'unico problema? Il prezzo che, di generazione in generazione, continua a salire.

androidpit Samsung note 4 tips and tricks 1
Un ottimo smartphone! / © ANDROIDPIT

Prezzo migliore: Samsung Galaxy Note 4

Il prezzo più basso

Samsung Galaxy Note Edge: un fallimento commerciale

Da tempo si vociferava di un possibile schermo curvo in casa Samsung ed ecco che il brand sorprende tutti annunciando sempre nel 2014 il Galaxy Note Edge. A caratterizzare il dispositivo, inutile dirlo, un ottimo schermo Super AMOLED di 5,6 pollici con risoluzione in QHD e tecnologia edge, ovvero curvo su un lato. 

La nuova tecnologia implementata, unita alla S-Pen, rende il nuovo phablet ancora più funzionale permettendo di gestire app preferite, notifiche ed altre informazioni come il meteo, ora e data lateralmente. Le specifiche tecniche sono simili a quelle offerte dal Note 4 ma il prezzo, purtroppo per gli utenti, sale ancora ed è proprio questa la causa del fallimento commerciale da parte di Samsung. Elegante, efficiente ed innovativo è tuttora un ottimo dispositivo!

androidpit samsung galaxy note edge review 4
Il Samsung Galaxy Note Edge introduce un display curvo su un lato. © ANDROIDPIT

Samsung Galaxy Note 5: chi l'ha visto?

Il 2015 è stato un anno tormentato per i fan del brand. Samsung ha infatto cambiato strategia decidendo di rilasciare la nuova generazione prima dell'IFA di Berlino e, soprattutto, di preservarla per il mercato statunitense lasciando a bocca asciutta tutti i fan europei. Per un po' abbiamo sperato in un cambio di rotta ma nulla, il brand sudcoreano ha preferito commercializzarlo in Corea del Sud e Stati Uniti, proponendoci in alternativa il Galaxy S6 Edge+.

Ma le novità non sono finite qui perchè il Note 5 introduce un elegante unibody realizzato in alluminio e vetro a discapito di batteria estraibile e memoria espandibile, due feature amate dagli affezzionati alla serie. Le specifiche tecniche del Note 5, alcune delle quali già presenti sul Galaxy S6, non deludono (4GB di RAM, display di 5,7 pollici in QHD e prestante fotocamera da 16MP) ma non sono comunque sufficienti a tirare su il morale degli amanti della linea che hanno rinunciato all'idea di un upgrade, rimanendo in attesa della futura generazione o iniziando a guardare altrove.

androidpit samsung galaxy note 5 12
Con il Note 5 Samsung ha cambiato le carte in tavola! / © ANDROIDPIT

Samsung Galaxy Note 7: il nuovo arrivato

È il Note 7 l'ultimo membro della famiglia Note. Anche nel 2016 Samsung ha deciso di lanciare il dispositivo prima dell'IFA, più precisamente il 2 agosto, ma stavolta ha fortunatamente deciso di commercializzarlo anche in Europa. La linea Note è quindi tornata all'attacco con un phablet più agguerrita che mai.

Il Note 7 eredita alcuni geni dal Galaxy S7 Edge, tra questi quello del display curvo su entrambi i lati. Mantiene poi l'unibody in metallo e vetro, privo quindi di batteria estraibile, del Note 5 permettendo però agli utenti di espandere la memoria interna via scheda microSD. Samsung ha deciso di ascoltare le lamentele degli utenti ottimizzando il nuovo phablet che non rinuncia così ad un corpo elegante e sottile pur offrendo una S-Pen ancora più smart ed un innovativo scanner dell'iride posizionato sul pannello frontale.

Il Note 7 monta uno schermo Super AMOLED curvo su entrambi i lati di 5,7 pollici, processore octa-core della casa, 4GB di RAM e lo stesso comparto fotografico che troviamo su S7 e S7 Edge, uno dei migliori in circolazione. Il prezzo, ancora una volta, è salato come del resto ci aspettavamo ma il lavoro fotto sulla nuova generazione è ottimo!

AndroidPIT Samsung Galaxy Note7 event 5210
Il Note 7 monta un display Super AMOLED di 5,7 pollici capace di supportare contenuti in HDR! / © AndroidPIT

 Avete anche voi un Galaxy Note in tasca? Qual è il vostro preferito e cosa ve ne pare, per ora, del Note 7?

7 Condivisioni

10 Commenti

Commenta la notizia:

  • Dopo un ottimo Note mi sono regalato un Note3. Fantastico. Acquistato in rete come ricondizionato lo trovo perfetto per il mio lavoro. Il prossimo? Un altro Note..


  • Come ripetuto spesso, si, ho un Note 4 e trovo che sia in assoluto il miglior smartphone che io abbia mai avuto. Ancora reattivo come il primo giorno, lo ricomprerei altre mille volte. Il Note 7 presumo sia ancora migliore, benchè con un prezzo esorbitante, ma questo, purtroppo, non mi stupisce più di tanto. Se proprio devo cercare il pelo nell'uovo, non amo particolarmente i display curvi, li preferisco flat.


  • Articolo molto utile, complimenti! È da un pò di tempo che stavo pensando di ritornare ad un note..possedevo un note 3 neo ma, sarò stata sfortunata, non mi trovai bene: laggava molto e spesso andava in palla..la differenza col note 3 si percepiva tanto, per cui alla prima occasione lo diedi via. Oggi sono spesso in viaggio e ho l'esigenza di uno smartphone grande e funzionale. Pensavo di ritornare alla serie Note: questo note 7 è il non plus ultra ma immagino che avrà un prezzo elevatissimo..il Note 4 come lo vedi alla luce delle più recenti tecnologie? Non vorrei cadere in una spesa sbagliata.


  • Anchio sono un possessore di Note 3 e a novembre compirá 3 anni....questo Note 7 sará il suo erede...e se tutto va bene lo sostituirà entro metà del 2017.
    Tutto questo perchè:
    -il prezzo è astronomico e non pago sicuramente il prezzo pieno dei top gamma quando dopo già qualche mese scende di prezzo (così ho fatto con l' attuale note)
    -Note 3 va ancora molto bene a parte la durata della batteria che è molto instabile e ballerina...non è certo un motivo per cambiarlo subito anche perchè mi toglierà ancora tante soddisfazioni!
    Comunque il nuovo note merita (a primo impatto)...quel vetro davanti e dietro però.....


  • Ho un Note3. Mi piacerebbe fare l'upgrade al Note7, ma dipenderà esclusivamente dalle proposte dei vari operatori. Se non dovesse essercene nessuna proprio, ma proprio, incentivante, terrò il mio Note3 che funziona ancora benissimo


  • Scusate l ignoranza, ma il note 6? nn esiste?
    io posso vantarmi di avere avuto il capostipite! il note 1 che ora uso x pacioccare, rootare flashare...
    cmq penso siano davvero i migliori i phablet..


    • Jessica Murgia
      • Admin
      • Staff
      3-ago-2016 Link al commento

      Ciao Celeste! Samsung ha deciso di passare dal Note 5 direttamente al Note 7 per marcare l'appartenenza del dispositivo alla linea Galaxy S7. Non esiste quindi un Note 6 :) Dopo il primo Note non hai mai pensato di fare l'upgrade passando ad esempio al Note 4?

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK