Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 2 Condivisioni 1 Commento

Facearound, una app italiana per la ricerca di negozi su Facebook

Il servizio Facearound si propone di rappresentare la soluzione ideale sia per le aziende che vogliano farsi conoscere attraverso Facebook, sia per gli utenti che possono basarsi su opinioni e commenti dei loro amici sulle attività commerciali. Un progetto italiano collegato a Facebook che cercherà di farsi largo nel panorama internazionale.

Il funzionamento dell'applicazione è semplice ma efficace: inserendo la propria posizione geografica nella app, completamente integrata in Facebook, si otterrà una mappa con svariati suggerimenti di indirizzi commerciali nei dintorni. E fin qui nulla di nuovo, poiché queste sono funzionalità che si ritrovano ugualmente in Google Maps.

La differenza fondamentale su cui fa leva Facearound è però la possibilità di essere consigliati su questi esercizi commerciali dai commenti dei propri amici di Facebook. Questo fa sì che l'utente possa avere informazioni di prima mano sui negozi visualizzando i commenti degli amici che sono passati di là. Questo sistema di commenti, in termini di attendibilità, potrebbe rappresentare un salto di qualità rispetto ai convenzionali siti di ranking in cui l'autenticità dei contributi è spesso dubbia.

I partner commerciali di Facearound possono anche offrire particolari offerte speciali (dette deal) ai clienti che si presentano nei loro negozi grazie all'applicazione. Il motore di ricerca di Facearound mostra infatti agli utenti gli esercizi commerciali ordinati in base alla rilevanza, ai particolari deals offerti e alle recensioni scritte dagli utenti.

Attivo da quest'anno, Facearound offre la possibilità alle aziende munite di una fanpage su Facebook di offrire deals sul suo servizio in modo totalmente gratuito fino alla fine dell'anno. Le promozioni sono modificabili in qualsiasi momento e hanno durata dai 6 ai 12 mesi.

I prossimi tempi diranno se questa applicazione avrà il successo sperato anche a livello internazionale. Ce lo auguriamo, ma nel frattempo speriamo venga apprezzata in Italia, dove l'integrazione tra il commercio e il web ha sempre proceduto un po' a rilento.

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK