Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
1 Condivisione 3 Commenti

Facebook-phone: Zuckerberg smentisce, ma non convince

concept del facebook phone

Facebook non produrrà un proprio smartphone come si vocifera, questo almeno è quello che Mark Zuckerberg ha detto durante una conference call con alcuni analisti finanziari. Smentita di facciata o dobbiamo credere davvero a quello che il CEO di Facebook ha dichiarato? Se si fa attenzione a quello che il CEO del social network ha realmente detto, la smentita non sembra poi così categorica...
 

Produrre un proprio smartphone non avrebbe molto senso - ha detto Zuckerberg - visto che ci sono molte altre cose interessanti da fare all'interno dei sistemi operativi già esistent". Quindi Facebook non vuole “produrre” uno smartphone, ma sfruttare OS che già ci sono, per – dice ancora Zuckerberg – integrare il più profondamente possibile i suoi servizi all'interno di questi sistemi, come d'altra parte ha appena fatto con iOS di Apple.

Zuckerberg è stato molto attento nella scelta delle parole, ma se rileggiamo bene quello che ha dichiarato, la smentita inizia a sembrare una conferma. Infatti nessuno ha mai detto che Facebook avrebbe messo su fabbriche per "produrre" uno smartphone, per questo collaborerebbe con HTC. E nessuno ha detto che Facebook stia sviluppando un nuovo OS, infatti si è parlato di una versione modificata di Android, simile a quella usata da Amazon sul Kindle Fire. Ancora più importante, però, è l'ammissione di voler integrare Facebook più profondamente nei device mobili. Ed è qui che entra in gioco HTC.

Non c'è dubbio che HTC sia uno dei maggiori costruttori di device Android e soprattutto che al momento non abbia interesse a buttarsi nel mercato degli store, al contrario di Samsung, per esempio. Quale miglior partner per sviluppare un Android customizzato che integri Facebook a un livello più profondo di quanto accade attualmente? HTC quindi potrebbe integrare il social network nel sistema operativo, quanto e più di quello che Apple ha già fatto con il suo iOS. Non ci dimentichiamo infatti che la natura open source di Android consetirebbe di sviluppare una nuova versione dell'OS pienamente compatibile con le altre, ma con in più un supporto nativo al social network in blu - e magari in meno le app del temuto concorrente Google.

D'altra parte, perché mai Facebook avrebbe assunto degli ingegneri provenienti da Apple e che hanno già lavorato sull'iPhone? Se non per produrre un proprio device, cosa affatto semplice va detto, l'unica spiegazione resta la volontà di collaborare con un costruttore alla realizzazione di un dispositivo modificato appositamente per abbracciare il social network e il suo business.

 

(Immagine: gizmodo.com)

Fonte: AllThingsD

3 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK