Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
Nessun commento

Falling Blocks, come Tetris ma diverso

Il classico e originale Tetris è stato usato come ispirazione e modificato da innumerevoli sviluppatori. Il risultato è un grande varietà di giochi che tra loro possono avere anche grandi differenze. Falling Blocks è una delle tante varianti, vediamo nel test di oggi se è tra quelle riuscite o meno.

Valutazione

Versione testata Versione corrente
1.0.4 1.0.4

Funzioni & Uso

 

Dispositivo usato nel test: Samsung Galaxy Nexus
Versione Android: 4.2.2
Root: No

 

Il download di Falling Blocks è di circa 5,6 MB e le autorizzazioni sono – cosa positiva – già spiegate nella descrizione della app. È necessario l'accesso a tutte le reti per mostrare pubblicità e per condividere i punteggi su Scoreloop. L'accesso alla scheda SD è necessario per poter salvare i progressi del gioco all'uscita. Inoltre, Scoreloop consente anche di invitare i propri contatti a giocare contro di noi e per farlo ha bisogno dell'accesso alla rubrica e alla lista chiamate.

Per quanto il gameplay di Falling Blocks sia simile a quello di Tetris, da questo differisce per alcuni aspetti. Anche qui bisogna evitare che i blocchi che scendono dall'alto si accumulino fino a uscire dalla schermata e per farlo bisogna far sparire quelli in basso. Questo non accade incastrando forme diverse (i blocchi sono tutti della stessa forma infatti) e devono essere impilati uno sopra all'altro nella giusta sequenza di colori.

I colori ovviamente non sono predeterminati e in alto a sinistra si trova una sequenza che il giocatore può assegnare ai blocchi in arrivo. Attenzione però, perché i colori non sono assegnati solo all'elemento più in basso, ma a tutti i blocchi, in questo modo il giocatore ha anche la possibilità di assegnare i colori dei blocchi in modo che almeno due dello stesso colore siano vicini.

I blocchi non sono cancellati appena si toccano, al contrario il giocatore può decidere quando eliminarli per accumulare più punti; ovviamente andando avanti col gioco il tutto diventa più difficile. Alla fine della partita sarà anche possibile condividere il punteggio attraverso Scoreloop e senza bisogno di registrazione.

Conclusioni:

Mentre molti sviluppatori non fanno altro che replicare pedissequamente il gameplay di Tetris, Falling Blocks propone qualcosa di unico, tanto che ci si mette un po' ad abituarsi al modo in cui deve essere giocato. Perfetto per fare qualche partita per ingannare il tempo, Falling Blocks è davvero divertente, peccato solo che gli manchi quel grado di complessità che renderebbe il gioco più longevo e interessante anche col passare del tempo. Alcuni blocchi con colore predefinito o altri ostacoli avrebbero forse aiutato. Una valutazione riguardo questo aspetto sarebbe comunque puramente soggettiva, quindi Falling Blocks si merita senza dubbio 4 stelle.

Schermata & Comandi

 

Falling Blocks fa una bella figura in questa categoria. La grafica è davvero molto semplice, ma allo stesso tempo pienamente convincente. Grazie al tutorial, il giocatore capisce subito i principi del gioco, anche se ci vuole un po' di tempo per abituarsi al gameplay. Il gioco è stato progettato non solo per smartphone ma anche per tablet, cosa che contribuisce a fargli guadagnare quattro stelle.

Velocità & Stabilità

 

Falling Blocks ha sempre funzionato bene durante il test e non si sono palesati né rallentamenti né problemi di stabilità.

Prezzo / Prestazioni

 

Falling Blocks è scaricabile gratuitamente dall'App Center di AndroidPIT. Durante il gioco sono visualizzati dei banner pubblicitari che però non disturbano la partita.

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK