Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
1 Commento

Flow Free: Bridges – Il solito sequel o qualcosa di più?

I lettori più attenti sapranno che poco tempo fa ci eravamo occupati di Flow Free, un rompicapo per Android originale ed interessante. Ora appare un nuovo episodio, Flow Free: Bridges, che porta alcune novità nel già rodato sistema di gioco.

Per scoprire cos'abbia in serbo per voi Flow Free: Bridges, potete leggere la nostra recensione odierna.

Valutazione

Versione testata Versione corrente
1.2 2.9

Funzioni & Uso

 

Smartphone usato nel test: Samsung Galaxy Nexus
Versione Android: 4.2.2
Root: No
Mods: Nessuna

Flow Free: Bridges si basa sul concetto di gioco tipico di Flow Free, vale a dire un principio semplice in grado però di creare moltissime combinazioni complesse. Il download di Flow Free: Bridges occupa circa 4,2 MB e la app include alcuni annunci pubblicitari. Anche in questo gioco si tratterà di unire i punti tramite linee che non devono intersecarsi tra loro.

Ma proprio in questo sta la novità principale del nuovo episodio di Flow Free: qui infatti le linee possono di fatto intersecarsi, grazie all'utilizzo dei ponti (Bridges) che danno il titolo alla app. Ecco i diversi pack di livelli per mettersi alla prova con diverse superfici di gioco:

  • Starter Pack (5x5 bis 6x6)
  • Challenge Pack ( 7x7 bis 8x8)
  • Bonus Pack (9x9)
  • Classic Pack 1 & 2 (da 5x5 fino a 9x9)
  • 7x7 Mania (7x7)

Ognuno di questi pacchetti contiene 60, 120 0 150 schemi. Chi non ne avesse ancora abbastanza, può scaricare packs addizionali da Google Play Store. Anche su Flow Free: Bridges è disponibile la sfida a tempo, un'ottima variante al gioco standard resa più avvincente dal tempo di riflessione limitato.

I colori non sono l'unico punto di riferimento per identificare punti e linee, e dalle Impostazioni si può scegliere di utilizzare anche lettere e numeri, in modo da rendere accessibile il gioco anche agli utenti daltonici.

In conclusione:

Flow Free: Bridges non differisce drasticamente dal precedente Flow Free, e questo è positivo, dato l'ottimo livello della app originale. Attraverso la nuova funzione dei ponti il gioco si apre a nuove possibilità che arricchiscono il già ampio potenziale del gioco. In breve, Flow Free: Bridges è un degno successore del primo episodio.

Schermata & Comandi

 

Flow Free: Bridges non differisce signitivamente dal predecessore Flow Free. I punti si possono unire attraverso linee create trascinando il dito sullo schermo e le rimanenti linee vengono indicate attraverso una percentuale mostrata sullo schermo. Se non si riesce ad andare avanti in un livello si possono accettare suggerimenti, fino a un massimo di tre per livello.

Per quanto riguarda la nuova funzione dei ponti, si può semplicemente decidere di far passare le linee sopra o sotto i ponti.

Velocità & Stabilità

 

Flow Free: Bridges ha funzionato bene e senza alcun problema di stabilità, e merita quindi il punteggio pieno.

Prezzo / Prestazioni

 

Flow Free: Bridges si può scaricare gratuitamente da Google Play Store. Anche se la app è comprensiva di annunci pubblicitari, questi non danno particolare fastidio durante il gioco.

Schermate

Flow Free: Bridges – Il solito sequel o qualcosa di più? Flow Free: Bridges – Il solito sequel o qualcosa di più? Flow Free: Bridges – Il solito sequel o qualcosa di più? Flow Free: Bridges – Il solito sequel o qualcosa di più?

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK