Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 1 Commento

Galaxy Note 2, quadcore, Jelly Bean e nuove funzionalità con la S-Pen

L'evento più atteso dell'IFA è quello organizzato da Samsung, introdotto dal regista Wim Wenders che parla di uno degli elementi chiave della linea Note di Samsung, la creatività. E a questo punto ecco il turno di Mr. J.K. Chin il responsabile della divisione mobile della casa coreana, che si incarica di introdurre quello che un po' tutti stavamo aspettando, il Galaxy Note 2 e la sua S-Pen.

Come largamente anticipato, il Note 2 ha un grande display SuperAmoled HD da 5,5 pollici con una risoluzione a 1280 x 720 pixel. Si tratta di un display con aspect ratio 16:9, che però offre una risoluzione leggermente minore del Note originale (1280×800p). Il processore montato è un Exynos, prodotto da Samsung quindi, con clockrate a 1,6 Ghz supportato da 2 GB di RAM come volevano gli utlimi rumors. Come era lecito aspettarsi Note 2 è fornito di camera sia frontale che posteriore: la prima è una 1,9 Mp mentre la seconda ha un sensore da 8 MP. Nonostante la batteria decisamente più grande del Note originale (3100 mAh contro 2500) il Note 2 pesa solo 180 grammi e risulta essere anche più sottile del predecessore (9,4 contro 9,65 mm).

Per quanto riguarda la memoria interna, Samsung non si è risparmiata visto che il Note 2 sarà disponibile con tre diversi tagli, da 16, 32 e 64 GB espandibili tramite scheda SD. Sono previste anche due diverse versioni per quanto riguarda la connettività: una 3G e una con anche il supporto LTE, che probabilmente in Italia per ora non vedremo.

Per quanto riguarda il software, il Note 2 arriverà direttamente con Android Jelly Bean a cui Samsung aggiunge la sua interfaccia e alcune funzionalità innovative per sfruttare a pieno la S-Pen:

  • Airview consente di avere un anteprima di immagini e video semplicemente passando la S-Pen sull'icona del file o sulla barra di caricamento dei filmati.
  • Photonote permette di segnare appunti, date e qualunque altra cosa sul “retro virtuale” delle foto che sono salvate nel Note.
  • Popup Note consente di prendere appunti mentre si stanno usando altre applicazioni: una nota pop-up può essere richiamata sullo schermo, anche durante una telefonata, per segnarsi al volo con la S-Pen quello che vogliamo

Tutte le funzionalità riguardanti la S-Pen vengono attivate e rese disponibili da un menu sul display appena il pennino viene estratto dal suo alloggiamento, senza bisogno di ulteriori tap, grazie a Quick Command. Screen Recorder, invece, come fa intuire il nome permette di registrare su un video quello che succede sul display del Note 2.

Il prezzo del Note 2 non è ancora stato reso noto, il device dovrebbe comunque essere disponibile a metà ottobre.

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK