Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 1 Commento

Galaxy S3 Mini: Hands on e punti interrogativi

Mentre ero sulla strada per l'evento di Francoforte mi chiedevo se in effetti lo smartphone che stavo andando a vedere valesse davvero il prezzo del biglietto. Il Galaxy S3 Mini ha veramente il feeling dell'S3 o è solo un dispositivo di fascia media come tanti a cui è stata fatta troppa pubblicità? Una cosa è certa: quello che alcuni siti avevano dipinto come il futuro rivale dell'iPhone 5 è destinato a ridimensionare le sue aspettative.

L'evento di presentazione nel Samsung Store di Francoforte, da solo, di certo non valeva il costo del biglietto. Dopo aver ascoltato la storia e i precedenti successi del Samsung Store da una serie di personalità di Samsung e qualche testimonial del caso (un'attrice mediamente conosciuta), il dispositivo è stato finalmente fatto passare tra noi giornalisti per un breve giro di test e fotografie.

Ho avuto comunque la possibilità di avere tra le mani il dispositivo in anteprima e lo ho fotografato da diverse angolazioni per restituirvi le mie impressioni. Il dispositivo a prima vista sembra la copia rimpicciolita di un Samsung Galaxy S3, ma nel dettaglio i due device si differenziano nettamente. Nel Mini la camera frontale si trova a sinistra dell'altoparlante, mentre è a destra nell'S3, inoltre il mini manca di un LED per le notifiche che invece l'S3 ha. Anche nei controlli c'è una certa differenza, perché i tasti dell'S3 Mini sono un po' più larghi.

S3 Mini ha uno schermo a 4'' contro i 4,8'' del Samsung Galaxy S3

Quando si girano i dispositivi, vengono a galla altre differenze: sul Mini, Samsung non ha potuto collocare le luci LED ai lati della camera. La soluzione adottata è stata spostare la luce LED sotto la camera, mentre le due fessure sono state collocate a sinistra della stessa.

Lo stile S3 viene quindi abbandonato appena si considera il dispositivo con attenzione, e anche lo stesso Case non assomiglia molto a quello del più famoso S3. Una volta andati oltre le apparenze, i due dispositivi perdono molte delle decantate similitudini.

Il retro dei due dispositivi è molto diverso

Una volta preso in mano, l'S3 Mini ricorda il Galaxy S3 almeno a sensazione, anche se pesa solo 111,5 grammi contro i 133 dell'S3, e anche chi ha mani piccole può agevolmente raggiungere ogni parte dello schermo. Il display super-AMOLED si nota a dispetto della povera risoluzione a 480x800 Pixel. Il device è luminoso e garantisce un buon livello di contrasto e di colori, così come l'S3. Anche come velocità di reazione agli input non c'è di che lamentarsi.

Qui la differenza di dimensioni dei device è chiaramente visibile

Come ci aspettavamo, l'evento ha mostrato come le più grosse differenze tra i dispositivi stiano all'interno. Il processore dell'S3 Mini è soltanto dual-core e la batteria è meno potente. Bisognerà vedere quanto queste differenze influiranno nell'uso quotidiano dello smartphone, comunque un processore a 1 Ghz non è un cattivo inizio e 1 GB di RAM sembra più che sufficiente.

Nel veloce hands on che ho avuto la possibilità di fare, ho constatato che il dispositivo in prova era un prototipo, su cui non era nemmeno possibile attivare il Wi-Fi. Anche le funzioni NFC erano bloccate. Questo può significare che Samsung offrirà anche una versione priva di NFC, ad un prezzo che potrà oscillare tra i 399 e i 439 Euro.

Samsung ha installato una nuova kernel nel prototipo il giorno della presentazione

La fotocamera del prototipo era però completamente operativa. Per provarla ho colto l'occasione di fotografare le hostess dell'evento. I 5 Megapixel non si potevano però apprezzare data l'abbondante illuminazione del luogo. La mia impressione è stata che a luce piena il device potesse scattare delle buone foto, ma comunque non eccelse rispetto ad altri smartphone che ho provato recentemente. Lo testimoniano i raggi di luce che vedete provenire dalla lampada dietro le ragazze nella foto sotto.

 

Samsung offre un prodotto di punta per ogni dimensione

Dare un'occhiata veloce a un dispositivo che peraltro è un prototipo non costituisce in verità il migliore dei test hands on. In ogni caso ho visto abbastanza per farmi un'idea precisa: se il Galaxy S3 Mini non verrà commercializzato a un prezzo più basso, troverà molta concorrenza da parte di device come l'HTC Desire X, che, seppure con specifiche sulla carta minori, è capace di offrire un'esperienza simile per meno di 300 Euro. Non appena avremo un VERO Galaxy S3 Mini in redazione potremo comparare estensivamente i due device.

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK