Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Condivisione 3 Commenti

I Google Glasses e l'occhio dominante

Come accade per la manualità, anche per la vista ognuno di noi ha una parte predominante. Come sono pochisismi gli ambidestri, così sono pochissimi anche quelli che usano indifferentemente entrambi gli occhi. E proprio per questo Google ha brevettato due diverse versioni dei suoi Google Glasses.

google glasses

 

I prototipi dei Google Glasses che abbiamo visto nei video mostrati sul web e al Google I/O erano quelli progettati per chi ha una maggiore predisposizione all'uso dell'occhio destro, ma per sfruttare gli occhiali di Google e le loro funzioni, chi “vede meglio” con l'occhio sinistro, avrà bisogno di una versione particolare. Un po' come esistono le forbici per mancini, Google ha deciso di fare i Google Glasses per chi usa maggiormente l'occhio sinistro.


google glasses sinistra


Come fare a capire qual è il paio di Google Glasses che fa per noi? Circa due terzi della popolazione ha l'occhio destro dominante, mentre quasi tutti gli altri usano preferibilmente l'occhio sinistro. Ma attenzione, perché il fatto di essere mancini o destrorsi, “manualmente” parlando, non significa che l'occhio corrispondente sia quello dominante.

test occhio dominante

Per scoprire qual è il nostro occhio dominante, è sufficiente fare un breve e semplice test.

  • Avvicina le mani con i due palmi aperti e rivolti in avanti (come nella foto in alto)
  • Sovrapponi le dita fino a formare un triangolo la cui base è data dai pollici uno sopra all'altro
  • Inquadra un oggetto nel traingolo e inizia a guiardarlo con entrambi gli occhi
  • Guarda l'oggetto con solo l'occhio destro e poi con solo l'occhio sinistro
  • L'oggetto rimarrà all'interno del triangolo quando lo starai guardando con il tuo occhio dominante

Okay, ora sappiamo qual è il nostro occhio dominante e non ci resta che aspettare l'uscita dei Google Glasses per scegliere la versione che fa per noi...

(L'immagine del test è tratta da learningph.com)

Fonte: Phandroid

3 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK