Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Commento

Google, Iva non dichiarata per 96 milioni

google italia tasse

Con i tempi che corrono, si sa, non è il caso di lasciarsi scappare neanche gli spiccioli e così anche il fisco italiano ha deciso di controllare quali tra le multinazionali americane con sede in Europa potrebbe non aver pagato tutte le tasse dovute. Google, per esempio, ci deve un centinaio di milioni di euro.

Sono 96 i milioni di euro che Google dovrebbe versare nelle casse del fisco italiano solo per quanto riguarda l'Iva non pagata, praticamente 1,6 milioni per ogni italiano, e poi ci sarebbero anche le tasse dovute per 240 milioni di euro di reddito non dichiatato. Secondo il Ministero dell'economia, che cita accertamenti della Guardia di Finanza, le somme sarebbero relative agli anni tra il 2002 e il 2006 e sarebbero state eluse grazie all'uso di sedi estere.

In pratica Google Italy Srl, la filiale italiana di Mountain View, sarebbe stata fatta risultare come attività meramente ausiliaria rispetto a Google Inc (USA) e a Google Ireland, la sede europea e i redditi prodotti in Italia sarebbero stati dichiarati per le sedi estere, dove il regime di tassazione è più basso che da noi evitando così di pagare le tasse italiane.

Ma Google non è certo la sola multinazionale ad aver adottato questa strategia e non è caso infatti che moltissime aziende americane abbiano la sede europea in Irlanda. Per questo motivo l'Agenzia delle Entrate, visto anche il periodo non proprio felice per le casse dello stato, starebbe facendo accertamenti sul molte grandi aziende americane che operano in Italia.

Intanto Google, assicurando piena collaborazione al fisco italiano, dichiara di rispettare le leggi fiscali dei paesi in cui opera e di essere fiduciosa di farlo anche in Italia.

 

(Immagine: Google)

 

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK