Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 6 Condivisioni Nessun commento

Google mette il bastone tra le ruote a Tizen?

Una delle novità più grosse che ci si aspetta da Samsung è il divorzio da Google ed un nuovo connubio con Tizen. Il sistema operativo della casa coreana viene al momento utilizzato sugli smartwatch del brand ma potrebbe allargarsi ad altri nuovi dispositivi entrando così in diretto conflitto con Android iOS ma... vi è la possibilità che Google abbia cercato di ostacolarne lo sviluppo.

Secondo quanto riportato da The Korea Times, la South Korea Fair Trade Commission (FTC) è al momento impegnata per cercare di capire se Google abbia effettivamente cercato di ostacolare lo sviluppo di Tizen, la piattaforma di Samsung al momento disponibile sugli indossabili del brand.

Al centro delle indagini vi è l'accordo firmato da Samsung e Google nel 2011, noto come Mobile Application Ditribution Agreement (MADA), che limita il brand sudcoreano all'utilizzo predefinito del motore di ricerca e delle app di Google sui propri smartphone Android. A questo si aggiunge poi l'accordo anti-frammentazione (AFA) che proibisce a Samsung lo sviluppo di un proprio sistema operativo basato su Android nonostante aziende come Amazon e Xiaomi abbiano costruito le proprie piattaforme.

La FTC sta verificando se Google abbia ostacolato la concorrenza sul mercato OS

La FTC ritiene che questo accordo avrebbe limitato l'azienda sudcoreana nello sviluppo di Tizen. Anche l'incompatibilità delle app Android con la piattaforma potrebbero così essere "facilmente" spiegate. Al momento però non è detta l'ultima parola. Le indagini sono ancora in corso ed un portavoce di Google Korea risponde in questo modo alle accuse:

Android è una piattaforma open source. I nostri accordi con i partner sono del tutto volontari e chiunque può utilizzare Android senza Google. L'OS Android può essere scaricato gratuitamente. Può essere modificato e utilizzato per realizzare un telefono. Molte aziende hanno utilizzato il codice sorgente Android come base per i propri sistemi operativi.

Riuscirà Samsung a spuntarla su Google? Una cosa è certa, se ci sarà un diverzio tra i due, non sarà propriamente consensuale!

6 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK