Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

2 min per leggere Nessun commento

Google ottiene l'approvazione per la tecnologia dei sensori di movimento radar

Google ha finalmente ottenuto l'approvazione della FCC per una nuova tecnologia basata su radar che potrebbe consentire agli utenti di navigare nel loro smartphone senza toccare il dispositivo. La nuova tecnologia dei sensori di movimento fa parte del Project Soli. Le air-gesture sono il futuro del funzionamento degli smartphone?

Per poter continuare a testare il suo nuovo sensore di movimento, Google aveva bisogno dell'approvazione FCC, poiché la tecnologia utilizza livelli di potenza superiori a quelli attualmente consentiti. Google ha chiesto l'autorizzazione ad operare nella banda di frequenza compresa tra i 57 e i 64 GHz, ma ha ottenuto l'approvazione solo per una gamma leggermente superiore a quella consentita. Nonostante questa decisione da parte dell'ente governativo, Google ha dichiarato che potrà comunque portare avanti il progetto denominato Project Soli.

A Mountain View si potrà dunque continuare a sviluppare l'idea del controllo touchless del dispositivo di cui potrebbero beneficiare gli utenti con disabilità motorie, vocali e tattili. Tale tecnologia potrebbe consentire agli utenti di scorrere a i vari menu utilizzando "gesture a mezz'aria" e selezionare le varie voci facendo toccare pollice e indice insieme, nonostante la mano sia distante dallo smartphone.

AndroidPIT huawei mate 20 pro front
Il touch e lo swipe potrebbero presto diventare storia su Android. / © AndroidPIT

Il radar funziona anche in presenza di abbigliamento e tessuti, il che significa che si potrà facilmente interagire con il dispositivo indossando i guanti o anche quando si trova all'interno di una borsa o nella nostra tasca.

Abbiamo già visto alcun esempi di come questo tipo di tecnologia di navigazione possa funzionare, ma mai comparabile all'idea di Google e il suo Project Soli. Possiamo comunque ricordare Bixi, un compagno di sicurezza subacqueo in grado di percepire i gesti della mani con cui è possibile effettuare chiamate e inviare messaggi. Ma Bixi si basa su tecnologia ottica, non radar, dunque la portata di ricezione è limitata tra i 3 e i 20 cm.

Google si trova ancora in piena fase di test, quindi potrebbe volerci un po' di tempo prima di vedere arrivare Project Soli sul mercato. Alcuni utenti sicuramente si preoccuperanno della sua presenza, soprattutto per la quantità di metadati che un radar come questo riuscirebbe a raccogliere.

Tuttavia, cosa ne pensate di questa idea? Vi piacerebbe poter utilizzare lo smartphone senza toccarlo?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica