Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Google Pixel 3a recensione: tutto ciò di cui avete bisogno

Google Pixel 3a recensione: tutto ciò di cui avete bisogno

Con il Pixel 3a, Google quest'anno ha deciso di entrare nell'area più competitiva del mercato degli smartphone: la fascia media. Quali compromessi avrà dovuto fare Big G per offrire un dispositivo Pixel ad un prezzo così basso? Meno del previsto, come dimostra il nostro primo incontro ravvicinato con il Pixel 3a.

Valutazione

Pro

  • Form factor pratico
  • Altoparlanti stereo
  • Fotocamera del Pixel 3
  • Buona autonomia

Contro

  • Ricarica wireless assente
  • Poca memoria interna
  • Materiali poco costosi

Lo stile Pixel per meno di 400 euro

Il Google Pixel 3a sarà disponibile all'acquisto a partire dall'8 maggio tramite il Google Store al prezzo di 399 euro. Tuttavia, lo smartphone sarà anche acquistabile presso i grandi negozi di elettronica di consumo, come MediaWorld e Saturn, nonché i vari rivenditori online. Le colorazioni, ancora una volta, possiedono dei nomi particolari, come Just Black, Clearly White e Purple-ish.

Oltre allo smartphone, all'interno della confezione è presente il cavo USB-C insieme all'alimentatore da 18W, ma anche un adattatore da USB-A a USB-C e delle cuffie in-ear con jack da 3,5 mm.

Un design vecchio stile

A prima vista, il Pixel 3a potrebbe essere facilmente confuso con il Pixel 3 standard. Ciò è dovuto al fatto che i bordi sono abbastanza ampi sia sopra che sotto il display e al cambio di colorazione della parte posteriore. Purtroppo, in mano il Pixel 3a da subito una sensazione di "vecchio stile", soprattutto quando si guarda bene il display.

AndroidPIT google pixel 3a chin
Sopra e sotto il display del Pixel 3a vi sono dei bordi molto pronunciati. / © AndroidPIT

Dopodiché si nota la mancanza del secondo altoparlante e della seconda fotocamera anteriore, nonché della cornice lucida. Queste differenze diventano ancora più chiare nel momento in cui si tengono in mano entrambi gli smartphone. Tuttavia, grazie alla scocca in policarbonato, il Pixel di fascia media risulta molto più leggero (147 grammi). Nonostante la plastica, dunque, lo smartphone sembra solido e si tiene abbastanza bene in mano.

AndroidPIT google pixel 3a case glare
La presenza di plastica è particolarmente evidente. / © AndroidPIT

È anche possibile notare che in questo caso è stato utilizzato un design di tipo unibody e non vi è alcuna interruzione tra il frame posteriore e la sua parte superiore, come invece avviene sul Pixel 3. Google ha fatto comunque un buon lavoro e non ho trovato sbagliata questa soluzione. Contrariamente alla tendenza attuale, preferisco la plastica al vetro, dato che gli smartphone mi scivolano facilmente dalle mani.

AndroidPIT google pixel 3a back
La parte posteriore del Pixel 3a assomiglia tantissimo alla sua controparte di fascia alta. / © AndroidPIT

La costruzione è buona e non si notano spigoli taglienti o bordi antiestetici. Quello che non mi è piaciuto è la larghezza delle aperture per gli altoparlanti e del microfono posti sul lato inferiore. Qui è possibile che polvere e sporcizia possano depositarsi molto più velocemente, soprattutto perché questo dispositivo non è ufficialmente certificato contro acqua e polvere.

AndroidPIT google pixel 3a speaker ports
La sporcizia non farà di certo fatica ad accumularsi. / © AndroidPIT

Un buon display OLED

Google Pixel 3a vanta un display OLED da 5,6 pollici in formato 18,5:9 con una risoluzione di 2220x1080 pixel (FHD+) ed è quindi leggermente più lungo e largo di quello del Pixel 3. Il pannello convince mostrando colori realistici, contrasti netti e neri profondi.

Il contenuto è facile da leggere anche alla luce diretta del sole grazie alla luminosità del display sufficientemente elevata. Durante le ore notturne, la luminosità può essere regolata con una precisione tale da non essere mai troppo abbagliati. Gli utenti possono anche regolare i colori scegliendo tra le modalità "Naturale", "Migliorata" e "Adattativa". Tuttavia, non vi è alcuna possibilità di regolazione manuale.

AndroidPIT google pixel 3a buttons
Con la presenza di un display OLED non c'è nulla di cui lamentarsi. / © AndroidPIT

Uno dei problemi potrebbe essere il vetro protettivo del pannello OLED. Viene infatti utilizzata una protezione di tipo Dragontrail e non Corning Gorilla Glass. La differenza si vede subito: sebbene il mio Pixel 3a sia stato trattato con la massima cura, i primi graffi sono già comparsi dopo pochissimo tempo. Consigliata l'applicazione di una pellicola.

Android puro e caratteristiche di fascia alta

Naturalmente, il Pixel 3a ha una fa girare Android 9 Pie completamente stock e riceverà aggiornamenti per i prossimi tre anni, comprese le patch di sicurezza . Ci sono però anche altre sorprese che non ci saremmo mai aspettati: Google ha infatti confezionato un Pixel di fascia media con quasi tutte le caratteristiche software presenti nel modello più costoso.

Ciò significa che troveremo feature come Now Playing e Active Edge. L'unica cosa a cui dovrete fare a meno sono gli sfondi animati live, ma non mi sembra una cosa a cui dare molto peso.

Tuttavia, il software non offre realmente un concetto unico come quello di altri produttori, ma nulla vieta agli utenti di adattare l'interfaccia alle proprie esigenze in modo illimitato. Tuttavia, vi ricordiamo che sta per arrivare Android Q, il quale potrebbe cambiare parte dell'aspetto e delle funzionalità del software a bordo di questo Pixel 3a.

Eccellenti prestazioni per l'uso quotidiano

Il Pixel 3a non utilizza un chip super performante o uno dei nuovi SoC della nuova serie 700 di Qualcomm, ma il più semplice Snapdragon 670 con 4GB di RAM a supporto. Google ci ha riferito che il chip è stato deliberatamente scelto per offrire prestazioni leggermente inferiori rispetto allo Snapdragon 710, ma anche più efficienza dal punto di vista del consumo energetico.

Inoltre, è stato fatto anche del lavoro sul software per ottenere le migliori prestazioni possibili. Questo si dimostra anche durante il nostro test, poiché  il Pixel 3a offre prestazioni solide per l'uso quotidiano ed è solo leggermente più lento del Pixel 3 nell'apertura delle applicazioni. Ovvio, noterete delle differenze maggiori nell'utilizzo di giochi graficamente complessi, dove il modello meno costoso ha bisogno di "riflettere" un po' di più.

Google Pixel 3a: benchmark a confronto

Test | Dispositivo Google Pixel 3a Xiaomi Mi 9 SE Nokia 8.1
3D Mark Sling Shot ES 3.1 1813 2067 1830
3D Mark Sling Shot Vulkan 1747 1990 1745
3D Mark Sling Shot ES 3.0 2647 2944 2688
3D Mark Ice Storm Unlimited 26945 29177 28942
Geekbench 4 (Single/Multi) 1494 / 5912 1881 / 5965 1837 / 5934
PassMark Memory 12456 12361 12509
PassMark Disk 54076 61318 51940

Come potrete notare dai benchmark, il Pixel 3a (Snapdragon 670), lo Xiaomi Mi 9 SE (Snapdragon 712) e il Nokia 8.1 (Snapdragon 710) non mostrano così tante differenze come ci si potrebbe aspettare.

Tuttavia, per alcuni potrebbero risultare problematici i 64GB di storage integrato, anche perché Google non mette a disposizione altri tagli di memoria o uno slot per espansione tramite schede microSD.

Infine, impossibile non citare la presenza del chip di sicurezza Titan M, che, tra le altre cose, migliora la sicurezza del bootloader, della schermata di blocco e della memoria interna criptata.

Non farete a meno dell'audio stereo

Anche se dovrete necessariamente rinunciare ai due altoparlanti rivolti verso l'alto, non significa che il Pixel 3a non possiede un audio stereo . Infatti, questo è possibile grazie alla combinazione tra l'altoparlante principale e la capsula auricolare. Entrambi offrono un buon sound con alti e bassi ben bilanciati, ma ovviamente la capsula auricolare offre un suono leggermente più basso.

AndroidPIT google pixel 3a headphone jack
Almeno sul Pixel 3a, Google decide di mantenere il jack audio. / © AndroidPIT

A differenza della sua controparte di fascia alta, Google ha dotato questo Pixel 3a di un jack audio da 3,5 mm nella parte superiore, il quale offre un audio in cuffia soddisfacente e che è possibile regolare in base ai propri gusti tramite l'equalizzatore.

Pixel 3a viene fornito con la migliore fotocamera di Google

La speciale caratteristica del Pixel 3a è la fotocamera, perché Google ha deciso di utilizzare lo stesso sensore di immagine della versione più costosa , il Sony IMX363. Questo significa una risoluzione di 12,2 megapixel, apertura f/1,8, angolo di visione di 76 gradi, larghezza di pixel di 1,4 µm e formato del sensore da 1/2,5".

Inoltre, anche l'app fotocamera possiede tutte le stesse caratteristiche della fotocamera di Pixel 3, tra cui la modalità notturna Night Sight, Photo Box e Top Shot.

Una caratteristica del tutto nuova è la modalità time-lapse, in grado di catturare tra 50 e 1200 secondi di registrazione in soli 10 secondi. Dopo un breve periodo, il display si spegne per risparmiare energia e informerà l'utente con una piccola porzione di testo. Naturalmente, tale modalità è ora disponibile anche per gli altri dispositivi Pixel.

Il Pixel 3a non incorpora il Pixel Visual Core, ma, secondo Google, gli ingegneri software sono riusciti a gestire comunque i calcoli più importanti in modo che possano essere eseguiti con la stessa velocità anche su questo SoC Snapdragon. Per saperne di più sulle caratteristiche della fotocamera, vi consiglio di consultare il nostro test della fotocamera del Pixel 3 e Pixel 3 XL.

Ma, alla fine, cosa significa tutto questo? Semplice: il Pixel 3a offre la stessa esperienza di ripresa dei due smartphone più costosi di Google e non vi sarà alcuna perdita di qualità dell'immagine. Tuttavia, i colori del Pixel 3a di solito appaiono un po' più vivaci, tant'è che le immagini scattate con il Pixel 3 sembrano quasi pallide in confronto.

Le differenze cromatiche delle foto scattate in modalità notturna sono dovute principalmente a diverse interpretazioni dell'algoritmo al momento dello scatto. In termini di dettagli, entrambi gli smartphone sono sullo stesso livello. A proposito, è anche possibile registrare video fino alla risoluzione 4K ad un massimo di 30 fps con il supporto della stabilizzazione ottica ed elettronica.

La qualità della fotocamera anteriore è invece diversa. Qui infatti troverete solo un sensore invece che due, ma offre comunque un angolo di visuale di 84 gradi. Tuttavia, la qualità dell'immagine delle foto notturne è visibilmente peggiore. Si vede molto chiaramente la differenza se in un programma di elaborazione immagini si affievolisce il canale rosso e giallo e si guarda solo il canale blu delle foto (vedi sotto). Alla luce del giorno, invece, non si percepisce quasi nessuna differenza.

AndroidPIT pixel 3 pixel 3a blue channel selfie cam
Il canale blu dei selfie con i Pixel in modalità Night Sight.  / © AndroidPIT

Come sempre, vi diamo la possibilità di visionare tutti gli scatti effettuati con il dispositivo testato. Date uno sguardo alla nostra galleria fotografica:

Pixel 3a non si scarica così facilmente

Dando uno sguardo alla scheda tecnica, la batteria da 3000 mAh del Pixel 3a sembra essere un po' scarsa. Tuttavia, durante il nostro test, lo smartphone di Google dimostra maggiore autonomia rispetto a diversi dispositivi di punta e si comporta meglio di un Galaxy S10, ad esempio.

In una delle mie tipiche giornate in cui ascolto musica o podcast per circa quattro ore, in cui controllo regolarmente i social network, guardo video su YouTube per circa un'ora e scrivo innumerevoli messaggi tramite i vari servizi di messaggistica, di solito riesco a tornare a casa con almeno il 60% di carica residua. Anche con un uso intensivo, è possibile sopravvivere ad un'intera giornata .

Google Pixel 3a battery usage androidpit 01
Anche con un uso intensivo si può facilmente superare la giornata. / © AndroidPIT

Una volta che la batteria raggiungerà il suo limite può essere ricaricata rapidamente grazie all'alimentatore da 18W. È infatti possibile ottenere il 56% in 30 minuti e occorrerà un'ora e mezza per una ricarica completa. Tuttavia, il Pixel 3a non dispone della funzionalità di ricarica wireless.

Google Pixel 3a – Specifiche tecniche

Dimensioni: 151,3 x 70,1 x 8,2 mm
Peso: 147 g
Capacità della batteria: 3000 mAh
Dimensioni del display: 5,6 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 2220 x 1080 pixel (441 ppi)
Fotocamera frontale: 8 megapixel
Fotocamera posteriore: 12,2 megapixel
Flash: Dual-LED
Versione Android: 9 - Pie
Interfaccia utente: Stock Android
RAM: 4 GB
Memoria interna: 64 GB
Memoria removibile: Non disponibile
Chipset: Qualcomm Snapdragon 670
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 5.0

La fascia media secondo Google non è affatto male

Per 400 euro, Google è riuscita ad offrire un ottimo smartphone di fascia media che convince dal lato software, soprattutto per il suo supporto diretto e una garanzia di aggiornamenti di almeno tre anni. In aggiunta a questo, è anche presente la stessa fotocamera della sua controparte di fascia alta, un settore dove altri produttori non sono assolutamente in grado di competere, così come l'ottima durata della batteria nonostante una capacità piuttosto ridotta.

Tuttavia, dovrete fare a meno della ricarica senza fili, dei selfie grandangolari, di un SoC di fascia alta e di una protezione contro acqua e polvere. Secondo la mia opinione si tratta comunque di buoni compromessi. È come se Google avesse apparentemente pensato ad offrire la sua ottima fotocamera nel corpo di uno smartphone meno costoso. Se l'intenzione era questa, Google ha colto nel segno!

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
[Error]