Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Google+ non è morto e si trasforma in Google Currents, ma...

Google+ non è morto e si trasforma in Google Currents, ma...

Sappiamo bene che Google ha definitivamente staccato la spina di Google+ all'inizio di questo mese, mentre la versione per i clienti G Suite è stata risparmiata... fino ad oggi. Infatti, il gigante della ricerca ha deciso di cambiare il look della piattaforma e modificare il nome in Google Currents.

A partire da oggi, Google sta implementando Google Currents, una piattaforma nata per sostituire Google+, ancora attivo per i clienti G Suite. Google ha annunciato il cambio di rotta durante la sua annuale conferenza per gli sviluppatori orientata verso le attività Google Cloud, chiamata appunto Cloud Next 2019.

g suite google currents
Notate qualcosa di familiare? Sembra proprio Google+ ridisegnato! / © Google

Sebbene Google Currents funzioni in modo analogo al Google+ lato business, non si può dire la stessa cosa del look. Questo è stato infatti stravolto completamente in perfetto stile Material Design. Google Currents offrirà funzionalità simili a Slack, dove i dipendenti potranno facilmente partecipare a diverse conversazioni tra loro senza intasare le caselle di posta elettronica. Inoltre, i manager potranno anche monitorare le conversazioni e interagire direttamente con i dipendenti.

Currents è al momento disponibile solo in versione beta, per cui, se possedete un account G Suite con privilegi di amministratore, dovrete iscrivervi al programma beta, altrimenti aspettare aspettare fino a quando Google non deciderà di renderlo disponibile a tutti gli utenti business, dipendenti compresi.

È interessante il fatto che Google abbia riciclato il nome della piattaforma. Non è infatti la prima volta che sentiamo parlare di Google Currents: nel 2011 lo stesso nome venne utilizzato per la piattaforma di riviste online di Big G, diventato poi Google Play Edicola e, infine, il moderno Google News.

Poiché Google Currents è uno strumento principalmente studiato per le aziende, non aspettatevi l'arrivo di una versione consumer.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica