Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Condivisione 2 Commenti

Google: stop alla pubblicità nelle notifiche

Buone notizie per tutti gli utenti Android. Chi ha già Jelly Bean sa bene che Google ha deciso di eliminare le ads dalla barra delle notifiche, ma anche chi non ha ancora l'ultima versione del robottin overde, da oggi sarà più felice: BigG ha deciso di cambiare le policy riguardo le pubblicità. Non si toccano le impostazioni del telefono e non si simulano notifiche di sistema.

Gli sviluppatori di applicazioni per Android stanno ricevendo un'email da Google che li avverte del cambiamento delle policy del Google Play Store. Le nuove linee guida per gli sviluppatori si applicano a tutte le nuove app pubblicate su Google Play e, dopo 30 giorni dal ricevimento della comunicazione, a quelle esistenti. Dal punto di vista degli utenti, il cambiamento più significativo riguarda la pubblicità, che dovrà essere decisamente meno invasiva.

Innanzitutto non sarà permesso usare la barra delle notifiche per una pubblicità simulando un avviso del sistema e questo, si spera, dovrebbe togliere di mezzo una volta per tutte la pratica adottata da aziende come Airpush. Inoltre, ogni pubblicità dovrà chiaramente essere associata all'applicazione che la propone, rendendo chiaro all'utente qual è la app da disinstallare nel caso voglia eliminare l'annuncio.

Appena dopo le notifiche tipo Airpush, nella classifica delle pubblicità più antipatiche ci sono quelle che installano icone e shortcut nella nostra home. Secondo le nuove policy la pubblicità di un'applicazione non potrà apportare cambiamenti del genere senza il consenso dell'utente e dovrà comunque sempre essere chiaro quale app è responsabile di nuove icone, nuove impostazioni e qualunque altra variazione apportata al sistema.

 

(Immagine: obamapacman.com)

Fonte: Phandroid

2 Commenti

Commenta la notizia:
1 Condivisione

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK