Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
6 min per leggere 15 Condivisioni Nessun commento

Guida di sopravvivenza: ecco come lo smartphone può salvarvi la vita!

Siete dei tipi avventurosi, che non si fermano davanti ad un muro di neve, ad un fiume in piena o ad un fitto bosco all'apparenza innocuo ma pieno di animali feroci pronti a darvi la caccia? Oppure preferite passare il weekend in città, tra la gente, al centro commerciale o a casa sul divano a guardare un film? 

Purtroppo, neanche i più cauti e tranquilli di voi riescono a prevedere e stare alla larga dalle emergenze. Potrebbe non succedervi mai nella vita, ma nel caso dovvesse esserci un terremoto, un'inondazione o veniste rapiti dagli alieni, ecco in che modo lo smartphone potrebbe tirarvi fuori dai guai. Meglio prevenire che entrare nel panico!

emergency
Ecco come superare le situazioni d'emergenza grazie allo smartphone! / © ANDROIDPIT

E.R Map: per trovare il pronto soccorso più vicino

Non si scherza con le situazioni d'emergenza e di certo non si sta lì a perdere tempo con lo smartphone, ma potreste trovarvi in una situazione spiacevole e aver bisogno di raggiungere il pronto soccorso più vicino. Grazie ad E.R Maps avrete sempre a portata di mano una mappa d'Italia aggiornata sulla quale vengono mostrati tutti i pronto soccorsi. 

Vi basterà ingrandire la mappa sulla regione che vi interessa e selezionare l'ospedale più vicino. Qui troverete tutti i dettagli più importanti, tra cui indirizzo, numero di telefono, email, il link al sito dell'ULSS dedicato e, naturalmente, la possibilità di visualizzare subito tramite Google Maps il percorso più veloce per raggiungerlo. 

er maps
Trovate in pochi secondi il pronto soccorso più vicino! / © ANDROIDPIT

Maps.me: un GPS offline sempre pronto a riportarvi sulla retta via

Le situazioni di pericolo, fortunatamente sono rare, ma potreste trovarvi nel bel mezzo della foresta nera, sprovvisti di connessione internet, disperati perchè non riuscite più a ritrovare il sentiero principale. La prossima volta pensateci due volte prima di inseguire il cerbiatto per poter condividere un selfie selvatico su Instagram. La soluzione migliore è quella di portare sempre con voi un GPS disponibile anche offline, sempre pronto ad indicarvi la via di casa. 

Scaricate la mappa del luogo in cui state per recarvi da casa, quando avete una connessione WIFI stabile a disposizione, dopodiché aprite la mappa in qualsiasi momento, anche se offline o con lo smartphone in modalità aereo. Le mappe, oltre a mostrarvi la rete viaria, mette a disposizione i principali punti d'interesse, le stazioni di servizio, i parcheggi ed i negozi più vicini nel caso siate affamati o alla ricerca di bevande. 

maps me ita
Persi nel bel mezzo del nulla? Sfruttate un GPS disponibile offline! / © ANDROIDPIT

Super Horns & Sirens: tenete lontani orsi, volpi ed individui molesti

Siete sempre nella Foresta Nera, state cercando di trovare il sentiero dal quale vi eravate allontanati per inseguire il cerbiatto di cui sopra grazie alle mappe salvate sul vostro smartphone, quando ecco che sentite uno strano grugnito arrivare da un cespuglio non troppo lontano. Ci sono tre possibilità: è un lupo che aspetta l'arrivo di Cappuccetto Rosso per rubarle il cestino di fragoline, è un turista abilmente nascosto ed indaffarato a fare i propri bisogni, è un orso gigante che sta prendendo la rincorsa per venirvi a mangiare. 

Personalmente non perderei troppo tempo a scegliere la risposta giusta, ma me la darei a gambe levate nella direzione opposta. In ogni caso, per allontanare animali feroci nel bosco o semplicemente spaventare individui particolarmente molesti alla fermata dell'autobus, vi consigliamo di scaricare Super Horns & Sirens e sparare a tutto volume uno dei suoni proposti dall'app. 

Attenzione: se vi trovate in montagna invece, evitate di fare troppo rumore altrimenti potreste essere travolti da una valanga. 

sirens and horns
Fate partire una sirena a tutto volume per spaventare animali feroci nelle vicinanze! / © ANDROIDPIT

Survival Tools: strumenti utili e guida di sopravvivenza in tasca

Prima di partire all'avventura, assicuratevi di avere nello zaino una torcia, una bussola, una mappa del luogo e un manuale di sopravvivenza per riconoscere piante velenose, costruire capanne o zattere in caso di diluvio universale ed essere informati sulle diverse tecniche di sopravvivenza. Piuttosto che portarvi dietro 25 chili di zavorra, risparmiate spazio ed energie installando Survival Tools sul dispositivo. 

Con quest'app otterrete tutti gli strumenti necessari ad orientarvi, come bussola e gps, oltre ad una torcia sempre pronta a farvi luce o a mandare messaggi di SOS, ed una guida di sopravvivenza dettagliata. Purtroppo quest'ultima è disponibile solo in inglese e non siamo riusciti a trovare nel Play Store un equivalente in italiano, ma se ve la cavate con la lingua troverete tantissimi consigli utili. 

manuale sopravvivenza
Il manuale di sopravvivenza potrebbe tornarvi utile in qualsiasi momento! / © ANDROIDPIT

Consigli utili

Ok installare qualche app sul dispositivo può sempre tornare utile, in fondo meglio essere sempre pronti al peggio. Ma se la batteria dello smartphone non dovesse farcela a venirvi in soccorso a fine giornata? Lo spazio nello zanio che avete risparmiato togliendo torcia, mappe cartacee e strumenti dedicati all'orientamento, riempitelo con batterie di ricambio o, in caso di scocca non removibile, caricabatterie portatili. 

Se siete alla ricerca di una seconda batteria per il vostro dispositivo, vi consigliamo di acquistarne una originale o, se non doveste trovarla, di affidarvi ad Anker, uno dei produttori più affidabili in questo campo.

Se invece siete alla ricerca di un caricabatterie portatile potente ma leggero, vi consigliamo di affidarvi a Vinsic, dotato di una capacità di ben 20000 mAh, compatibile con smartphone Android ed Apple ed in grado di garantire più cicli di carica prima di spegnersi definitivamente.

androidpit battery low 1
Portatevi sempre dietro un caricabatterie portatile! / © ANDROIDPIT

Prima di arrivare a sostituire o ricaricare la batteria però, ricordatevi di sfruttare le modalità di risparmio energetico offerte dal vostro smartphone, di disattivare tutte le connessioni che non vi servono e di non perdere tempo su Facebook e WhatsApp, perchè ogni tacca di batteria potrebbe rivelarsi indispensabile alla vostra sopravvivenza.

Vi è mai capitato di perdervi o di trovarvi in una situazione di emergenza? Siete ricorsi allo smartphone oppure avete addirittura dimenticato della sua esistenza perchè troppo impegnati a risolvere la situazione il più velocemente possibile?

15 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK