Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Home Office ai proprietari di iPhone nel Regno Unito: prendete in prestito un Android!

Home Office ai proprietari di iPhone nel Regno Unito: prendete in prestito un Android!

L'applicazione ufficiale dell'Home Office del Regno Unito, che consente ai cittadini dell'UE che vivono in Gran Bretagna di eseguire la scansione dei documenti a sostegno della loro richiesta di rimanere nel Regno Unito dopo la Brexit, è ancora disponibile solo per Android. Gli europei che attualmente vivono nel Regno Unito sono sempre più frustrati dai problemi tecnici che complicano la procedura.

Dei 3,6 milioni di residenti ammissibili, solo un milione circa ha già presentato domanda per ottenere lo status di residenti. Il processo di candidatura richiede la prova dell'identità, che può essere effettuata tramite la scansione di documenti come il passaporto nell'applicazione UE Exit: ID Document Check (a meno che non si utilizzi un iPhone). Il consiglio del Ministero degli Interni, come specificato sul sito ufficiale gov.uk è di "usare il telefono Android di qualcun altro per dimostrare la propria identità", o visitare un centro governativo di persona.

Il Regno Unito lascerà l'Unione Europea il 31 ottobre, scadenza che il nuovo Primo Ministro Boris Johnson si è impegnato a "rispettare a discapito della mote". Johnson, che si è candidato alla leadership con il chiaro messaggio che la Brexit deve essere realtà tra poco più di due mesi, ha riferito di averlo ribadito ai leader dell'Unione europea la scorsa settimana. Il governo britannico ha anche annunciato che porrà fine alla libertà di circolazione alla scadenza di Halloween, lasciando in un limbo i 2,6 milioni cittadini dell'UE che non hanno ancora visto processate le loro richieste.

L'Home Office ha dichiarato a The Financial Times di voler portare l'applicazione su Apple "entro la fine dell'anno", ma il tempo sta per scadere. L'app usa l'NFC per scansionare il chip biometrico nei passaporti europei. La funzionalità NFC di Apple supporta solo il formato dati NDEF e i dati codificati all'interno dei passaporti non seguono questi standard. Tuttavia Apple ha stilato un accordo con il governo britannico in aprile per aprire il NFC dell'iPhone in modo che possa funzionare con l'app Brexit. Nonostante questo, l'applicazione non è ancora pronta.

brexit app
L'app EU Exit: ID Document Check è disponibile solo su Android, non su iPhone / © Gov.uk

L'incertezza è terrificante

Per i 3,6 milioni di cittadini dell'Unione europea nel Regno Unito e, secondo le stime, 1,5 milioni titolari di passaporto britannico che vivono nell'Unione europea, l'attesa è insopportabile. Lo so perché sono uno di loro. In Germania non abbiamo un'app ma aun modulo online da compilare per l'ufficio stranieri di Berlino. Occorre aggiungere i propri  dati, aspettare... aspettare ancora.

Nella situazione inversa, sarei favorevole all'applicazione UE Exit: ID Document Check. Qualcosa per accelerare il processo. Ma il fatto che non sia disponibile su iPhone è uno scherzo. Il Ministero degli Interni avrebbe potuto pensarci prima. Suggerire di prendere in prestito il dispositivo Android di qualcuno non è una grande idea, specialmente quando si cerca di convincere i leader dell'UE a risolvere il difficile problema in Irlanda "con la nuova tecnologia". Se il governo britannico non riesce in tre mesi a far funzionare un'applicazione su iPhone, come intende utilizzare questa tecnologia per occuparsi di 2,6 milioni di cittadini dell'UE in un lasso di tempo inferiore?

Per ora, l'attesa continua.

Fonte: Engadget

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica